TuttoTrading.it
Questo sito
  • Home
  • Mappa
  • Contatti
  • G.Temi
  • Dividendi
  • Div.19
  • Shopping
  • Informaz.
  • Sicur.Inf.
  • Collezioni




    VAI ALLA MAPPA DEL SITO


    Google analytics


    eXTReMe Tracker


  • 05/01/2015 Osservatorio Rifiuti Zero dal 2015

    Ricerca personalizzata





  • La raccolta differenziata - quando e come depositare i rifiuti a Torre del Greco

  • 11/02/2015 Si ritorna alla raccolta porta a porta zonale accanto alle attuali isole ecologiche
    A Torre del Greco si incrementa il numero delle isole ecologiche attuali completamente aperte che passa di nuovo a 15, ma si tratta di isole difficili da controllare, associate ad un porta a porta di posizione...

  • 08/09/2013 Consigli sulla raccolta differenziata a Torre del Greco a TDG

  • 05/01/2015 Osservatorio Rifiuti Zero dal 2015

  • 01/01/2015 Primi sei mesi di rifiuti zero a Torre del Geco al 2015


  • 22/01/2015 Verbale assemblea Rifiuti Zero n5

    OSSERVATORIO  “RIFIUTI  ZERO”
    VERBALE  N°  5  DEL  22/01/2015
    Luogo  d’incontro:  Villa comunale, circolo dei combattenti  ore  16.00
    Presenti  per l' Osservatorio
     D’Elia  Ludovico,  D’Orsi  Aniello,  Domenico  Paparone, Antonio Salerno, Cetronio, Lucia Battiloro
    All’ordine  del  giorno:

    Adesioni all' Osservatorio

    Accettazione nuovi aderenti

    Cambiamento del giorno dell' assemblea

    Presentazione dei volantini informativi per i cittadini e della richiesta per il compostaggio

    Attività di volantinaggio/con banchetto/con gazebo

    Compostaggio, sede, usa e getta: come procedere

    Altre attività proposte (decoro urbano) o implementate (raccolta dei toner esausti)

    Altri servizi (caffè e funghi, bustoni neri, incremento raccolta pile-farmaci-olio esausto), spazzamento automatico, isole interrate, Vedelago dopo il fallimento, pannolini biocompostabili. cestini, ecc.

     

    Si è parlato diffusamente del problema delle adesioni e si cercheranno di aggiungere gli indirizzi di email di tutti gli aderenti all' elenco fatto.

    Si ricorda che, come da statuto: è facoltà dell' Osservatorio , dopo il primo insediamento, accogliere richieste di partecipazione ad esso di singoli cittadini, gruppi o associazioni che si siano interessati alla realizzazione del protocollo Rifiuto Zero.

    E' estremamente importante iscriversi al gruppo dell' osservatorio per informarsi anche sulle attività messe in atto, per gli sviluppi e per tutti gli eventi.

    Le assemblee vengono spostate al mercoledì perchè sembra che in tale giorno vi sono più adesioni, salvo modificare il giorno in cui vi è il consiglio comunale o partecipazione di politici impegnati nella giunta comunale.

    Attività: si decide di iniziare con le attività di informazione al cittadino a mezzo volantinaggio/banchetti/gazebi una o più volte al mese, preferibilmente il sabato pomeriggio o la domenica mattina, nei posti più frequentati e/o in modo itinerante.

    Volantino: viene presentato ed approvato il primo volantino da distribuire, riguardante l' informazione sull' osservatorio rifiuti ma sarà necessario tenere a portata di mano TUTTE le proposte comprese nei cinque punti rifiuti zero già elaborati.

    Un secondo volantino riguarda la richiesta del compostaggio domestico. Un secondo volantino potrebbe riguardare le compostiere condominiali di circa 600 litri per 4/8 famiglie (80 compostiere 10.000 euro).

    Per la sede e per l' ordinanza sindacale contro l' usa e getta, nessuna comunicazione, per cui si pensa di protocollare una richiesta; lo stesso per eventuali gazebi gratuiti.

    Per il decoro urbano sono stati forniti all' assessore Quirino tutti gli elementi necessari anche se al momento il comune non è assolutamente in grado di implementare il servizio.

    Raccolta toner: è stata avviata. Informarsi sulla pagina pubblicitaria.

    Altri servizi (caffè e funghi, bustoni neri, incremento raccolta pile-farmaci-olio esausto), spazzamento automatico, isole interrate, Vedelago dopo il fallimento, pannolini biocompostabili. cestini, ecc. non se ne parla.





