TuttoTrading.it

Questo sito
  • Home
  • Mappa
  • Contatti
  • G.Temi
  • Dividendi
  • Shopping
  • Informaz.
  • Sicur.Inf.




    VAI ALLA MAPPA DEL SITO


    Google analytics
  • 14/12/2017 Salviamo la villa del presidente De Nicola

    Ricerca personalizzata






    Lamentele continue in tutto il web per la questione della villa che il presidente De Nicola regalò ai bambini, trasformata in una discarica a cielo aperto.

    La zona sembra   di proprietà delle Regione ma il comune se ne appropriò trasformandola in modo vergognoso.

    Si tratta di uno degli ecopunti assolutamente da sopprimere rivalutando l' intera zona.





    Gli attivisti hanno proposto di realizzare nella zona una raccolta rifiuti porta a porta sperimentale e spingerla ad un livello tale da riuscire ad annullare la maggiore spesa che ne deriverebbe con il porta a porta ma naturalmente il comune non ne vuole sentire parlare.

    Naturalmente si dovrebbe necessariamente ridurre anche la quantità di rifiuto indifferenziato in modo da annullare di nuovo l' ultimo aumento della Tari che andrà in vigore nel 2018.







    Durante il convegno TERRITORIO, AMBIENTE, ECOLOGIA E CITTADINANZA UMANITARIA ATTIVA promosso da Lions-Club Internazional con il patrocinio dell' ordine degli avvocati di Torre Annunziata che è proprietario della villa posta di fronte all' ecopunto dello scandalo..

    La storia della pinetina dei bambini trasformata in una discarica a cielo aperto è arrivata anche al presidente Mattarella a cui è stata spiegata tutta la storia da Cittadinanza Attiva.

    La protesta segue quella del 2011 da parte dell' ordine degli avvocati ma sono tanti cittadini a lamentarsi.

    Naturalmente bisogna porre l' attenzione a tutti gli ecocentri ed ai centri   di prossimità che si trovano a ridosso delle abitazioni e delle strade, una vergogna per la città di Torre del Greco.

    Partiamo da questo per iniziare a parlare di soppressione di tutti gli ecopunti.

  • Info Torre del Greco Rifiuti
  • Ricerca personalizzata