TuttoTrading.it


Questo sito
  • Home
  • Mappa
  • Contatti
  • G.Temi
  • Dividendi
  • Shopping
  • Informaz.
  • Sicur.Inf.




    VAI ALLA MAPPA DEL SITO


    Google analytics


    eXTReMe Tracker
  • 11/07/2017 Tavolo di lavoro presso la capitaneria di Porto di Torre del Greco per discutere di varie tematiche legate al nostro mare soprattutto dei depuratori e della pulizia del mare e delle spiagge. Tutti i comunicati stampa

    Ricerca personalizzata






    Presenti tutti i rappresentanti della Capitaneria di Torre del Greco e della Guardia Costiera, compresa la rappresentanza del gruppo MARE SICURO che controlla tutte le segnalazioni ricevute, presenti i rappresentanti dei comuni di Torre del Greco, Ercolano, Portici, del WWF, di Legambiente, dell' Università Verde, di Quelli del Laghetto, del demanio marittimo. dell' Associazione Pro Natura, della penisola sorrentina e, naturalmente, di SALVIAMO IL NOSTRO MARE.

    Sono stati discussi vari argomenti che si riportano qui di seguito. con impegno di rivedersi e di aggiornarsi fra quattro mesi:

    Alvei di Ercolano: sono stati tutti collegati al depuratore.





    Alveo Ponte della Gatta: dovrebbe essere stato risolto il problema degli scarichi abusivi che ora sono stati collegati all' impianto fognario.







    Alvei: Dopo l’allacciamento all’impianto fognario dell’alveo di Ponte della Gatta si è avuto l’avvio dei lavori all' alveo di Santa Maria la Bruna, che precedono gli interventi già programmati all’alveo che si trova all’altezza del ristorante Settebello.

    Uno degli alvei interessati alla costruzione massiccia sui lati con tantissime costruzioni che scaricavano direttamente nell' alveo che sfocia poi a via Calastro è l' alveo Montedoro: da sei mesi gli abitanti con un sistema fognario non adeguato sono stati avvertiti per mettersi in regola collegando i loro scarichi all' impianto fognario.

    La Gori dovrebbe terminare i lavori all' alveo Montedoro per i primi di agosto con la risoluzione del tubo di troppopieno che, in caso di pioggia, non scaricherà più nel mare i reflui fognari che saranno diretti solamente verso il depuratore di San Giuseppe alle Paludi.

    Alvei in genere Da un mese la competenza è stata trasferita alla Regione.

    MARE SICURO l' Attività della Capitaneria e della Guardia Costiera: le operazioni di polizia ambientale sono realizzate nel corso dell' intero anno e non solo d' estate. Dall' inverno hanno riguardato tre comuni e l' entroterra beneventano a carattere preventivo e repressivo, soprattutto autolavaggi, comprendente anche una zona di 5000 metri di stoccaggio rifiuti, e naturalmente comprendenti anche i cinque nuclei abitativi con scarichi irregolari.

    Molti sono stati poi i controlli nei vari lidi balneari anche per le condizioni igienico-sanitarie.

    La squadra di MARE SICURO controlla ogni giorno tutta la costa fino a Portici e si sposta continuamente dietro segnalazione dei cittadini.

    Disinfezione lidi liberi: spetta al comune ma non è stato confermato che il comune di Torre del Greco se ne faccia carico, bisognerebbe approfondire con il gruppo ambiente del comune.

    Rifiuti sulle spiagge E' stato ricordato che la pulizia delle spiagge spetta ai gestori che potrebbero pulire anche il mare ed i fondali per i primi cento metri.

    Per i lidi liberi, la pulizia spetterebbe per metà ad ognuno dei lidi confinanti.

    Sono state evidenziate alcune spiagge particolarmente sporche, generalmente poco accessibili. Fra Queste quella alla fine del Corso Garibaldi, quella del laghetto (ma qui vi erano degli attivisti che hanno assicurato il loro impegno continuo), altre spiagge difficilmente raggiungibili.