    14/01/2015 Riassunto assemblea Osservatorio Rifiuti Zero

    Oggi,  per la prima volta,  si è trovata una difficoltà notevole a discutere dei vari punti all' ordine del giorno in quanto, pur essendoci nel gruppo dei grandi esperti di rifiuti fra cui anche  un consigliere che trascorre molte ore al comune anche informandosi su tutto,   è stata evidenziata, comunque, la grande confusione che regna in tutto quanto riguarda la raccolta dei rifiuti a Torre del Greco. L' Osservatorio cercherà di rintracciare tutti coloro  che hanno inviato la propria adesione per pregarli di iscriversi innanzitutto al gruppo informativo dell' Osservatorio https://www.facebook.com/groups/644875698961325/?fref=ts e di partecipare alle varie iniziative.

    Molti aderenti al gruppo coordinamento rifiuti zero non sono poi entrati nell' Osservatorio ed alcuni iscritti all' Osservatorio, dopo la prima assemblea, non si sono fatti più vedere forse anche per la mancanza di invito (l' invito, comunque,  viene sempre inviato a tutti gli iscritti all' Osservatorio ed alla Social Street Torre del Greco).  Sono invitati tutti i membri dell' Osservatorio e tutti coloro, singoli e gruppi, che vogliono entrarci per portare avanti le azioni dell' osservatorio stesso.

    Per rendere più incisiva l' azione dell' Osservatorio, l' assemblea ha deciso

    a) di indire un' altra assemblea urgente per giovedì 22 gennaio alle ore 16 presso la Casa del Combattente in villa comunale.

    b) di discutere dell' inizio di  un' azione informativa in varie zone della città ed ha approntato un primo volantino da diffondere a mezzo volantinaggio/banchetto/gazebo da effettuare, saltuariamente,  il sabato pomeriggio e/o   la domenica mattina in varie zone o nei pressi delle parrocchie. Nei gruppi in cui vi sono attivisti delle Social Street sarà possibile creare un vero e proprio punto di ascolto per dare la possibilità ai cittadini di segnalare, chiedere, proporre tutto quanto riguarda i rifiuti o altre tematiche.

     

    1) Si è accennato alla creazione dell' ATO rifiuti di cui Torre del Greco è capofila e poichè non tutti i comuni hanno aderito per non perdere la loro indipendenza, l' ATO è stato commissariato ed il sindaco di Torre è stato nominato commissario. I vari comuni dell' ATO dovrebbero confrontarsi per portare avanti un sistema di raccolta differenziata ottimale.

    2) Conpostaggio domestico e condominiale. Fondi gratuiti per compostiere: 7 comuni vesuviani hanno ottenuto fondi per un importo fino a 200.000 euro. Torre del Greco non è compresa perchè si disse che non poteva partecipare perchè il regolamento comunale non permetteva la premialità come affermò Balestrieri ma sembra che non fosse così: la nettezza urbana fece comunque richiesta ma in ritardo e a  giugno del 2014 si disse che era troppo tardi.  Il 16 giugno è stato chiesto al sindaco di controllare perchè non era possibile perdere finanziamenti così semplici. Successivamente è stato fondato un comitato promotore dei rifiuti zero che ha permesso la creazione dell' Osservatorio che ha posto il compostaggio fra i primi punti del programma. E da qui l' immediata proposta all' assessore Quirino di far partire immediatamente il compostaggio. Successivamente fu detto che non vi erano fondi l' assessore Quirino promise che si poteva partire ma solo con 10.000 euro poi ha raccontato che i fondi erano stati utilizzati per le spese pazze di Natale, uno sperpero di centinaia di migliaia di euro che aveva impedito di fare uscire i 10.000 euro per le compostiere.

    Il giorno 5 gennaio l' assessore Quirino ha affermato che i primi fondi del 2015 sarebbero stati destinati alle compostiere. L' umido portato fuori regione costa al comune un milone e duecentomila euro ma sembra che non si voglia proprio avviare il compostaggio a Torre del Greco. Per quale motivo?.

    3) Si parlò di preparare un' ordinanza sindacale per l' usa e getta nei negozi che fu promessa di nuovo il giorno 5 gennaio dall' assessore Quirino ma a tuttoggi non se ne sa niente.

