TuttoTrading.it

SITO

  • Home
  • Mappa
  • Contatti
  • G.Temi
  • Dividendi
  • Div.19
  • Shopping
  • Informaz.
  • Sicur.Inf.
  • Trading
  • Collezioni




    VAI ALLA MAPPA DEL SITO

    Google analytics


    eXTReMe Tracker


  • Tipologie di virus: Alcuni virus vengono denominati in maniera particolare a seconda che possiedano a meno determinate caratteristiche

  • Sicurezza Informatica
    Ricerca personalizzata

    Alcuni virus vengono denominati in maniera particolare a seconda che possiedano a meno determinate caratteristiche:

    virus polimorfico
    è un virus che implementa una routine di mutazione, che gli permette di modificare il proprio codice ad ogni nuova infezione, in modo da rendere più difficoltosa l'individuazione da parte dei software antivirus
    exe virus
    virus che infettano i file eseguibili .EXE (ormai rari)
    com virus
    virus che infettano i file di comando .COM (ormai rari)
    companion virus
    virus che sfruttano la caratteristica dei sistemi ms-dos che consiste nell'eseguire prima un file di comando .COM e poi un eseguibile .EXE in caso abbiano lo stesso nome di file (es. tra PROGRAM.EXE e PROGRAM.COM se si avvia PROGRAM senza specificarne l'estensione verrà prima lanciato PROGRAM.COM), in questo modo i virus creano dei "gemelli" (companion) che sono copie del virus stesso che, dopo essere stati eseguiti, lanciano il relativo .EXE mascherandosi
    virus di boot
    un tipo di virus ormai poco diffuso, che infetta il boot sector dei dischi (floppy disk o hard disk) invece che i singoli file
    macrovirus
    può essere contenuto generalmente in un documento di Microsoft Word, Microsoft Excel o Microsoft PowerPoint e consiste in una macro; può diffondersi a tutti i documenti che vengono aperti con quella particolare applicazione. Questo tipo di virus può infettare i sistemi operativi su cui gira ms-office (windows e mac), anche se non è detto che possano funzionare correttamente sui sistemi operativi coinvolti.
    virus multipiattaforma
    ci sono stati vari tentativi per creare virus che infettassero più sistemi operativi funzionanti sotto la stessa architettura hardware e lo stesso processore; ma si sono rilevati degli insuccessi o hanno avuto un successo molto limitato. Un esempio è il virus winux che in teoria può infettare sia i sistemi operativi della Microsoft che quelli unix-like (es: GNU/Linux) giranti sotto CPU x86. In generale questi tipi di virus multipiattaforma si possono difficilmente inserire su un sistema unix-like: di solito la diffusione avviene solo se l'utente esegue un allegato di una mail, cosa già di per se abbastanza remota, e perché un allegato, appena salvato, non può essere eseguito se non gli vengono assegnati i permessi di esecuzione, quindi si può scartare il caso che l'esecuzione sia accidentale; in altri casi addirittura deve essere l'utente root ad eseguire l'allegato, cosa ancora più improponibile per chi sa gestire un sistema di tale tipo. Il successo di questo tipo di virus è circoscritto al fronte dei sistemi operativi della Microsoft, dove invece è possibile quasi sempre eseguire un allegato, anche solo per errore.

    Ricerca personalizzata

  •  Questo sito
  • Home
  • Mappa sito
  • Contatti



    VAI ALLA MAPPA DEL SITO