TuttoTrading.it




Questo sito
  • Home
  • Mappa
  • Contatti
  • G.Temi
  • Dividendi
  • Div.2020
  • Shopping
  • Informaz.
  • Sicur.Inf.
  • Collezioni
    VAI ALLA MAPPA DEL SITO


    INFO
  • Acqua
  • Aliment.
  • Ambiente
  • Automot.
  • Balneab.
  • Banche
  • Bookcr.
  • Buttol
  • Case
  • Acqua
  • Colorare
  • Decoro
  • Urbano
  • Decresc.
  • dividendi
  • Donne
  • Economia
  • Economia
  • Circol.
  • Energia
  • En.rinnov.
  • Famiglia
  • Finanza
  • Foto
  • Giardini
  • Giornata
  • Memoria
  • Grandi
  • Temi
  • Inquinam.
  • M'illumino
  • di meno
  • M5S TDG
  • Ora solare
  • Legale
  • Peso
  • Rifiuti
  • Pishing
  • Politica
  • PoP
  • Raccolta
  • Bottiglie
  • Olio
  • Esausto
  • Rassegna
  • Riciclo
  • Rifiuti
  • R.affetto
  • R.zero
  • Rivoluzione
  • verde
  • Salviamo
  • Mare
  • Scuole
  • riciclone
  • Shopping
  • Social
  • Street
  • Solidar.
  • Spoofing
  • Storia
  • TDG
  • News
  • TDG
  • Rifiuti
  • Tumori rif.
  • Tutto
  • Droga
  • T.raccolta
  • Differ.
  • T.droga
  • T.scuola
  • Violenza
  • Vuoto
  • a rendere


  • 02/10/2015 Tavolo del mare del Compartimento marittimo di Torre del Greco. La Capitaneria di Porto convoca il Ceto Pesca

    Ricerca personalizzata



    Questo è il comunicato integrale trasmesso

    ​ Si è tenuta presso la Capitaneria di Porto Corallina una riunione di settore afferente il Comparto Pesca relativamente i territori di giurisdizione del Compartimento Marittimo di Torre del Greco. Il Tavolo si è posto l'obiettivo di favorire, in chiave proattiva, la costruzione di un dialogo permanente tra i vari e stratificati livelli di governance del territorio e le varie categorie di Stakeholders del settore marittimo avviato dalla stessa Capitaneria di Porto corallina.

    L'incontro ha visto la partecipazione della Direzione Regionale delle Politiche agricole e forestali, le Associazioni di Categoria (UNCI Pesca – Feder Pesca) e del locale Ceto pescatori comprendendo sia le Cooperative Armatoriali ivi insistenti  che i diversi portatori d'interesse naturalmente coinvolti in un comparto più che mai integrato nelle logiche e politiche economiche dei territori vesuviani.   







    Nel corso della stessa sono state affrontate le specifiche problematiche di un settore che seppur caratterizzato da riconosciute potenzialità, vive un momento di profonda evoluzione alla luce della sempre più spinta professionalizzazione e connotazione imprenditoriale ad esso richiesta dal rinnovato assetto di norme di derivazione unionale volte in primo luogo a ricostruire un criterio di filiera allargata dove l'unità da pesca e per essa l'impresa armatrice, ne costituisce "in primis" il primo e più delicato anello chiamato a sostenerne in termini di costi ed investimenti, un peso che, alla luce dell'attuale quadro di crisi economica risulta il più delle volte non sostenibile.

    Ciò tenuto conto altresì delle carenze infrastrutturali, in cui versa attualmente i porti presso cui operano quotidianamente. Moderne infrastrutture e facilities all'avanguardia si pongono, pertanto,  alla base di una politica di miglioramento, in termini di efficacia ed efficienza, di un settore più che mai sensibile ai continui cambiamenti operanti nel comparto pesca.

    Tra i punti trattati spiccano le seguenti tematiche di comune interesse:

    • Fermo Temporaneo pesca;
    • Campagne Tonno Rosso e Pesce Spada;
    • Arresto definitivo unità da pesca;
    • Cancellazione dal registro pescatori;
    • Licenze pesca;
    • Problematiche infrastrutturali;








    L'odierno incontro si inserisce nell'ambito di un più ampio confronto sulle tematiche del mare aventi come attori i vari comparti d'interesse costituenti volani di economia e sviluppo dei territori in quanto tali  interessati e coinvolti in tutta una serie costante di interlocuzioni settoriali tese a garantire la necessaria interazione tra essi.

    I temi emersi e le problematiche affrontate saranno oggetto di una ulteriore interlocuzione con i competenti organi regionali e comunali al fine di dare il via ad una progettualità condivisa e soprattutto integrata in considerazione di un territorio dalle riconosciute potenzialità, necessitante di una pianificazione territoriale organica e non disomogenea.                                      

  • Info Balneabilità
  • Ricerca personalizzata