    Purtroppo si tratta generalmente di pulizia straordinaria che dei giovani attivisti non potrebbero effettuare.

    Rifiuti raccolti dai pescatori: si tratta di rifiuti speciali che andrebbero trattati come tali con una nuova normativa.

    Spazzamare L' addetto alla RISORSA MARE del comune di Portici ha fatto presente che a Portici utilizzano uno spazzamare acquistato dal comune anni fa per 450mila euro. Si potrebbe vedere se è possibile utilizzarlo anche per Torre del Greco creando un consorzio o se vi è la possibilità di acquistarne uno in proprio.

    Spiagge libere Si è parlato del progetto di Villa Sora a partire dalla villa comunale, in attesa dei fondi. Da Villa Sora sarebbe più agevole creare un passaggio per il laghetto. Il progetto di partire da La Salle non sarebbe praticabile trattandosi di un alveo.

    Sversamenti nel fiume Sarno: vi sono due progetti in corso,  il Sub2 che sta per collegare gli sversamenti di otto comuni verso il depuratore di Angri ed il Sub1che sarà completato per fine anno e che riguarderà Pompei.

    Giornate di sensibilizzazione per i rifiuti sulle spiagge Sono state proposte semplici operazioni di pulizia da effettuarsi sulle spiagge soprattutto in presenza di studenti che dovrebbe poi relazionare chiedendosi anche il perchè di quei rifiuti sulle spiagge.

    Comunicato congiunto E' stato proposto un comunicato congiunto da diffondere in maniera capillare e riguardante l' importanza di mantenere la pulizia delle spiagge e del mare.

    Questione dei nuovi depuratori a Torre del Greco

  • 11/07/2017 Finalmente si parla dei nuovi depuratori anche a Torre del Greco
    Con l' ultima conferenza dei servizi di giugno 2017, il progetto della Gori è stato quasi completamente approvato con qualche piccolo aggiustamento da effettuare il 24 luglio...

    11/07/2017 TAVOLO DI CONFRONTO PER LE PROBLEMATICHE DEL MARE (Comunicato stampa Guardia Costiera)

    ​NELLA CORRENTE SETTIMANA, PRESSO LA SEDE DELLA CAPITANERIA DI PORTO DI TORRE DEL GRECO, SI E' TENUTA UNA RIUNIONE DI COORDINAMENTO TRA AMMINISTRAZIONI CIVICHE E SOGGETTI ISTITUZIONALI/ASSOCIAZIONI AMBIENTALISTE, PER LA MESSA A FATTOR COMUNE DI INFORMAZIONI DI CARATTERE AMBIENTALE ATTINENTI AI RISPETTIVI CAMPI DI ATTIVITA' ISTITUZIONALE.

    L'INIZIATIVA, NATA GIA' NEGLI ANNI PASSATI SI PROPONE LO SCOPO DI PROMUOVERE LA COOPERAZIONE INTERISTITUZIONALE TRA AMMINISTRAZIONI, NELLA MATERIA DELLA TUTELA DELL'AMBIENTE MARINO/COSTIERO ED IMPLEMENTARE AZIONI SINERGICHE TRAENDO SPUNTO DALLE BEST PRACTICES GIA' POSTE IN ESSERE.

