TuttoTrading.it


03/02/2022 Enel, i conti preliminari del 2021. Nessuna notizia sui dividendi


Ricerca personalizzata











Ricavi a 88,3 miliardi di euro (66,0 miliardi di euro nel 2020, +33,8%)

Ebitda ordinario a 19,2 miliardi di euro (18,0 miliardi di euro nel 2020, +6,7%)

Indebitamento finanziario netto a 52,0 miliardi di euro (45,4 miliardi di euro a fine 2020, +14,5%)


Il Consiglio di Amministrazione di Enel S.p.A. ha esaminato i risultati consolidati preliminari dell’esercizio 2021.

I Ricavi ammontano a 88,3 miliardi di euro, la variazione è prevalentemente riconducibile all’aumento dei ricavi da Infrastrutture e Reti, essenzialmente per effetto delle maggiori quantità trasportate, conseguenti all’incremento della domanda di energia elettrica; all’aumento dei ricavi di Enel Green Power, prevalentemente a seguito della maggiore produzione da fonti rinnovabili; ai maggiori ricavi dei Mercati Finali, dovuti all’incremento della vendita di energia elettrica in Italia e in America Latina; all’aumento dei ricavi di Enel X, per effetto dell’incremento dei servizi associati alle nuove iniziative commerciali e alle attività di demand response; ai maggiori ricavi da Generazione Termoelettrica e Trading per effetto dell’incremento delle quantità di energia elettrica e gas vendute e per le maggiori attività di trading su commodity relativamente ai contratti con consegna fisica.

Nessuna indicazione sull’ammontare del dividendo 2022 (relativo all’esercizio 2021). La proposta di destinazione degli utili realizzati nel 2021 sarà formulata nel consiglio di amministrazione che si riunirà il 17 marzo 2022 per approvare la relazione finanziaria annuale relativa all’esercizio 2021. Si ricorda che il 24 gennaio Enel ha   distribuito un acconto del dividendo 2022 per un ammontare di 0,19 euro per azione.

  • Enel: risultati preliminari 2021





  • Info Finanza Mercati
  • Ricerca personalizzata