TuttoTrading.it

  • Home
  • Mappa
  • Contatti
  • G.Temi
  • Dividendi
  • Shopping
  • Informaz.
  • Sicur.Inf.




    VAI ALLA MAPPA DEL SITO

    Google analytics
  • Intraday Trading Tips n 3

  • TuttoEconomia
  • TuttoDividendi
  • TuttoBorsaQuote
  • TraderNews
  • TradingOnLine
  • negli interventi precedenti abbiamo individuato sei possibili "go" (i primi cinque di fioretto, il sesto di sciabola!) sui quali entrare nella operazione.

    ora che siamo dentro, vediamo come restarci o come uscirne con questo

    intraday trading tips n.3

    anzitutto uno stop da utilizzare subito :
    siamo entrati a seguito del verificarsi di una situazione, per esempio con il nostro trigger 1 "ieri inside day, il prezzo ha superato il massimo del giorno precedente". molto facile : usciamo non appena la condizione non esista piu'.

    un breve esempio :

    olivetti ha segnato ieri massimo 2.40 e minimo 2.32, contro un massimo di 2,44 ed un minimo di 2,30 del giorno precedente, inside day molto chiaro. (con piccola implicazione ribassista, il gap dal massimo e' piu' grande del gap dal minimo, ma qui entriamo in laboratorio, stiamo al monitor).

    il nostro programma e' di entrare al rialzo al supero di 2,44, o al ribasso alla perforazione di 2,30, diciamo di 1 tick, quindi si compra a 2,45 (o se abbiamo la possibilita', si vende a 2,29)

    vediamo 2,45 sul denaro, compriamo la lettera senza esitare a 2,46 (trascuro il fatto che olivetti si muove di 0,005, siamo tutti svelti ma ci sono anche quelli piu' svelti di noi) e siamo operativi.

    siamo entrati a 2 ticks sopra la condizione, il nostro stop scatta se vediamo la condizione sparire, cioe' il prezzo torna sotto 2,44 che erano la barriera, e torna sotto altrettanto di 1/2 ticks.

    quindi se vediamo 2,43 sulla lettera, vendiamo senza esitare al denaro a 2,42.

    abbiamo perso 4 ticks, meno 800 mila su 10000 olivetti, mica male il consiglio del giancarlo ! ma abbiamo evitato guai peggiori, e stiamo attenti : se la condizione si ripresenta, rientriamo, e magari ci portiamo a casa perdita e profitto (oppure piu' perdita!).

    e questo vale per tutti i grilletti : appena la condizione che ha scatenato l'ingresso non c'e' piu', si esce.

    un secondo stop e' invece temporale :

    qualsiasi sia stato il motivo per cui siamo entrati, trascorso un certo tempo se la posizione e' pari o perdente si esce senza esitare, se la posizione e' vincente ma poco, si considera il prezzo di ingresso come stop (sul denaro, se abbiamo comprato) in modo da garantirci almeno un pareggio.

    quanto tempo ? poco, direi mezz'ora o poco piu' : se l'operazione non va o va stentatamente, a noi non piace, piantiamo li e guardiamo se si presenta una diversa occasione, e' il mercato che ci sta dicendo che il movimento che noi prevedevamo, non si sta verificando. allora inutile insistere, tutto puo' succedere, ma piu' aspettiamo piu' le probabilita' a nostro favore diminuiscono, sino a che la posizione diventa random, puo' andar bene o male al 50 per cento, e quindi non va bene per noi.

    il terzo stop e' se si guadagna :

    e questo e' il piu' dolce degli stop, io lo suggerisco visivo :

    abbiamo gia' detto che all'apertura della posizione, e' indispensabile disporre di un grafico real time, quale sia meglio non so, ognuno preferisce quello a cui e' abituato. io utilizzo volentieri un grafico a barre a 5 minuti, con la linea di chiusura che si muove tick by tick, e mi sembra il migliore, forse perche' l'ho sempre adoperato. la regole e' semplice e banale .
    sin che sale, lo lascio andare, se si ferma entro in allarme, se comincia a scendere chiudo senza esitare e ringrazio.

    per chi non potesse seguire il grafico, o non lo gradisse, rimane sempre possibile un trailing stop, tipo meta' del profitto in un primo tempo, poi un quarto, poi un paio di ticks, e sempre chiudere senza esitare.

    questo "senza esitare" e' ricorso spesso in queste brevi note:
    esprime il concetto piu' importante che "deve" presiedere l'attivita' di trading intraday. l'esitazione il piu' delle volte toglie profitti e genera perdite, ricordate il cacciatore ? se ha paura della tigre, meglio che rimanga al safari club con un buon drink.
    giancarlo del bono di ruscalla



  • Torna a Tuttogiadel


  • TuttoEconomia
  • TuttoDividendi
  • TuttoBorsaQuote
  • TraderNews
  • TradingOnLine
  • Ricerca personalizzata
    Begin Cookie Consent plugin by Silktide - http://silktide.com/cookieconsent -->