TuttoTrading.it
Questo sito
  • Home
  • Mappa
  • Contatti
  • G.Temi
  • Dividendi
  • Div.19
  • Shopping
  • Informaz.
  • Sicur.Inf.
  • Collezioni




    VAI ALLA MAPPA DEL SITO


    Google analytics


    eXTReMe Tracker


  • 07/01/2014 Bando compostiere provincia di Napoli per il 2014

    Ricerca personalizzata





    TRASFERIMENTI AI COMUNI DELLA PROVINCIA DI NAPOLI PER ACQUISTO DI COMPOSTIERE DOMESTICHE

    1. OGGETTO
    La Provincia di Napoli, in attuazione della D.G.P. n. 938 del 30/12/2013, intende procedere al trasferimento di risorse
    ai Comuni della Provincia, con esclusione del Comune di Napoli, per l'acquisto di compostiere domestiche.
    2. DESTINATARI
    Possono beneficiare del finanziamento provinciale i Comuni o loro associazioni, ad esclusione del Comune di Napoli,
    che si siano dotati di un Regolamento sul compostaggio domestico.
    3. DOTAZIONE FINANZIARIA.
    Le richieste ritenute ammissibili m base al presente bando saranno finanziate fino alla concorrenza massima
    dell'importo di € 3.500.000,00.

     








    4. SPESE FINANZIABILI ED ENTITA' DEL FINANZIAMENTO
    Il finanziamento potrà coprire le spese effettivamente sostenute e documentate relative all' acquisto di compostiere
    domestiche inventariabili conforme al Regolamento sul compostaggio domestico approvato dal comune. Sono escluse
    'e spese connesse ad eventuali servizi finalizzati alla gestione del compostaggio domestico.
    Sarà costituita apposita Commissione tecnico-amministrativa, i cui componenti saranno individuati con
    Determinazione del Dirigente Ciclo Integrato dei rifiuti, per l'assegnazione dei finanziamenti di cui trattasi.
    Qualora le istanze ritenute ammissibili determinino un fabbisogno complessivo superiore alla dotazione fmanziaria di
    cui al presente bando (€3.500.000,00), il trasferimento delle risorse a ciascun Comune -o loro associazioni - avente
    diritto sarà proporzionale al numero di abitanti e comunque vincolato all'utilizzo per l'acquisto di composti ere
    domestiche.










    5. DOCUMENTAZIONE DA ALLEGARE ALLA RICHIESTA.
    La richiesta sottoscritta esclusivamente dal Sindaco dovrà contenere, pena la inammissibilità, l'indicazione del tipo di
    compostiere che si intende acquistare ed essere corredata della seguente documentazione:
    l) dichiarazione del Sindaco che attesti che il Comune si è dotato del Regolamento sul compostaggio domestico;
    2) elenco del tipo di compostiere per il quale si chiede il fmanziamento ed il relativo costo.
    6. MODALITA' E TERMINE PER LA PRESENTAZIONE DELLE RICHIESTE.
    La richiesta di finanziamento, corredata della documentazione di cui al punto 5, deve essere presentata in busta chiusa
    riportante all'esterno l'indicazione del Comune e la dicitura TRASFE~NTI AI CO~ DELLA
    PROVINCIA DI NAPOLI PER ACQUISTO DI COMPOSTIERE DOMESTICHE e deve essere presentata
    esclusivamente: a mano all'Ufficio del Protocollo Generale della Provincia di Napoli, Piazza Matteotti n. l nei seguenti
    orari di apertura al pubblico: dal lunedì al venerdì dalle ore 9.00 alle ore 13.00; oppure inoltrata a mezzo del servizio
    postale mediante raccomandata con avviso di ricevimento al seguente indirizzo: Provincia di Napoli - Direzione
    "Ciclo Integrato dei rifiuti" - Piazza Matteotti, l - 80133 Napoli, entro e non oltre il 31.05.2014 ; la data di
    presentazione dell'istanza è stabilita dal timbro apposto dall'Ufficio del Protocollo Generale della Provincia. Se
    l'inoltro dell'istanza avviene mediante raccomandata con avviso di ricevimento, farà fede il timbro postale e la data
    dell'ufficio accettante. L'Amministrazione non assume responsabilità per la dispersione delle istanze, né per eventuali
    disguidi postali non imputabili all' Amministrazione stessa o, comunque, imputabili a fatti di terzi, o caso fortuito o
    forza maggiore, né per mancata restituzione dell'avviso di ricevimento.
    7. EROGAZIONE DEL FINANZIAMENTO
    L'erogazione del fmanziamento avverrà, su espressa richiesta del Comune, previa rendicontazione delle spese
    effettivamente sostenute documentate nei modi di legge.
    8. REVOCA DEL FINANZIAMENTO ASSEGNATO.
    Il fmanziamento concesso verrà revocato qualora la procedura di acquisto non venga ultimata entro 12 mesi dalla data
    dell'assegnazione del finanziamento.
    Napoli, lì 31/12/2013 Il Dirigente
    Ing. Maria Teresa Celano

  • Bando

  • Info Torre del Greco News
  • Ricerca personalizzata