TuttoTrading.it

  • Home
  • Mappa
  • Contatti
  • M5S TDG
  • G.Temi
  • Dividendi
  • Shopping
  • Informaz.
  • Sicur.Inf.




    VAI ALLA MAPPA DEL SITO

    Google analytics
  • 07/03/2011 Euribor e inflazione in rialzo. La rata del mutuo torna a crescere con l'inflazione

    Ricerca personalizzata






    Da giovedì 3 marzo, quando il governatore della Banca centrale europea Jean-Claude Trichet ha indicato che ad aprile l'Eurotower potrebbe rialzare i tassi a causa delle crescenti preoccupazioni sul fronte dell'inflazione, il mercato degli indici interbancari ha ripreso a salire, influenzando i mutui a tasso variabile, che seguono da vicino proprio l' andamento degli indici Euribor e del tasso Bce.

    L' Euribor a 1 mese è aumentato a 0,904% mentre l' Euribor a 3 mesi è già a 1,172, con continui movimenti all' insù rispetto ai minimi di sempre toccati a fine marzo 2010 quando l'Euribor a 1 mese valeva 0,397% e il trimestrale a 0,63 per cento. L' Euribor indica il costo a cui le banche si prestano capitali ed hanno intrapreso la strada del rialzo e dal 18 ottobre scorso l'Euribor a 3 mesi ha nuovamente raggiunto la soglia dell'1% per poi avvicinarsi oggi a quota 1,2 per cento.

    E' probabile che vi saranno altri ritocchi fino a 1,25%, il livello a cui Trichet dovrebbe portare il costo del denaro nella prossima riunione del 7 aprile.

    Secondo gli analisti, a luglio la Bce potrebbe attuare una nuova stretta monetaria portando il tasso di riferimento all'1,5 per cento. Guardando i future sull'Euribor a 3 mesi le proiezioni indicano che l'Euribor a 3 mesi dovrebbe chiudere il 2011 a quota 2,16% e portarsi al 3,5% a fine 2014.

  • Shoppingonline


  • Ricerca personalizzata