TuttoTrading.it




Questo sito
  • Home
  • Mappa
  • Contatti
  • G.Temi
  • Dividendi
  • Div.2020
  • Shopping
  • Informaz.
  • Sicur.Inf.
  • Collezioni
    VAI ALLA MAPPA DEL SITO


    INFO
  • Acqua
  • Aliment.
  • Ambiente
  • Automot.
  • Balneab.
  • Banche
  • Bookcr.
  • Buttol
  • Case
  • Acqua
  • Colorare
  • Decoro
  • Urbano
  • Decresc.
  • dividendi
  • Donne
  • Economia
  • Economia
  • Circol.
  • Energia
  • En.rinnov.
  • Famiglia
  • Finanza
  • Foto
  • Giardini
  • Giornata
  • Memoria
  • Grandi
  • Temi
  • Inquinam.
  • M'illumino
  • di meno
  • M5S TDG
  • Ora solare
  • Legale
  • Peso
  • Rifiuti
  • Pishing
  • Politica
  • PoP
  • Raccolta
  • Bottiglie
  • Olio
  • Esausto
  • Rassegna
  • Riciclo
  • Rifiuti
  • R.affetto
  • R.zero
  • Rivoluzione
  • verde
  • Salviamo
  • Mare
  • Scuole
  • riciclone
  • Shopping
  • Social
  • Street
  • Solidar.
  • Spoofing
  • Storia
  • TDG
  • News
  • TDG
  • Rifiuti
  • Tumori rif.
  • Tutto
  • Droga
  • T.raccolta
  • Differ.
  • T.droga
  • T.scuola
  • Violenza
  • Vuoto
  • a rendere


  • 04/02/2015 Raccolta differenziata: obiettivo fare calare i costi e aumentare la percentuale di scarti avviati al riciclo

    Ricerca personalizzata







    L' amministrazione comunale vorrebbe far calare i costi del servizio del 5-10% sullo smaltimento dei rifiuti relativamente all’anno in corso come annunciato ieri pomeriggio nel corso di un incontro svoltosi nell’aula consiliare di palazzo Baronale alla presenza di rappresentanti dei commercianti, del mondo della scuola, della chiesa e dei responsabili dei comitati di quartiere. Le maggiori agevolazioni potranno toccare ai commercianti per l' eliminazione degli alti costi, per esempio dell' umido, che sarà raccolto e trasformato.





    Per ottenere questo risultato, bisogna incrementare in ogni modo la percentuale di raccolta differenziata iniziando ad applicare la premialità per chi differenzia bene, sia per concedere uno sconto ai cittadini, sia per convincerli che i rifiuti sono una risorsa.
    Variegato e ricco di spunti il dibattito che si è aperto dopo l’introduzione del sindaco, alla presenza tra gli altri di un rappresentante della ditta Fratelli Balsamo, di recente subentrata alle Eco Ego nella gestione del servizio di raccolta e smaltimento della spazzatura.







    Il rappresentante dell’osservatorio “Rifiuti zero”, Giovanni Caracciolo ha chiesto “un rilancio del servizio, che tenga in debita considerazione l’istituzione del porta a porta” evidenziando come “spesso il Comune di Torre del Greco sia risultato assente agli incontri promossi da tutte le realtà che hanno aderito al protocollo Rifiuti zero”.

    Il sindaco si è mostrato d' accordo sul porta a porta promettendo anche una presenza di un rappresentante all' osservatorio rifiuti Zero.

    Grossa attenzione alle iniziative dell’amministrazione è stata manifestata dai commercianti (era presente tra gli altri il presidente della locale Ascom, Giulio Esposito) e dai rappresentanti della scuola. Collaborazione è stata garantita anche dal mondo della chiesa.


    NOTA: se si guardano i punti già presentati dall' Osservatorio Rifiuti Zero, si comprende come la presentazione sia stata lontana dal tema Rifiuti Zero. Un comitato di quartiere ha addirittura chiesto la collocazione di cassoni nella sua zona senza neanche accennare all' esigenza del porta a porta. E' sembrato che pochi conoscessero l' unico percorso da percorrere: raccolta porta a posta con premialità, pagamento puntuale, compostaggio domestico-condominiale, protocollo Rifiuti Zero.

  • Info Torre del Greco Rifiuti
  • Ricerca personalizzata