TuttoTrading.it
Questo sito
  • Home
  • Mappa
  • Contatti
  • G.Temi
  • Dividendi
  • Div.19
  • Shopping
  • Informaz.
  • Sicur.Inf.
  • Collezioni




    VAI ALLA MAPPA DEL SITO


    Google analytics


    eXTReMe Tracker


  • 24/01/2014 Parte il progetto «Scuole Riciclone: riduco, riutilizzo, riciclo»

    Ricerca personalizzata



    E' stato presentato stamattina ai giornalisti, insegnanti e presidi il progetto «Scuole Riciclone: riduco, riutilizzo, riciclo» con l' obiettivo di impartire agli studenti delle scuole primarie i primi consigli per una giusta e corretta raccolta differenziata dei rifiuti.

    Il progetti non deve essere inteso semplicemente come una gara anche se alla fine dell’iniziativa, prevista dal 3 febbraio al 5 marzo prossimi, la scuola e la classe che si impegneranno di più saranno premiate rispettivamente con tremila euro da spendere in attività extradidattiche e con una gita in una struttura didattica.

    L' obiettivo dell' iniziativa è fare capire ai bambini l’importanza di una corretta raccolta differenziata dei rifiuti per il recupero delle risorse e per la salvaguardia dell' ambiente.

    Per questo sono state coinvolte tutte le scuole elementari pubbliche del territorio - primo circolo Mazza-Colamarino, secondo circolo Sauro-Morelli; D’Assisi-Don Bosco, De Nicola-Sasso, settimo circolo succursale  Giacomo Leopardi, Giampietro-Romano e Giovan Battista Angioletti - per un totale di 2.796 alunni iscritti alle classi terze, quarte e quinte elementari.







    I tutor di Legambiente, già prima del 3 febbraio, saranno negli istituti scolastici per spiegare ai docenti coinvolti lo spirito dell’iniziativa e sistemare gli appositi compattatori della Garby, dove i ragazzi potranno portare le bottiglie Pet vuote: per ogni bottiglia o lattina si riceverà un punto e gli scontrini fitotali saranno poi sommati per partecipare al programma «Scuole Riciclone».

    Secondo Balestrieri: "Vengo dal passato essendo stato alla Terra dei fuochi e mi proietto al futuro, ovvero a un progetto legato alla differenziata che coinvolge i bambini delle scuole elementari. Speriamo che questa iniziativa, sicuramente importante, possa essere sposata in altri comuni".







    Secondo Michele Buonomo, presidente di Legambiente Campania: " Un’iniziativa fortemente voluta dal super-esperto ai rifiuti della giunta comunale targata Gennaro Malinconico e organizzata sul territorio dagli «angeli dell’ambiente» della Campania. Ci confrontiamo con una platea molto più avanti di noi. Bambini e ragazzini su molte cose sono meglio preparati degli adulti al punto che, anzi, ci auguriamo possano impartire utili consigli ai loro genitori". 

    Secondo Cristina De Genua di area comunicazione: Un obiettivo che sarà inseguito attraverso una formula che permetterà agli alunni di abbinare l’utile al dilettevole. Attraverso il progetto saranno attivate diverse dinamiche premianti, non solo tra le scuole partecipanti, ma anche tra gli alunni partecipanti. Ogni rifiuto che sarà inserito nel compattatore consentirà infatti agli alunni di recuperare degli scontrini-prova stampati dal macchinario. Questi saranno raccolti in un contenitore personalizzato, realizzato con cartone riciclato e consegnato in ogni classe delle scuole che aderiranno all’iniziativa".

  • Info Torre del Greco
  • Ricerca personalizzata