TuttoTrading.it
Questo sito
  • Home
  • Mappa
  • Contatti
  • G.Temi
  • Dividendi
  • Div.19
  • Shopping
  • Informaz.
  • Sicur.Inf.
  • Collezioni




    VAI ALLA MAPPA DEL SITO


    Google analytics


    eXTReMe Tracker


  • 05/11/2014 Ancora fusti interrati nel Parco Nazionale del Vesuvio

    Ricerca personalizzata



    Ancora altri fusti interrati sotto una coltivazione di piantine del piennolo come comunicato dal Corpo Forestale dello Stato in una zona che ricade all’interno del Parco Nazionale del Vesuvio.





    Il terreno del rinvenimento dei fusti sarebbe stato adibito alla coltivazione del Pomodorino del Piennolo del Vesuvio, denominazione di origine protetta (DOP), per cui le piantine ed i frutti sono stati campionati per essere immediatamente analizzati in laboratorio a cura dell’Agenzia Regionale per la Protezione dell’Ambiente Campania (ARPAC) per poter escludere ogni pericolo per la salute ed intanto è stata sospesa la commercializzazione di tutti i prodotti della zona circostante dopo l' intervento del Corpo forestale dello Stato e i Carabinieri del Nucleo Operativo Ecologico.







    Sono stati rinvenuti dei fusti di 20 litri con rifiuti speciali di origine catramosa, oli esausti sottoposti ad analisi condotte dall’ARPAC, materiali di risulta edile, parti di manto stradale e amianto frantumato, ad una profondità che varia dai 30 centimetri ad 1,5 metri.

    Gli scavi proseguiranno in quanto è certo che vi sia tanto altro materiale ancora interrato.

  • Info Tumori e Rifiuti
  • Ricerca personalizzata