TuttoTrading.it


02/11/2006 BCE lascia i tassi di interesse invariati

  • Dividendi 2022
  • TuttoDividendi


  • Ricerca personalizzata






    Il Consiglio direttivo della Banca Centrale Europea (BCE) si Ŕ oggi riunito ed ha deciso che il tasso minimo di offerta applicato alle operazioni di rifinanziamento principali e i tassi di interesse sulle operazioni di rifinanziamento marginale e sui depositi presso la banca centrale rimarranno invariati rispettivamente al 3,25%, al 4,25% e al 2,25%.

    La Banca Centrale Europea (BCE) potrebbe nuovamente ritoccare i tassi di interesse se la crescita economica dovesse continuare ai ritmi attuali come da indicazione del 12 ottobre, ad una settimana di distanza dall' ultimo aumento del 6 ottobre quando Consiglio direttivo della BCE aveva innalzato il tasso minimo di offerta sulle operazioni di rifinanziamento principali dell'Eurosistema

    Secondo il presidente della Banca Centrale Europea, Jean-Claude Trichet, i tassi di interesse nell'Eurozona "restano bassi" e che Ŕ necessaria "una forte vigilanza" per garantire la stabilitÓ dei prezzi.

    Gli analisti si aspettano che, dopo cinque aumenti consecutivi dei tassi di interesse, la Bce aumenti ancora il costo del denaro di un altro 0,25% a dicembre.

    Il presidente ha poi sottolineato che "non si possono eslcudere nuovi rialzi del prezzo del petrolio" e i rischi per la stabilitÓ dei prezzi "restano crescenti". Il rischio ( inflazione dell'Eurozona prevista sopra il 2% nel 2006 e probabilmente anche nel 2007.

  • Archivio BCE
  • Ricerca personalizzata