TuttoTrading.it

Questo sito
  • Home
  • Mappa
  • Contatti
  • M5S TDG
  • G.Temi
  • Dividendi
  • Shopping
  • Informaz.
  • Sicur.Inf.




    VAI ALLA MAPPA DEL SITO


    Google analytics
  • 04/07/2018 La raccolta differenziata a Torre del Greco sempre sui minimi. Il parere del commissario Barbato e di Luigi Gallo

    Ricerca personalizzata






    Il commissario Giacomo Barbato prima di andar via ha esaminato la gestione degli uffici comunali e del personale fino ad arrivare all’immigrazione.

    Certamente il fenomeno più importante è quello che riguarda l’avvio della rescissione del contratto con la ditta Gema che gestisce il servizio Nu in città dall’estate scorsa.





    Secondo Barbato Torre del Greco è una città sporca, il sistema delle isole ecologiche è a dir poco fallimentare, ma vi sarebbero anche delle insufficienze strutturali del capitolato e di deficienze proprie della ditta affidataria.

    La causa della crisi rifiuti sarebbero conseguenza delle scelte dell' amministrazione Borriello, dell’inadeguatezza gestionale del consorzio Gema, nelle resistenze/inerzie volontarie o meno di parte della dirigenza e del personale dell’amministrazione comunale e nella scarsa sensibilità dimostrata da parte della cittadinanza torrese.

    Ed ora si parla di rescissione del contratto con il consorzio Gema, che potrebbe causare altri inconvenienti in un' estate con la città già sporca e con isole ecologiche strapiene di rifiuti e con tanti cittadini che non rispettano le regole della raccolta dei rifiuti.

    E' intervenuto anche Luigi Gallo del M5S che ha scritto a Barbato: “Gli ecopunti sono bombe ecologiche”







    Si mantiene ancora sul 27% la percentuale della raccolta rifiuti a Torre del Greco, una percentuale fra le più basse di tutta la Campania.

    Si ricorda che le tariffe Tari aumenteranno quest' anno e, da come è iniziato il nuovo anno, potrebbero aumentare ancora anche l' anno prossimo.

    Ed intanto la raccolta lascia a desiderare con centri di raccolta impraticabili, con molti centri di prossimità ancora inesistenti, con vaste zone della città completamente abbandonate.

    E' necessario che i cittadini si abituino a creare meno rifiuti, ricorrendo alle buste di stoffa, utilizzando l' acqua di fonte, acquistando solo il necessario, scartando le confezioni con imballaggi voluminosi, riducendo il rifiuto indifferenziato e l' umido.

    E' necessario anche seguire la regola delle 6R (Ridurre, Riparare, Riusare, Riciclare, per Risparmiare energia e per un Risparmio economico).

    La soluzione potrebbe essere quella di far scomparire i centri di raccolta gradualmente per passare alla raccolta porta a porta con alcune isole ecologiche a norma e la città divisa in zone.

    Queste sono le percentuali mensili di raccolta differenziata:
    Anno Mese %RD Scostamento
    2018 06 27.32 1,34%
    2018 05 25.98 1,94%
    2018 04 24.64 -5.58%
    2018 03 29.62 -2.11%
    2018 02 31.73 7.42%
    2018 01 24.31 -4.43%
    2017 12 28.73 -2.61%
    2017 11 31.34 -0.65%
    2017 10 31.99 -0.21%
    2017 09 32.21 +4.58%
    2017 08 27.63 +12.05%
    2017 07 15.58 -26.79%
    2017 06 42.37 -1.80%
    2017 05 44.17 -0.33%
    2017 04 44.50 -3.93%
    2017 03 48.43 3.52%
    2017 02 44.90 1.93%
    2017 01 42.97 -1.64%
    2016 12 44.45 -0,87%
    2016 11 45.32 +0,62%
    2016 10 44.69 -3.84%
    2016 09 48.45 1.87%
    2016 08 46.58 -3.26%
    2016 07 49.84 1.90%
    2016 06 47.94 -0.59
    2016 05 48.53 0.21%
    2016 04 48.32 0.25%
    2016 03 48.08 1.09%
    2016 02 46,99 -0,65
    2016 01 47.64 0,80%


    Questa è, invece, la percentuale annua di raccolta differenziata. Come si può vedere, la percentuale complessiva del 2017 si mantiene ai minimi dal 2011.

    Anno RD Scostamento
    2018 27.00% -10.22%
    2017 37.22% -10.18%
    2016 47.40% -0.33%
    2015 47.73% +3.81%
    2014 43.91% -2.83%
    2013 46.74% +0.50%
    2012 46.24% -0.09%
    2011 46.32% +17.54%
    2010 28.78% -2.78%
    2009 31.57% +14.38%


  • Info Torre del Greco Rifiuti
  • Ricerca personalizzata