TuttoTrading.it


Questo sito
  • Home
  • Mappa
  • Contatti
  • G.Temi
  • Dividendi
  • Shopping
  • Informaz.
  • Sicur.Inf.




    VAI ALLA MAPPA DEL SITO


    Google analytics


    eXTReMe Tracker
  • 11/08/2017 Ottimi anche i dati di balneabilità del mese di agosto da Torre Annunziata (esclusa foce Sarno) ad Ercolano

    Ricerca personalizzata






    Goletta Verde e Goletta dei Laghi sono in viaggio per analizzare la qualità del mare e dei laghi, a caccia di inquinamento, punti critici e scarichi fognari non depurati che mettono a repentaglio la salute dei bagnati e quella dell'intero ecosistema. I risultati delle analisi vengono aggiornati in tempo reale, non appena disponibili. Anche tu puoi dare una mano a segnalare e denunciare situazioni critiche. Se avvisti tubature che scaricano in mare e sostanze sospette in mare o nei laghi lancia un SOS Goletta, compilando il form online. Puoi fare una segnalazione, inviando un MMS al 3460074114 o scrivendo a sosgoletta@legambiente.it, allegando una breve descrizione della situazione, l'indirizzo e le indicazioni utili per identificare il punto, le foto dello scarico o dell'area inquinata e un recapito telefonico.

    Confermati tutti i dati di balneabilità da Ercolano a Torre Annunziata anche per il mese di agosto con molti valori che indicano un inquinamento pari a zero. Mancano i dati riguardanti le tre zone di Portici.

    L' Arpac ha appena pubblicato i dati delle analisi del 9 agosto con i quali viene confermata la totale balneabilità di tutta la zona che va da Ercolano a Torre Annunziata Foce Sarno, mentre per Portici le misure saranno disponibili fra pochi giorni.

    Ancora ottimi i dati di balneabilità per tutto il miglio d' Oro ma con esclusione di Portici con dei dati di Enterococchi intestinali sempre pari a 10 (che corrisponde ad inquinamento zero) e di Escherichia coli quasi sempre vicino a 10 (inquinamento zero).





    Il 9 agosto, il giorno del prelievo, non sono state osservate dall' Arpac evidenze particolari come era successo il mese di maggio in via Litoranea Nord. Si noti, però, che ad agosto dovrebbero essere frequenti, oltre alle schiume bianche, anche le mucillagini o schiume gialle o marroni (secondo la teoria soprattutto verso la metà del mese), fenomeni che dovrebbero poi scomparire dopo la meta di settembre per ripresentarsi l' anno prossimo con l' aumento della temperatura oltre i 25 gradi.

    Ricordiamo che le schiume e le mucillagini rappresentano un fenomeno naturale non pericoloso per l' uomo ma che danneggiano gravemente il mare, con la diminuzione di ossigeno e aumento di gas dannosi, dovuta all' attività dei batteri e con la produzione di sostanze chimiche che agiscono da concime e favoriscono la crescita delle microalghe che formano schiume e mucillagini, depositandosi anche sui fondali e creando difficoltà alla flora ed alla fauna.

    Dalla fine di luglio il mare di Torre del Greco si è presentato spesso torbido e talvolta con rifiuti solidi ma questo non influisce sulla balneabilità.







    Per sei delle sette zone è stato sufficiente un solo prelievo nel punto routinario e solo per la zona di Santa Maria La Bruna sono stati necessari, come ad aprile, maggio, giugno e luglio delle analisi in punti studio in corrispondenza di potenziali fonti di inquinamento. L' Arpac fa sapere che nell’area di balneazione suddetta viene monitorato il punto studio ARPAC denominato IT015063084007 PS.

    Da notare che le tre zone di Ercolano presentano dei valori eccezionali a dimostrazione che il collegamento ai depuratori di San Giovanni sta funzionando ma attualmente anche i tre alvei risultano collegati alle fogne.

    Buoni anche i valori per le zone di Torre Annunziata con la zona di Nord Foce Sarno che desta ancora preoccupazione anche se i valori sono al momento buoni.

    Rimangono fuori due zone di Castellammare che già a giugno hanno presentato dei dati non balneabili. Le misure riprenderanno mese per mese come si vede dalla seguente tabella

  • Calendario Arpac di balneabilità

    Questa è, invece, la rete di monitoraggio che permette di conoscere i valori iniziali di balneabilità:

  • Rete di monitoraggio 2017

    Questo è il riepilogo da seguire per tutto il periodo delle misure di balneabilità.

  • Rete di monitoraggio 2017 per tutta la Campania

    Come si sa,  le assegnazioni dell' ARPAC riguardano solo la balneabilità secondo la normativa europea ma spetta sempre al comune l' individuazione delle zone non balneabili.

    Sul sito del Ministero dell' Ambiente sono riportati i dati di balneabilità secondo le ordinanze del comune.

  • Portale Acqua Ministero dell' Ambiente

    Altri problemi irrisolti per il Miglio d' Oro riguardano gli alvei, il rifacimento delle fogne, la pulizia del mare, la difesa delle coste, l' individuazione degli scarichi abusivi ancora presenti.

  • Info Balneabilità
  • Ricerca personalizzata