Attacco a forza bruta: tutti gli algoritmi crittografici possono essere forzati (da Wikipedia, l'enciclopedia libera)

  • Glossario Sicurezza
  • Sicurezza Informatica
  • Temi Archivio
  • Tutti i Temi
  • Sicurezza in Pratica
  • Tutti gli algoritmi crittografici possono essere forzati, basta provare a decifrare il messaggio con tutte le chiavi possibili. Esplorando l'intero spazio della chiave alla fine sicuramente si troverÓ la chiave corretta che decifrerÓ il messaggio. Questo genere di attacco viene definito attacco a forza bruta e per questo bisogna utilizzare chiavi abbastanza lunghe da rendere impraticabile questa strada.

    Una chiave lunga n (bit) dispone di uno spazio delle chiavi di 2n. Lo spazio delle chiavi cresce con una progressione esponenziale al crescere dell'n. La velocitÓ dei calcolatori aumenta anch'essa esponenzialmente nel tempo, e quindi quando si sviluppano degli algoritmi bisogna tenerne conto. Negli anni settanta si riteneva che una chiave a 56 bit fosse inattaccabile con un attacco a forza bruta mentre attualmente si sa che una chiave di quelle dimensioni Ŕ forzabile in poche ore con macchine specializzate. Attualmente per un algoritmo a chiave simmetrica si ritiene che 128 bit sia una lunghezza accettabile per proteggere i dati per i prossimi venti o trent'anni.


  • Glossario Sicurezza
  • Sicurezza Informatica
  • Temi Archivio
  • Tutti i Temi
  • Sicurezza in Pratica