TuttoTrading.it




Questo sito
  • Home
  • Mappa
  • Contatti
  • G.Temi
  • Dividendi
  • Div.2020
  • Shopping
  • Informaz.
  • Sicur.Inf.
  • Collezioni
    VAI ALLA MAPPA DEL SITO


    INFO
  • Acqua
  • Aliment.
  • Ambiente
  • Automot.
  • Balneab.
  • Banche
  • Bookcr.
  • Buttol
  • Case
  • Acqua
  • Colorare
  • Decoro
  • Urbano
  • Decresc.
  • dividendi
  • Donne
  • Economia
  • Economia
  • Circol.
  • Energia
  • En.rinnov.
  • Famiglia
  • Finanza
  • Foto
  • Giardini
  • Giornata
  • Memoria
  • Grandi
  • Temi
  • Inquinam.
  • M'illumino
  • di meno
  • M5S TDG
  • Ora solare
  • Legale
  • Peso
  • Rifiuti
  • Pishing
  • Politica
  • PoP
  • Raccolta
  • Bottiglie
  • Olio
  • Esausto
  • Rassegna
  • Riciclo
  • Rifiuti
  • R.affetto
  • R.zero
  • Rivoluzione
  • verde
  • Salviamo
  • Mare
  • Scuole
  • riciclone
  • Shopping
  • Social
  • Street
  • Solidar.
  • Spoofing
  • Storia
  • TDG
  • News
  • TDG
  • Rifiuti
  • Tumori rif.
  • Tutto
  • Droga
  • T.raccolta
  • Differ.
  • T.droga
  • T.scuola
  • Violenza
  • Vuoto
  • a rendere


  • 22/12/2015 Multe pesantissime per chi butta rifiuti per terra, ritorna il vuoto a rendere sperimentale,compaiono incentivi per pedibus, car-sharing, car-pooling, bike-sharing. e tante altre attività legate allo sviluppo sostenibile

    Green economy, approvata la legge: dalle multe per chi getta mozziconi a terra ai fondi per la mobilità sostenibile Approvato il collegato ambientale dopo due anni di iter parlamentare. "Per l’Italia è un importante passo avanti nella direzione dell’accordo raggiunto a Parigi e dell’impegno europeo verso l’economia circolare", ha commentato il ministro dell’Ambiente Gian Luca Galletti

    Ricerca personalizzata





    Attenzione ai piccoli rifiuti buttati per terra: scontrini e mozziconi di sigaretta buttati per terra possono costare 150 e 300 euro

    I piccoli rifiuti buttati per terra, scontrini e mozziconi di sigaretta possono costare una multa di 150 e 300 euro dopo l'approvazione in via definitiva del Collegato Ambiente, una sorta di agenda verde del Paese che in 79 articoli di legge delinea la strada verso la decarbonizzazione e l'economia circolare. L'approvazione è avvenuta con 269 sì e 32 no.





    Vi è anche un articolo che sanziona con multe da 30 a 150 euro l'abbandono sul suolo, nelle acque, nelle caditoie e negli scarichi dei rifiuti di piccole dimensioni, dal chewing gum al fazzolettino, con raddoppio di multe per mozziconi di sigaro o sigaretta. Si potrà prevedere il riutilizzo dei proventi sia per campagne informative che per l'installazione dei raccoglitori dei mozziconi presso i Comuni.
    <<<
    Naturalmente i Comuni dovranno provvedere a dotare strade, parchi e luoghi d'aggregazione di appositi raccoglitori per ogni tipo di rifiuto.

    Gli animali non saranno più beni pignorabili da Equitalia, quelli d'affezione o da compagnia del debitore, sia quelli impiegati ai fini terapeutici o di assistenza del debitore, del coniuge, del convivente o dei figli.







    Un' altra novità importantissima è il ritorno, in via sperimentale, del vuoto a rendere in bar, alberghi e ristoranti, che potranno decidere di applicare una cauzione al momento dell'acquisto restituendo i soldi se la persona torna a consegnare il contenitore vuoto.ed i cittadini saranno invitati a portare indietro le bottiglie vuote.

    La nuova ecotassa sulle discariche premia le città più virtuose e penalizza quelle che non raggiungono gli obiettivi minimi di raccolta differenziata, con possibili conseguenze positive o negative per la tassa sui rifiuti. per cui sul fronte dei rifiuti i principali responsabili saranno i comuni.

    Particolare attenzione alla mobilità sostenibile per la quale il collegato prevede una spesa di 35 milioni che potrebbero essere utilizzate per organizzare iniziative di car-pooling, car-sharing,, bike-sharing e pedibus, tante attività di mobilità sostenibile che comportano una riduzione dell' inquinamento e in alcuni casi contrastano la vita sedentaria o favoriscono fenomeni di associazione.

    Il Collegato contiene, in effetti, disposizioni che riguardano la valutazione di impatto ambientale, la gestione dei rifiuti, la blue economy, la prevenzione del dissesto idrogeologico, la mobilità sostenibile e gli appalti verdi, nonché norme volte a favorire il riuso dei materiali che già da oggi rappresenta un settore di punta del comparto industriale italiano. Coloro che vorranno essere ecosostenibili avranno un nuovo strumento, il "Made Green in Italy", un marchio, volontario, per comunicare l'impronta ambientale dei prodotti italiani. I cittadini potranno andare al lavoro in bici con copertura Inail in caso di incidenti. Sarà possibile acquistare prodotti a "chilometro zero" o le produzioni industriali a basso impatto. Il mobility manager scolastico avrà il compito di organizzare e coordinare gli spostamenti casa-scuola-casa del personale scolastico e degli alunni.

  • Info Ambiente
  • Ricerca personalizzata