TuttoTrading.it

15/09/2007  Eutanasia e stato vegetativo. Si infiamma il dibattito (Mattia Bianchi,  http://www.korazym.org)

Ricerca personalizzata
GIOCHI GIOCATTOLI
Articoli da regalo
Attività creative
Bambole e accessori
Bestseller generali
Burattini e tetrini
Calendari dell' avvento
Collezionabili
Costruzioni
Elettronica per bambini
Giocattoli da collezione
Giocattoli prima infanzia
Elettronica per bambini
GIOCHI GIOCATTOLI
Giocattoli da collezione
Giocattoli prima infanzia
Giochi di imitazione
Giochi da tavola
Giochi educativi
Modellismi
Peluche
Personaggi Giocattolo
Puzzle
Sport Giochi Aperto
Strumenti Musicali
Veicoli

L'alimentazione e l'idratazione a pazienti in stato vegetativo è un dovere morale. Il giorno dopo la pubblicazione del documento della Congregazione per la dottrina della fede, il dibattito tra favorevoli e contrari.

L'alimentazione e l'idratazione di pazienti in stato vegetativo è un obbligo morale. Il documento della Congregazione per la dottrina della fede presentato ieri non aggiunge nulla di nuovo, limitandosi a mettere nero su bianco una posizione già espressa, anche di fronte a casi arrivati alla ribalta della cronaca (uno su tutti, quello di Terri Schiavo). Tuttavia, quando si parla di bioetica, il dibattito si accende, ripresentando la contrapposizione tra credenti e cosiddetti laici: una tendenza confermata anche questa volta. Le critiche più profonde sono arrivate dal fronte radicale e dalla sinistra alternativa, a cominciare da Gianpaolo Silvestri dei Verdi che accusa la Chiesa di “inumano autoritarismo pseudoetico”, mentre l'associazione radicale “Luca Coscioni” punta il dito contro il “monopolio mediatico dell'etica, consegnato in Italia illegalmente al Vaticano”, senza “confronti in Europa”.

Più articolate le prese di posizione degli addetti ai lavori. Mario Riccio, il medico che staccò la spina a Piergiorgio Welby, rivendica il diritto del malato alla scelta. " È ovvio che se quanto espresso dal pontefice si limita a un concetto religioso, - spiega - ognuno è libero di rispettare i precetti che ritiene opportuno, ma è fuori di ogni discussione che la terapia nutrizionale è una terapia, e come tale è un diritto del paziente poterla rifiutare". E ancora: “Anche nel caso di Terri Schiavo non fu mai messa in dubbio la natura terapeutica della nutrizione, ma il dibattito verteva unicamente sulla validità del suo consenso”.

Da parte sua, il presidente della Federazione nazionale degli Ordini dei medici e degli Odontoiatri (Fnomceo), Amedeo Bianco, chiarisce che “su questi delicatissimi temi le posizioni non sono conciliabili e non esiste una risposta univoca per tutti i camici bianchi”. In sostanza, “le risposte che il camice bianco può dare sono legate alla relazione di cura, che è unica: ogni singolo caso e' legato a bisogni diversi e necessita di risposte diverse”. “Nella professione – conclude Bianco - c'è spazio per l'opzione della Chiesa che dice idratazione e nutrizione non sono trattamenti disponibili ne' ai pazienti ne' ai medici. Ma ci deve essere anche lo spazio per opzioni di altro segno”.

Al di là della forma, è chiaro tuttavia che la vera posta in gioco è l'eutanasia. Ne è convinto mons. Elio Sgreccia, presidente della Pontificia Accademia per la Vita, convinto che mai “si debba interrompere una vita per pietà”. “Attraverso certe formulazioni di dignità della morte, di aiuto a morire, spesso si nascondono atteggiamenti eutanasiaci”, spiega il presule, aggiungendo che l'alimentazione e l'idratazione artificiale rientrano tra le ''cure ordinarie'', ovvero quelle ''cure alle quali qualsiasi uomo ha diritto”. ''Non sono interventi terapeutici, ma sono cure - conclude mons. Sgreccia - Anche se non sempre servono a guarire, servono sempre a lenire la sofferenza, e nel momento della morte a soffrire di meno. Per questo, c'è l'obbligo di somministrarle fino alla fine. Purche', certo, il paziente sia in grado di riceverle: se il paziente è in uno stato tale che somministrando acqua o cibo questo non viene più ricevuto, ciò non è più da considerare acqua e cibo”.

  • Archivio Vita e Morte
  • Ricerca personalizzata
    LIBRI
    Adolescenti Ragazzi
    Arte Musica
    Bestseller Generali
    Biografie
    Consultazione ed Informaz.
    Diritto
    Economia e Business
    Fantascienza
    Fantasy
    Fumetti e
    Gialli e Thriller
    Hobbi e Tempo Libero
    Horror
    Humor
    Informatica e Internet
    Letteratura
    Libri altre lingue
    Libri inglese
    Libri bambini
    Lingue linguistica
    Narrativa
    Politica
    Religione
    Romanzi rosa
    Salute Benessere
    Scienze Medicina
    Self-Help
    Società Scienze Sociali
    Sport
    Storia
    Viaggi

     Questo sito
  • Home
  • Mappa sito
  • Contatti
    VAI ALLA MAPPA DEL SITO