TuttoTrading.it

Questo sito
  • Home
  • Mappa
  • Contatti
  • M5S TDG
  • G.Temi
  • Dividendi
  • Shopping
  • Informaz.
  • Sicur.Inf.




    VAI ALLA MAPPA DEL SITO


    Google analytics
  • 13/01/2018 E finalmente il grande evento per ribadire il concetto: L' ambiente prima di tutto nell' Italia che vogliamo

    Ricerca personalizzata






    Un evento spettacolare al quale hanno partecipato esperti, consiglieri comunali e regionali, deputati e senatori e tantissimi cittadini della Campania che hanno riempito alche gli spazi intorno alle tantissime poltrone della sala del Mav ad Ercolano alle ore 18 del 12 gennaio. Peccato che tantissimi cittadini non abbiano trovato posto in sala.

    La tutela dell’ambiente e quindi della salute sono al primo posto nell' Italia che si vuole costruire.





    Sono state ribadite le attività importanti come era nelle premesse: no alle grandi opere inutili, sì alle bonifiche e alla messa in sicurezza del territorio, no agli inceneritori, l' acqua pubblica e, naturalmente, la raccolta differenziata porta a porta verso Rifiuti Zero, la raccolta differenziata già realizzata anche in centinaia di comuni campani con risultati strabilianti, dal 65% in più ma importante anche perchè si sta incominciando a capire che, della regola delle 6R, la parola più importante è la parole "RIDUZIONE" perchè ormai tutti devono sapere che il miglior rifiuto è quello che non si produce.

    Si è parlato del sistema di tariffazione dei rifiuti urbani di cui già esistono proposte di legge come quella per la gestione del compostaggio domestico e di prossimità, da finanziare con i sussidi sperperati per gli inceneritori, per le opere inutili, per finanziare l' uso dei combustibili fossili.

    Si è parlato di come spingere verso un' altra economia, sostenibile e circolare, parole sconosciute alla maggioranza dei cittadini.
    Sappiamo che il modello di crescita economica che ha caratterizzato gli ultimi 150 anni di storia, si definisce “economia lineare”, basata su estrazione e dismissione di materia che ha causato effetti ambientali dannosi come la contaminazione dei mari e della terra, il dramma dei rifiuti, le emissioni di gas serra responsabili del cambiamento climatico, guerre sanguinose per il controllo delle materie prime, forte diseguaglianza sociale.

    Sono state elaborate modalità alternative per fermare lo spreco di materia, l’inquinamento da fonti fossili, promuovendo la produzione efficiente, il riciclo, l’eco-design, le energie e fonti rinnovabili.

    Economia circolare è un termine per definire un sistema economico pensato per potersi rigenerare da solo.

    Bisogna pensare a come mitigare i cambiamenti climatici e l’attuazione delle direttive Ue, per non pagare penali inquinando.

    E' stato confermato che un miliardo investito in energie rinnovabili ed efficientamento energetico può produrre fino a 17 mila posti di lavoro.

    Per risparmiare risorse, il governo e la tutela del ciclo naturale dell’acqua dovrà essere affidato al ministero dell’Ambiente: si deve andare verso la ripubblicizzazione della gestione del servizio idrico.

    Altre idee da portare avanti: stop alle trivellazioni, ripopolamento dei piccoli comuni attraverso anche agevolazioni e forme di telelavoro, bonifiche di ogni tipo per l' inquinamento e danni alla salute, investendo per il benessere del territorio, creando posti di lavoro e speranza per gli abitanti, bonifiche da fara pagare a chi ha inquinato.

    Il Programma ambiente del MoVimento 5 Stelle, realizzato dai portavoce al Parlamento nelle commissioni Ambiente di Camera e Senato, con l’aiuto di esperti, legislativi, è stato discusso ed approvato sul blog e ora è on line a disposizione di tutti.



    Nessuno vi dirà "vota per noi" ma venite a lavorare con noi diffondendo anche questo articolo.






    FOTO 12/01/2018


    10/01/2018 L' ambiente prima di tutto. Ercolano Mav 12 gennaio

  • Info M5S Torre del Greco
  • Ricerca personalizzata