TuttoTrading.it




Questo sito
  • Home
  • Mappa
  • Contatti
  • G.Temi
  • Dividendi
  • Div.2020
  • Shopping
  • Informaz.
  • Sicur.Inf.
  • Collezioni
    VAI ALLA MAPPA DEL SITO


    INFO
  • Acqua
  • Aliment.
  • Ambiente
  • Automot.
  • Balneab.
  • Banche
  • Bookcr.
  • Buttol
  • Case
  • Acqua
  • Colorare
  • Decoro
  • Urbano
  • Decresc.
  • dividendi
  • Donne
  • Economia
  • Economia
  • Circol.
  • Energia
  • En.rinnov.
  • Famiglia
  • Finanza
  • Foto
  • Giardini
  • Giornata
  • Memoria
  • Grandi
  • Temi
  • Inquinam.
  • M'illumino
  • di meno
  • M5S TDG
  • Ora solare
  • Legale
  • Peso
  • Rifiuti
  • Pishing
  • Politica
  • PoP
  • Raccolta
  • Bottiglie
  • Olio
  • Esausto
  • Rassegna
  • Riciclo
  • Rifiuti
  • R.affetto
  • R.zero
  • Rivoluzione
  • verde
  • Salviamo
  • Mare
  • Scuole
  • riciclone
  • Shopping
  • Social
  • Street
  • Solidar.
  • Spoofing
  • Storia
  • TDG
  • News
  • TDG
  • Rifiuti
  • Tumori rif.
  • Tutto
  • Droga
  • T.raccolta
  • Differ.
  • T.droga
  • T.scuola
  • Violenza
  • Vuoto
  • a rendere


  • 23/08/2015 Finalmente il parere di un pediatra che chiarisce accennando alle varie malattie di questa estate ed indicandone le cause presumibili

    Ricerca personalizzata





    Un'estate da dimenticare per le famiglie, questa, con l'ansia che portare i bambini al mare potesse far loro del male, e il timore che non portarli tutta la stagione facesse ancor peggio...tra informazioni confuse e pareri discordanti..





    Ma da pediatra, ora che la stagione sta volgendo al termine, posso dire che ci sia stata un' aumentata incidenza di problematiche sanitarie per i bambini? Obiettivamente, no.

    E' stata un'estate molto calda, ma fortunatamente oggi tutti i genitori sono ben informati sulla necessità di proteggere i bambini dai danni procurati dal sole con creme solari di adeguato livello, di idratarli ed evitare esposizioni eccessive al caldo, per cui non abbiamo registrato casi eclatanti di ustioni solari o colpi di calore.







    Moltissima sudamina, punture di zanzare anche enormi, orticaria da cause non allergiche(virus, sole, acqua) e piodermiti(infezioni cutanee), ma nell'ordine dell'incidenza naturale di ogni estate.

    Una forte epidemia di rotavirus (l'agente più comune della gastro-enterite), non attribuile però certo all'inquinamento marino.

    Moltissime otiti, soprattutto esterne, anche spesso recidivanti,le cosiddette “otiti del nuotatore” perché si prendono al mare o in piscina, dovute a batteri presenti nell’acqua, che trovano terreno fertile per riprodursi nell'ambiente dell'orecchio reso umido dai bagni e dal sudore, quindi una problematica non specificamente collegabile all'emergenza inquinamento di quest'estate.

    Un altro problema molto diffuso quest'estate è stata la febbre alta, di natura virale, una vera e propria epidemia come d'inverno, ma per lo più senza complicazioni, probabilmente per i contatti aumentati tra bambini che ha favorito la diffusione del virus.

    Stesso discorso per gli ossiuri(i parassiti intestinali).

    Dunque, a mio parere, niente di nuovo sotto il sole, quest'anno...

    Segui la discussione originale

    (Carlo Doc Alfaro)

  • Info Balneabilità
  • Ricerca personalizzata