TuttoTrading.it

SITO

  • Home
  • Mappa
  • Contatti
  • G.Temi
  • Dividendi
  • Div.19
  • Shopping
  • Informaz.
  • Sicur.Inf.
  • Trading
  • Collezioni




    VAI ALLA MAPPA DEL SITO

    Google analytics


    eXTReMe Tracker


  • Consuetudini (da Wikipedia, l'enciclopedia libera)

  • Glossario Sicurezza
  • Sicurezza Informatica
  • Temi Archivio
  • Tutti i Temi
  • Sicurezza in Pratica
  • Ricerca personalizzata

    Tutti i meccanismi link esposti sono esplicitamente previsti dagli standard del World Wide Web, nato in ambito scientifico e quindi estremamente liberale nel prevedere la possibilità di mettere in relazione documenti di origine differente; ma con l'evoluzione hobbistica, commerciale e tecnologica del WWW, sono progressivamente entrati in conflitto con le intenzioni di alcuni webmaster:

    • l'introduzione dei "frame", ora progressivamente in via di estinzione, ha reso il testo come un insieme di pagine indipendenti all'interno di una "cornice", rendendo difficoltoso il riconoscimento del contesto da cui provengono le pagine stesse;
    • soprattutto nei siti commerciali, i responsabili dell'immagine aziendale tendenzialmente non gradiscono che si acceda direttamente alle pagine interne di un sito saltando le homepage ricche di banner pubblicitari o che contengono avvisi potenzialmente importanti;
    • se un sito cambia la propria struttura interna, il collegamento può puntare a una pagina che non esiste più;
    • molti siti vengono progettati, per motivi di natura estetica o di organizzazione dei contenuti, per un percorso di navigazione rigido. Ad esempio, i designer spesso predispongono pagine molto corte, per motivi sia di leggibilità sia di eleganza, con la conseguenza che documenti di una certa lunghezza devono essere divisi in più pagine da leggere in ordine;
    • molti siti sono ormai gestiti da applicazioni che predispongono l'aspetto e i contenuti delle pagine in base a fattori contingenti (utente collegato, data o ora, risultati di una ricerca, ecc...) con il risultato che a un URL non corrispondono necessariamente sempre gli stessi contenuti.
    Si è quindi progressivamente creato il "problema del deep linking", che riguarda sia chi crea siti web e, per alcuni dei motivi esposti, desidera che le proprie pagine interne non vengano collegate direttamente, sia che, dal punto di vista opposto, vorrebbe poter puntare precisamente a contenuti di altri siti senza riuscirci. Si pensi a un sito che contenga materiale tecnico su un programma in cui i link dovrebbero portare direttamente alle pagine specifiche del produttore del software e non alla sua homepage.


  • Glossario Sicurezza
  • Sicurezza Informatica
  • Temi Archivio
  • Tutti i Temi
  • Sicurezza in Pratica