TuttoTrading.it


12/03/2016 A Roccapiemonte la prima Casa dell’Acqua Pubblica della Regione

Ricerca personalizzata






Prossimamente, il comune di Roccapiemonte, realizzerà un progetto importante e di pubblica utilità. In arrivo la casa dell’Acqua, la prima Casa dell’Acqua Pubblica in Campania.

Casa dell’acqua pubblica e risparmio sui rifiuti. Questo nuovo anno 2016, secondo l’assessore all’Ambiente, Domenico Avagliano, riserverà sorprese ai rocchesi, a cominciare proprio dalla casetta dell’acqua, con cui l’amministrazione Pascarelli si conferma anti-Gori e a favore dell’acqua pubblica.






La struttura è stata acquistata per una somma di 30mila euro e contiene anche due bocche per autocompattatori per l’inserimento di lattine e plastica.

Ci sarà un guadagno per l’ente che poi verrà reinvestito sulla raccolta differenziata e sul canone idrico.







Ci sarà un guadagno per l’ente che poi verrà reinvestito sulla raccolta differenziata e sul canone idrico. La casetta sarà corredata anche di un monitor a 34 pollici dove l’amministrazione potrà veicolare messaggi e pubblicità. Gli spazi promozionali verranno utilizzati gratuitamente dai commercianti presso i quali i cittadini potranno spendere gli ecopunti acquisiti.

La grande novità, rispetto alle case installate in passato, è sull’utilizzo. Essa è pubblica. Infatti, ai cittadini, saranno distribuite gratuitamente delle card, con dieci litri di acqua già inseriti nella scheda.

Una casa di pubblica utilità che, con la distribuzione delle card, non avrà costi eccessivi per i cittadini: in futuro, 3 centesimi al litro e 5 centesimi quella frizzante.

  • Info Case dell' Acqua
  • Ricerca personalizzata