    4) Informazione ai cittadini. Si è ritenuto necessario iniziare un' informazione ai cittadini a mezzo volantinaggio periodico in varie zone. E' stato proposto anche di fare un banchetto/gazebo per esempio il sabato sera in varie zone e nelle varie isole ecologiche creando un vero e proprio punto di ascolto. Il sabato sera e la domenica mattina si potrebbero realizzare le attività di informazione anche nei pressi delle chiese.

    5) Pagamento per l' occupazione del suolo pubblico. Ancora sospesa la questione del pagamento per l' occupazione del suolo pubblico in quanto tutti i protocolli non hanno avuto risposta. In questi casi si dovrebbe chiedere un appuntamento per discutere e chiarire da vicino

    6) Sede dell' Osservatorio. E' stata chiesta una sede che sarebbe disponibile nella zona mercatale ma anche di questo non si riesce a sapere niente.

    7) Raccolta Toner: ricordiamo che i cittadini possono consegnare i toner esauriti presso i centri comunali dive si ritirano le buste per l' indifferenziata.

    8) Raccolta porta a porta fantasma: non è stato detto niente perchè non si sa niente.

    9) Decoro Urbano: all' assessore è stato consegnato tutto il materiale informativo e la delibera già pronta. . Si aspetta che si faccia qualcosa.

    10) Note: A fine assemblea si è presentato un signore per  proporre, per denunciare, per chiedere qualcosa riguardante la zona dell' isola ecologica di via Circumvallazione ed ha posto il problema dei rifiuti accumulati anche sui bordi del parcheggio ed il rischio delle tante antenne e ripetitori presenti. Per i rifiuti è già stata fatta la denuncia ed è iniziato un controllo, il rischio tumori viene affrontato anche della social street tumori.

    11) Rimangono sospesi i seguenti punti

    bustoni neri utilizzati nello spazzamento,
    servizio caffè e funghi,
    olio esausto, raccolta pile
    raccolta farmaci scaduti,
    spazzamento automatico,
    isole interrate,
    metodo Vedelago per l' indifferenziato, vale ancora dopo il fallimento?
    costo dei pannolini biocompostabili che alcuni comuni regalano
    cestini

    12) Conclusione: dopo alcuni mesi di lavoro dell' Osservatorio Rifiuti Zero non si riscontra ancora alcuna azione concreta da parte dell' amministrazione comunale verso il protocollo Rifiuti Zero.

    05/01/2015 Verbale assemblea Osservatorio Rifiuti Zero Torre del Greco

    1) Ancora un rimando nella partenza del porta a porta sperimentale a Torre del Greco. Le due date del 2 gennaio per l' inizio dell' informazione ai cittadini e del 7 gennaio per l' inizio della raccolta porta a porta domiciliare, vengono ancora spostate al 7 gennaio ed al 15 gennaio.

    2) Finalmente viene organizzata anche l' informazione ai cittadini con due gazebi nelle due zone interessate ed a domicilio. Rimane confermato il ritiro delle sole tre frazioni nobili, vetro-carta-plastica e metalli, mentre per l' umido e l' indifferenziato continuerà il deposito a terra nelle vecchie aree della raccolta differenziata del 2011. L' indifferenziato sarà portato ancora a Tufino mentre l' umido viene portato fuori regione.

    3) La Ego Eco continuerà il servizio attuale con le isole ecologiche in tutte le zone di Torre escluse le zone di via Cimaglia e Cento Fontane dove ritirerà solo l' umido e l' indifferenziato. Riducendosi il lavoro, è prevista anche una riduzione del compenso.









    4) ATTENZIONE! Le ditte incaricate per il servizio di porta a porta non saranno remunerate dal comune anzi riconosceranno un bonus sia al comune sia ai cittadini più virtuosi cioè a quelli che differenziano bene. Coloro che non differenziano bene, saranno esclusi dal servizio di porta a porta e non saranno remunerati.

    5) Viene ancora rimandato il progetto delle compostiere essendo venuti a mancare i fondi. E' stato chiesto di mettere a disposizione delle compostiere i primi fondi disponibili quest' anno, per l' acquisto di compostiere piccole e grandi.

    6) I locali del mercato ortofrutticolo saranno destinati alle politiche sociali. Uno di questi locali sarà messo a disposizione dell' Osservatorio entro una settimana e sarà possibile arredare la sede per le prossime assemblee.

    7) Usa e getta nei locali pubblici: è stata appena data disposizione per un decreto sindacale per poter regolamentare questa pratica dannosa.

    8) Raccolta dei toner: sono state avviate le raccolte presso i grandi utilizzatori: centri comunali, scuole elementari, caserme, MAXI villa comunale ma a richiesta possono essere approntati altri centri di raccolta. I cittadini possono rivolgersi ai centri di raccolta dove si ritirano le buste per la spazzatura.