    ALLA RIUNIONE HANNO PRESO PARTE RAPPRESENTANTI DELLE AMMINISTRAZIONI CIVICHE DI TORRE DEL GRECO, ERCOLANO E PORTICI, DELLA SOC. GORI, RAPPRESENTANTI DI LEGAMBIENTE CAMPANIA, DEL WWF REGIONALE, DELLA PRONATURA CAMPANIA NONCHE' ESPONENTI DEL SETTORE ASSOCIAZIONISTICO AMBIENTALE QUALI "SALVIAMO IL NOSTRO MARE" ED "UNIVERSITA' VERDE"

    GLI ARGOMENTI TRATTATI, A SEGUITO DI SPECIFICHE RICHIESTE DELLE ASSOCIAZIONI ESPONENZIALI DI INTERESSI DIFFUSI IN CAMPO AMBIENTALE, HANNO SVARIATO DALLO STATO DELLA RETE DI DEPURAZIONE DEL LITORALE VESUVIANO, ALLA PROBLEMATICA DELLA RIMOZIONE DEI RIFIUTI SOLIDI IN MARE E SULLE SCOGLIERE, DALLA PULIZIA DELLE SPIAGGE LIBERE ALLA PRESERVAZIONE DELLA FUNZIONALITA' DEGLI ALVEI RECAPITANTI IN MARE E NEL CONTESTO E' STATO ILLUSTRATO PER BREVI LINEE, DAL RAPPRESENTANTE DELLA GORI, IL PROGETTO DI COLLETTAMENTO DEI DEPURATORI ALL'IMPIANTO DEL SARNO, IN CORSO DI APPROVAZIONE IN SENO ALLA CONFERENZA DEI SERVIZI.

    E' STATO ALTRESI' EVIDENZIATO CHE LO STATO DI SALUTE DEL MARE VERSA IN BUONE CONDIZIONI PER QUANTO ATTIENE ALLA BALNEABILITA' DELLE ACQUE IN QUANTO NON ESISTONO ZONE INTERDETTE ALLA BALNEAZIONE.

    NELL'OCCASIONE IL COMANDANTE DELLA CAPITANERIA DI PORTO C.F. FABRIZIO DI MAGGIO HA COMUNICATO L'ATTIVAZIONE PER L'INTERA STAGIONE BALNEARE DELL'OPERAZIONE MARE SICURO PRESENTANDO GLI OBIETTIVI DELLA STESSA, DA REALIZZARE ATTRAVERSO UNA CAPILLARE AZIONE DI MONITORAGGIO QUOTIDIANA MEDIANTE  L'IMPIEGO DI UN BATTELLO PNEUMATICO EQUIPAGGIATO CON DUE MILITARI ABILITATI NEL SALVAMENTO IN MARE, PRONTI A RISCONTRARE ANCHE EVENTUALI SEGNALAZIONI IN CAMPO AMBIENTALE MARINO CHE POTRANNO PERVENIRE DALL'UTENZA.

    SONO STATI FORNITI ALCUNI DATI IMPORTANTI ATTINENTI ALLE PRINCIPALI OPERAZIONI IN CAMPO AMBIENTALE, CONDOTTE DURANTE IL PERIODO INVERNALE E PRIMAVERILE, ANCHE CON IL CONTRIBUTO DELL'UFFICIO LOCALE MARITTIMO DI PORTICI, CHE HANNO FATTO RISCONTRARE IL SEQUESTRO DI SVARIATI AUTOLAVAGGI CHE SMALTIVANO ILLECITAMENTE I RIFIUTI NONCHE' IL SEQUESTRO DI UN'AREA DI CIRCA 5 MILA MQ. SITA NELL'ENTROTERRA, PER LA GESTIONE ILLECITA DI RIFIUTI SPECIALI E LA COMMINAZIONE DI OLTRE 50 MILA EURO DI SANZIONI AMMINISTRATIVE A CARICO DI PRIVATI PER LO SMALTIMENTO ILLECITO DELLE ACQUE REFLUE DOMESTICHE.

