TuttoTrading.it


Questo sito
  • Home
  • Mappa
  • Contatti
  • G.Temi
  • Dividendi
  • Shopping
  • Informaz.
  • Sicur.Inf.




    VAI ALLA MAPPA DEL SITO


    Google analytics


    eXTReMe Tracker
  • 30/10/2017 Il riciclo delle bottiglie di plastica con le macchinette mangiabottiglie e con i rifiuti a peso presso il comune

    Ricerca personalizzata




    Come tutti sanno, la regola più importante dei rifiuti è quella che riguarda la riduzione dei rifiuti ed anche delle bottiglie di plastica. Se proprio non si riesce a farne a meno, allora bisogna vedere se è possibile realizzare il vuoto a rendere.

    Solo se non è possibile evitare le bottiglie di plastica o realizzare il vuoto a rendere, si può ricorrere al riciclaggio.









    Il comune ritira tutta la plastica a peso offrendo 15c per un Kg di plastica, cioè per circa 33 bottiglie da 30 grammi.

    Il supermercato Decò permette di ottenere 3 euro per ogni 200 bottiglie pari a circa 6 Kg, che come rifiuti a peso frutterebbero solo 90c.

    La catena di supermercati Decò ha inaugurato alcune nuove macchine per recuperare le bottiglie di plastica ed una di queste a Torre del Greco.







    È il caso delle Supermarpet installate dalla catena distributiva Decò.

    Il consumatore consegna le bottiglie e, utilizzando una card dedicata, accumula punti che vengono poi trasformati in buoni sconto spendibili nei Maxistore Decò.

    A Torre del greco esiste solo una Supermarpet installata dalla catena distributiva Decò di via Nazionale 55, in quanto la Garby ha preferito spostare altrove le sette machinette mangiabottiglie utilizzate nei tre concorsi nelle scuole, su alcuni lidi, ecc.  

    Riciclare gli imballaggi è importante sia dal punto di vista economico sia etico della gestione della spazzatura e della raccolta differenziata. dall’altra parte le politiche ambientali che hanno posto dei vincoli ai comuni italiani ATO (Ambiti Territoriali Ottimali) per ridurre la quantità di rifiuti non recuperabili. Secondo il decreto Legislativo n° 152/2006 e la legge n. 296/2006 sono posti degli obiettivi crescenti sulla percentuale di differenziazione degli scarti.

    In pratica la raccolta differenziata doveva raggiungere la quota minima del 35% entro il 2006 e, con incrementi graduali negli anni, arrivare fino al 65% entro il 31 dicembre 2012.

    A Torre del Greco si è molto al di sotto del 50% e si paga la multa alla comunità europea.

    I soggetti coinvolti sono tutti quelli presenti sul territorio: comuni, produttori, consumatori e distributori.

    I comuni in genere devono finanziare i distributori perchè la sola vendita delle bottiglie non compensa tutte le spese per il servizio mentre i supermercati si rifanno con la fidelizzazione dei nuovi clienti.

  • Info Raccolta bottiglie di plastica
  • Info Vuoto a rendere e vuoto a perdere
  • Info Case dell' Acqua

  • Info Raccolta bottiglie di plastica
  • Ricerca personalizzata