TuttoTrading.it

16/08/2007 Testamento biologico? ''Non serve''. Interviste a raffica (Daniele Lorenzi, http://www.korazym.org)

Ricerca personalizzata
GIOCHI GIOCATTOLI
Articoli da regalo
Attività creative
Bambole e accessori
Bestseller generali
Burattini e tetrini
Calendari dell' avvento
Collezionabili
Costruzioni
Elettronica per bambini
Giocattoli da collezione
Giocattoli prima infanzia
Elettronica per bambini
GIOCHI GIOCATTOLI
Giocattoli da collezione
Giocattoli prima infanzia
Giochi di imitazione
Giochi da tavola
Giochi educativi
Modellismi
Peluche
Personaggi Giocattolo
Puzzle
Sport Giochi Aperto
Strumenti Musicali
Veicoli

Introdurre nel nostro ordinamento il "testamento biologico"? Nel dibattito, l'associazione Scienza&Vita propone quindici interviste a medici e specialisti: "Né accanimento, né eutanasia". Il perché nelle parole del presidente Maria Luisa Di Pietro.

Un contributo diretto, proveniente da chi sul campo ci sta ogni giorno, ad affrontare come medico le tematiche sulle quali il testamento biologico chiama alla riflessione. Una riflessione tanto più importante ora che al Senato si discute delle numerose proposte di legge presentate in materia. Quale è la situazione attuale negli ospedali e nelle cliniche? Cosa pensare? L'associazione Scienza&Vita ha pubblicato sul suo sito internet una serie di quindici interviste a medici e specialisti "contro il testamento biologico", per dimostrare che tutto deve essere vagliato con grande attenzione e che non c'è necessità di una normativa in materia. Qui di seguito proponiamo l'intervento della presidente dell'associazione, Maria Luisa Di Pietro. Nei prossimi giorni seguiranno le singole interviste.

Testamento biologico, la parola ai medici. Interviste a raffica (Maria Luisa Di Pietro)

La possibilità di introdurre nel nostro ordinamento una disciplina del cosiddetto “testamento biologico” è all’ordine del giorno nel dibattito pubblico. Nelle aule parlamentari già da tempo ci si confronta e nel Paese, anche sull’onda emotiva di alcuni casi di cronaca, si è fatta più intensa l’attenzione nei confronti dei problemi del fine vita.

La possibilità di introdurre nel nostro ordinamento una disciplina del cosiddetto “testamento biologico” è all’ordine del giorno nel dibattito pubblico. Nelle aule parlamentari già da tempo ci si confronta e nel Paese, anche sull’onda emotiva di alcuni casi di cronaca, si è fatta più intensa l’attenzione nei confronti dei problemi del fine vita.

L’Associazione Scienza & Vita, protagonista nell’autunno scorso di una grande campagna nazionale dal titolo “Né accanimento né eutanasia”, ha già manifestato apertamente la propria contrarietà ad una disciplina del testamento biologico che allo stato delle cose appare superflua. Si ritiene, infatti, che il Codice di Deontologia medica e la normativa vigente diano già una risposta esauriente ai problemi sollevati in tema di accanimento terapeutico e di rispetto delle volontà del malato nell’ambito del rapporto fiduciario medico-paziente, che ben si può configurare come un’alleanza terapeutica. In particolare appare quanto mai indispensabile una maggiore e più incisiva iniziativa sul fronte dell’assistenza e delle cure palliative, queste sì in grado di far cadere la domanda di morte che pure viene da alcuni malati affetti da malattie gravemente invalidanti o in fase terminale.

Per poter affrontare questi temi l’Associazione ha ritenuto opportuno dare voce ai componenti della classe medica che vivono in trincea questi problemi, attraverso una serie di interviste. Le domande poste sono pertinenti al tema prescelto. Le risposte offrono un sostanziale giudizio negativo sulla opportunità di una legge che disciplini il testamento biologico, del quale si sottolinea la sostanziale inutilità. In ogni caso viene sbarrata la strada ad ogni ipotesi legislativa che, attraverso il testamento biologico, possa aprire uno spiraglio verso una deriva eutanasica. Così come tutti i medici e operatori sanitari non medici interpellati rilanciano il valore dell’alleanza terapeutica - all’interno della quale inserire anche la pianificazione degli interventri - e credono nel ruolo strategico delle cure palliative e dell’accompagnamento dei malati in condizioni di grande difficoltà o nelle ultime fasi della vita.