    NOTA

    A causa delle tante difficoltà che l' Osservatorio sta trovando nel portare avanti la propria azione, si è deciso di fissare l' assemblea mensile per il 15 febbraio quando sarà possibile

    1) fare il punto sul primo mese di porta a porta

    2) chiarire a che punto è l' ordine delle compostiere una delle prime richieste fatte dall' osservatorio

    3) capire a che punto è il discorso sull' eliminazione del monouso nei locali

    Accanto a questa si è deciso di indire anche un' assemblea settimanale per il 14 gennaio alle ore 16 con sede ed ordine del giorno da decidere

    Ricordarsi fra 10 giorni di chiedere se è stata attribuita la sede definitiva per le assemblee dell' Osservatorio

    01/01/2015 Evento assemblea del 5 gennaio

    Dopo l' ultima assemblea a scarsa partecipazione e dopo l' assembea ultima annullata, l' osservatorio rifiuti zero ha indetto un' assemblea urgente in quanto sono tantissimi i problemi di cui discutere con la partenza del porta a porta sperimentale e la decisione imminente del Tar.

    1) scarsa partecipazione da parte delle istituzione, della ditta della raccolta dei rifiuti e delle associazioni.

    2) ritardo della comunicazione riguardante la sede che deve essere messa a disposizione dell' osservatorio, di armadietti, del libro dei verbali, ecc.

    3) Dopo l' elezione del presidente, si dovrebbe continuare con la costituzione degli organismi operativi e dipartimentali, sperando nella presenza dei rappresentanti del comune e della ditta Ego Eco.

    4) Per quanto riguarda i cinque punti proposti, sarebbe necessario costituire dei dipartimenti formati da gruppi di persone che si impegnano a portare avanti un' azione.

    5) All' assessore Quirino sarà proposto di accelerare la questione riguardante le compostiere ed altre proposte tipo l' eliminazione dell' usa e getta, in quanto di queste azioni non si è saputo più niente. Si ricorda che è pronto un progetto simile che dovrebbe essere realizzato nelle scuole con l' inizio del nuovo anno scolastico.

    6) Continuare a seguire anche tutte le questioni che riguardano i costi del servizio, le quantità raccolte ed i compiti dell' EdilCava in quanto vi sono segnalazioni che riguardano il mancato ritiro di elettrodomestici e le difficoltà create nel ritirare lampade esauste che sono rifiuti speciali.

    7) Un discorso a parte andrebbe fatto sul modo di lancio del porta a porta, sulla mancanza assoluta di organizzazione e di informazione. Da mettere sotto controllo le due ditte RECOERO CAIVANO e A2G CAMPOBASSO per capire il servizio offerto che comprenderebbe solo le frazioni differenziate lasciando fuori l' umido e l' indifferenziato.

    01/01/2015 PORTA A PORTA - ASSEMBLEA URGENTE DELL' OSSERVATORIO RIFIUTI ZERO TORRE DEL GRECO PER IL GIORNO 5 GENNAIO ALLE ORE 15 A PALAZZO BARONALE

    L' Osservatorio Rifiuti Zero di Torre del Greco ha indetto per il giorno 5 gennaio 2015 alle ore 15 un' assemblea urgente alla quale parteciperanno naturalmente anche le istituzioni per fare il punto sulle azioni che si stanno portando avanti, con particolare riferimento all' inizio della raccolta porta a porta nella zona porto e nella zona vesuviana: dal 2 al 7 dicembre è prevista una grande campagna di informazione, censimento e sensibilizzazione dei cittadini a questo nuovo tipo di raccolta. Dal 7 gennaio è previsto l' inizio della raccolta domiciliare vera e propria. Si pregano tutti i cittadini, le associazioni ed i comitati di informarsi anche tramite il gruppo dedicato dell' Osservatorio su cui sono riportate tutte le informazioni.

    Le Social Street fanno parte, dal primo giorno, del Comitato Promotore Rifiuti Zero e, sempre dal primo giorno, dell' Osservatorio Rifiuti Zero.

  • 01/01/2015 Primi sei mesi di rifiuti zero a Torre del Geco
    osservatorio rifiuti zero, verbali,comitato ri fiuti zero, statuto, regolamentiPrimi sei mesi di rifiuti zero a Torre del Geco...

  • Info Rifiuti zero
  • Ricerca personalizzata