TuttoTrading.it
Questo sito
  • Home
  • Mappa
  • Contatti
  • G.Temi
  • Dividendi
  • Div.19
  • Shopping
  • Informaz.
  • Sicur.Inf.
  • Collezioni




    VAI ALLA MAPPA DEL SITO


    Google analytics


    eXTReMe Tracker


  • 09/08/2015 Salviamo il nostro Mare. Si parte lunedì 10 agosto alle ore 18 presso il lido Tritone

    Ricerca personalizzata





  • Iscriviti al gruppo SALVIAMO IL NOSTRO MARE ED ATTIVATI

  • Assemblea Attivisti Indipendenti "SALVIAMO IL NOSTRO MARE"

    Sono stati inseriti sul gruppo alcune attività recenti di pulizia del litorale, convegni sul rilancio del litorale e sull' erosione della costa presi dalla Social Street Litoranea.

    La prima assemblea fu fatta in litoranea come attivisti indipendenti e fu fatto un sopralluogo ai 5 aslvei della litoranea che scaricano sulla spiaggia. Successivamente vi fu una conferenza stampa di MARE NOSTRUM per rispondere ai tanti articoli falsi riguardanti gli scarichi sulla spiaggia.

    Recentemente è stato fatto girare il video di uno scarico a via Calastro e gli attivisti hanno deciso di inviare denunce e segnalazioni non solo al comune ma a tutti gli enti preposti.





    Per i 5 alvei sulla litoranea la capitaneria di porto ci ha assicurato un monitoraggio continuo ma si dovrebbe incominciare a pensare a cosa si può fare per ridurre l' impatto ambientale.

    Per l' alveo a via Calastro sappiamo che vi sono dei lavori in corso che dovrebbero interessare anche la zona dello scarico ma la capitaneria è stata allertata come l' Arpac e l' Asl.

    Veniamo ora alla balneabilità.

    Ad eccezione della zona Calastro a cui è stata data la balneabilità già da tempo, e la qualità dell' acqua viene considerata buona (colore verde), le altre 6 zone monitorate sono state classificate come zone di nuova classificazione ed è stato associato il colore bianco nell' attesa che si raggiungano le 16 misurazione previste.







    In base alle ultime analisi e agli ultimi controlli, pensiamo che ad ogni zona dovrebbe essere assegnato il colore giallo = qualità sufficiente o verde = qualità buona in quanto nessuna zona dovrebbe meritare il colore blù = qualità ottima.

    Le sette zone monitorate sono Calastro-Cimitero-Torre di Bassani-Litoranea Nord-Lido Incantesimo-Mortelle-Stazione Santa Maria La Bruna. E proprio l' ultima zona ha subito un annullamente della balneabilità cancellato dopo una settimana.

    La capitaneria di porto ci ha spiegato tutta la storia: vi erano due scarichi abusivi prontamente sequestrati il giorno 13 luglio e già al secondo prelievo i dati erano rientrati. La conferma è avvenuta il giorno 20 luglio ma i dati sono stati pubblicati il giorno 24.

    Per chi volesse conoscere i tipi di misura effettuati ed i particolari, basta leggere gli articoli. riportati di seguito.

    E' stato appena aperto il gruppo SALVIAMO IL NOSTRO MARE e lunedì 10 agosto alle ore 18 gli attivisti si incontreranno al lido Tritone per riprendere il discorso già iniziato e preparare una base di azione per tutti i lavori da effettuare, proporre, segnalare, denunciare.

    Il gruppo "Salviamo il nostro Mare" è un gruppo spontaneo di attivisti indipendenti per cui è aperto a tutti. Coloro che non possono partecipare possono indicare i loro suggerimenti su questo evento.

    Per la qualità della sabbia, è stata contattata la ditta Faiella 081.883.55.42-081-847.50.76 che ci ha assicurato che tutti i lidi dall' inizio della litoranea fino al lido La Scala fanno la disinfestazione periodica della sabbia. Basta chiedere ad ogni gestore per controllare.

    Per i lidi pubblici è stato chiesto al comune ogni informazione sulla disinfestazione ma per ora senza risposta.

    L' ordine del giorno sarà preparato ad inizio assemblea ma vi sono dei suggerimenti per partire:

    Ordine del giorno del gruppo "Salviamo il nostro Mare"

    1) Operazione di disinfestazione fatte dalla ditta Faiella in tutti i lidi e richiesta ai gestori di tutti i lidi di tenere a portata di mano la fattura riguardante gli interventi periodici.
    2) protocollo inviato al comune con richiesta dei certificati di disinfestazione riguardanti i lidi pubblici
    3) pulizia delle spiagge e dei lidi da parte di tutti
    4) pulizia delle acque per la sporcizia che arriva dal Sarno o dalla costa o dal mare, possibilità di disporre di uno spazzamare, invito a tutti i bagnanti di provvedere ad una parziale pulizia con i retini
    5) impegno da parte dei bagnanti di non lasciare rifiuti in giro sulle spiagge o nel mare
    6) impegno da parte dei pescatori di non ributtare a mare i rifiuti che trovano nelle reti
    7) infezioni che si contraggono d' estate in ogni luogo e prevenzione
    8) questione temporali ed alvei, cosa si può fare ora
    9) varie ed eventuali

    Ultimi articoli

  • 23/07/2015 Vademecum spiagge pulite, tempi medi di degradazione dei rifiuti e decalogo sicurezza del bagnante
    richiesta di procedere con immediatezza nel prelevare ed analizzare campioni di acque di balneazione dopo i grandi temporali...
  • 23/07/2015 Vademecum spiagge pulite e decalogo sicurezza del bagnante
    Non lasciare in giro materiali di plastica. Attenzione anche a non farli andare in acqua, sia perchè la plastica impiega molti anni per decomporsi sia perchè gli animali possono scambiare i rifiuti per...
  • 22/07/2015 Nuovi dati Arpac del 20 luglio che risultano di nuovo regolari ma la zona è sempre sotto controllo
    Coi nuovi dati Arpac del giorno 20 luglio, si ritorna ai valori normali, dopo l' emergenza scoppiata agli inizi di luglio per la zona di Santa Maria La Bruna...
  • 17/07/2015 Dopo la diffusione dei dati Arpac per la zona di Santa Maria la Bruna, il sindaco vieta la balneazione
    Dopo qualche dato leggermente alterato negli ultimi due mesi , ancora dati ‘anomali’ nello stesso tratto di Torre del Greco presso Santa Maria La Bruna ma questa volta in maniera più marcata...
  • 14/07/2015 Balneazione Torre del Greco, zona Stazione Santa Maria La Bruna: L' Arpac sconsiglia la balneazione
    Balneazione Torre del Greco, zona Stazione Santa Maria La Bruna: L' Arpac dichiara: pur essendo i parametri entro i limiti di legge, indagini più dettagliate sconsigliano la balneazione"...

  • Info Salviamo il nostro mare
  • Ricerca personalizzata