Ciascun intervistato risponde con la propria sensibilità e sulla base della propria esperienza. Non mancano perciò le sfumature, che in ogni caso costituiscono una ricchezza conoscitiva, non solo emotiva. Si è deciso di lanciare questa iniziativa prima della pausa estiva e pertanto pubblichiamo le prime quindici interviste. Molte altre seguiranno, a testimonianza di un atteggiamento generalizzato nella classe medica, come testimoniato dalla presa di posizione, non solo della Federazione nazionale degli Ordini dei medici, contro l’ipotesi di una legge sul testamento biologico.

In tal modo si auspica di aiutare non solo l’opinione pubblica, ma anche il legislatore, a maturare un atteggiamento più consapevole e rispettoso della vita malata e sofferente. Con la consapevolezza che non si elimina il dolore attraverso il testamento biologico, come in tanti artatamente cercano di far credere. Anche questa è un’offesa a chi soffre.

Interviste

  • 07/11/2007 Medici sul campo/11. Dall'immunoterapia, sguardo a testamento biologico, eutanasia e cure palliative
    Giovanni Borroni è medico presso il Servizio di Rianimazione dell'Ospedale di Macerata.Anche per lui, esperto in anestesia e chirurgia, le domande di Scienza&Vita. "Il testamento biologico? Inutile dal punto di vista pratico...
  • 31/10/2007  Medici sul campo/10. Dal Consultorio, sguardo a testamento biologico, eutanasia e cure palliative
    Maria Angela Rechichi, medico, opera nel mondo dei consultori familiari. Una specializzazione in bioetica e sessuologia, anche a lei Scienza e Vita...
  • 01/10/2007 Medici sul campo/8. Il prof. Donadio fra testamento biologico, eutanasia e cure palliative
    Pierpaolo Donadio. Primario Anestesia e Rianimazione Ospedale Le Molinette di Torino. Ha partecipato come anestesista e come intensivista ai programmi...
  • 29/09/2007 Medici sul campo/7. Dal Pronto soccorso, focus su testamento biologico, eutanasia e cure palliative
    Fulvio Borromei è presidente dell'Ordine dei medici di Ancona, specialista in Pronto soccorso e terapia...
  • 03/09/2007 Medici sul campo/6. Il prof. Gigli fra testamento biologico, eutanasia e cure palliative
    Neurofisiopata all'Università di Udine, direttore del dipartimento di neuroscienze, il prof. Gian Luigi Gigli...
  • 01/09/2007 Medici sul campo/5. Il prof. Guizzetti fra testamento biologico, eutanasia e cure palliative
    Giovanni Battista Guizzetti è responsabile del Reparto stati vegetativi del Centro Don Orione di Bergamo...
  • 27/08/2007 Medici sul campo/4. Da bioetica e deontologia, testamento biologico, eutanasia e cure palliative
    Valerio Brucoli, medico, è presidente della Commissione di Bioetica e Deontologia dell’Ordine dei medici chirurghi e odontoiatri di Milano...
  • 21/08/2007 Medici sul campo/3. Dall'immunoterapia, sguardo a testamento biologico, eutanasia e cure palliative
    Giancarlo Pizza, presidente dell'Ordine dei Medici di Bologna risponde alle domande di Scienza&Vita sulle tematiche di fine vita...
  • 19/08/2007 Medici sul campo/2. Dalla neuropsichiatria a testamento biologico, eutanasia e cure palliative
    Marinella Canale è medico chirurgo e docente di neuropsichiatria infantile all’Università La Sapienza di Roma. Anche per lei le domande di Scienza&Vita...
  • 17/08/2007 Medici sul campo/1. Il prof. Proietti fra testamento biologico, eutanasia e cure palliative
    Il responsabile del servizio di Anestesia, terapia intensiva post-operatoria e terapia del dolore al Gemelli di Roma è il primo di una serie di medici...

    www.korazym.org
    Quest'opera è pubblicata sotto una Licenza Creative Commons

  • Archivio Vita e Morte
  • Ricerca personalizzata
    LIBRI
    Adolescenti Ragazzi
    Arte Musica
    Bestseller Generali
    Biografie
    Consultazione ed Informaz.
    Diritto
    Economia e Business
    Fantascienza
    Fantasy
    Fumetti e
    Gialli e Thriller
    Hobbi e Tempo Libero
    Horror
    Humor
    Informatica e Internet
    Letteratura
    Libri altre lingue
    Libri inglese
    Libri bambini
    Lingue linguistica
    Narrativa
    Politica
    Religione
    Romanzi rosa
    Salute Benessere
    Scienze Medicina
    Self-Help
    Società Scienze Sociali
    Sport
    Storia
    Viaggi

     Questo sito
  • Home
  • Mappa sito
  • Contatti
    VAI ALLA MAPPA DEL SITO