TuttoTrading.it

  • Home
  • Mappa
  • Contatti
  • M5S TDG
  • G.Temi
  • Dividendi
  • Shopping
  • Informaz.
  • Sicur.Inf.




    VAI ALLA MAPPA DEL SITO

    Google analytics
  • 22/02/2010 Le sequenze massimi-minimi

  • Dividendi 2017
  • TuttoDividendi


  • Ricerca personalizzata






    Abbiamo detto come obiettivo dell’analisi tecnica sia individuare i punti di svolta dei mercati e capire l’importanza di questa inversione di tendenza. Negli anni si sono sempre cercati indicatori sempre più sofisticati per cercare di avere indicazioni corretta su questi punti sensibili.Solitamente questi strumenti descrivono bene il mercato per un certo periodo di tempo perché nascono da osservazioni da osservazioni quotidiana, ma, il problema è che il mercato cambia continuamente e, soprattutto, è spesso il risultato dell’azione di investitori che hanno obiettivi e prospetive completamente diversi.

    Per questo motivo noi crediamo che il problema dell’analisi dei mercati debba essere spostato su un altro piano: quando un movimento rispecchia la normale interazione tra economia e fondamentali di un’azienda e quando, invece, si tratta di speculazioni o normali fluttuazioni di assestamento dei mercati.

    Per questo motivo crediamo che alcuni semplici strumenti, che hanno sempre funzionato in passato, ancora oggi, se usati in modo corretto, siano molto più efficaci di mille indicatori o oscillatori. In quest’ottica la sequenza massimi-minimi è strumento tanto semplice quanto efficace che sta alla base dell’analisi dei trend principali e secondari.

    Il principio è che un mercato in trend fa segnare sempre nuovi massimi e minimi crescenti, quando questa sequenza si interromperà sarà un segnale di debolezza del mercato.



    FTSE Mib settimanale




    Questo grafico settimanale del FTSE mib è un esempio chiarissimo di come la sequenza massimi-minimi abbia segnalato un punto di svolta importante di un major trend. Si vede come il grafico faccia segnare massimi e minimi crescenti (segnati in verde). Il primo segnale di debolezza si ha quando l’indice fa segnare il primo minimo inferiore al precedente. La conferma che il trend si era interrotto si è avuta quando anche il massimo successivo è stato molto inferiore del massimo precedente. La prova definitiva dell’inversione si ha quando il minimo viene perforato e si instaura una nuova sequenza massimo-minimo ribassista.

    Purtroppo non sempre i grafici sono così chiari ma, questo strumento, con un po di esperienza è efficacissimo nel capire le tendenze principali. Più avanti parleremo di come combinare questa particolare analisi con altre per una afidabilità maggiore.

    http://www.tradingreale.it
    Quest'opera è pubblicata sotto una Licenza Creative Commons

  • Analisi tecnica per tutti
  • Ricerca personalizzata
    Begin Cookie Consent plugin by Silktide - http://silktide.com/cookieconsent -->