    L'INCONTRO SI E' CONCLUSO FACENDO RISCONTRARE L'IMPEGNO DI TUTTE LE AMMINISTRAZIONI A PORRE IN ESSERE UN'OPERA DI SENSIBILIZZAZIONE ANCHE A CARATTERE EDUCATIVO, SUL RISPETTO DELLE PRINCIPALI NORME VOLTE ALLA SALVAGUARDIA DEL LITORALE DA CONDOTTE ILLECITE NELLO SMALTIMENTO DEI RIFIUTI NONCHE' ALL'OSSERVANZA DELLE BASILARI NORME DI CONFERIMENTO DEI RIFIUTI DOMESTICI/ALIMENTARI DA PARTE DEI BAGNANTI, SULLE SPIAGGE E LUNGO LE SCOGLIERE, INVOCANDO A TAL PROPOSITO IL SENSO CIVICO DELLA COLLETTIVITA' PER IL CONSEGUIMENTO DI CONCRETI RISULTATI.

    TALE OPERA SARA' COMUNQUE ACCOMPAGNATA DA UN INCREMENTO DEL PERSONALE COMUNALE ADDETTO ALLA VIGILANZA E CON PARTICOLARE RIFERIMENTO ALLE SPIAGGE LIBERE DI TORRE DEL GRECO DA UN POTENZIAMENTO DEL SERVIZIO DI RACCOLTA DEI RIFIUTI.

    PARTICOLARMENTE APPREZZATA E STATA L'INIZIATIVA DEL COMUNE DI PORTICI CHE HA ATTIVATO UN SERVIZIO DI RACCOLTA DEI RIFIUTI SOLIDI IN MARE MEDIANTE UN BATTELLO SPAZZAMARE CHE OPERA QUOTIDIANAMENTE.

    Tutela del mare e sicurezza dei bagnanti, incontro in Capitaneria. Comunicato stampa del comune

    Stato di salute delle nostre acque, sicurezza in mare, controllo e pulizia degli arenili, tutela dell’ambiente marino-costiero. Sono gli argomenti trattati nel corso di un tavolo istituzionale svoltosi presso la Capitaneria di Porto e al quale hanno partecipato i rappresentanti delle Amministrazioni Comunali di Torre del Greco, Ercolano e Portici, della società Gori e di alcune associazioni ambientaliste: “Si è trattato – spiega l'Assessore ai Lavori Pubblici Luigi Mele, che ha rappresentato l'Amministrazione guidata dal Sindaco Ciro Borriello – di un importante momento per focalizzare l’attenzione sulle tematiche di interesse comune legata alla stagione balneare che ora entra decisamente nel vivo”.

    In primis l’attenzione è stata rivolta alla tutela della risorsa mare e alla lotta intrapresa per l’eliminazione degli scarichi abusivi. Un’azione che a Torre del Greco ha prodotto significativi risultati: “Come– evidenzia ancora Mele – l’allacciamento all’impianto fognario dell’alveo di Ponte della Gatta e l’avvio dei lavori a quello di Santa Maria la Bruna, che precedono gli interventi già programmati all’alveo che si trova all’altezza del ristorante Settebello”.

    La Capitaneria ha fatto il punto anche sulle attività che rientrano nel programma “Mare sicuro”, partito nei mesi scorsi con attività di prevenzione e informazione e che adesso vede impegnate le unità operative direttamente in mare e a ridosso di stabilimenti balneari e spiagge libere. Particolare interesse nel corso dell’incontro è stato riservato alla pulizia degli arenili e delle scogliere.

    Infine si è discusso del progetto di collettamento dei depuratori all’impianto di Foce Sarno: “Per il quale– sottolinea l'Assessore ai Lavori Pubblici – è in corso, presso l’ente d’ambito, una conferenza dei servizi per arrivare all’approvazione del progetto della condotta via mare delle acque reflue, la cui conclusione è programmata per il prossimo 24 luglio”.

    “Mi sento di ringraziare per l’attenzione mostrata – conclude Luigi Mele – la Capitaneria in primis, a cominciare dal Comandante Fabrizio Di Maggio, e tutti gli attori che hanno positivamente animato la discussione, fornendo spunti interessanti per il proseguimento delle attività”.(comunicato stampa)

  • Info Salviamo il Nostro Mare
  • Ricerca personalizzata