TuttoTrading.it

SITO

  • Home
  • Mappa
  • Contatti
  • G.Temi
  • Dividendi
  • Div.19
  • Shopping
  • Informaz.
  • Sicur.Inf.
  • Trading
  • Collezioni




    VAI ALLA MAPPA DEL SITO

    Google analytics


    eXTReMe Tracker


  • 22/04/2007 ''Caro papa ti scrivo...'' Le lettere dei ragazzi di Vigevano (Marco Fabi, http://www.korazym.org)

    Ricerca personalizzata

    “È difficile fare il papa?”, “Hai momenti di sconforto?”. E ancora: “I miei genitori sono separati. Per favore prega per farli tornare insieme". C'è anche la vita dei bambini nella visita del papa a Vigevano. Le lettere raccolte nelle scuole...

    “È difficile fare il papa?”, “Hai momenti di sconforto?”. E ancora: “I miei genitori sono separati. Per favore prega per farli tornare insieme". C'è anche la vita dei bambini nella visita di Benedetto XVI a Vigevano e Pavia: domande, curiosità, ma anche piccole e grandi confidenze, affidate ad un personaggio importante. L'iniziativa è partita nelle scuole elementari e medie di Vigevano che nelle scorse settimane hanno invitato i propri alunni a prendere carta e penna per scrivere al papa. E i ragazzi non si sono fatti pregare. Federica si rivolge così al "Sig. Papa”, per chiedere “la pace nel mondo” e dire basta alla guerre”, Omar chiede la stessa cosa ma assicura: “Se non riesci, è già abbastanza che vieni qua”.

    Non mancano riflessioni più articolate e curiosità perspicaci. "Caro papa, scusi per il disturbo. Volevo farle una domanda: è impegnativo il lavoro di Papa? Lei si fida dei suoi cardinali?", domanda Emanuele. ''Non hai mai momenti di sconforto?'', gli ha chiesto Luca. E Greta: ''tutti dicono che i giardini del Vaticano sono bellissimi e lì è a casa sua: Santità, lei trova il tempo di passeggiarci con tutto quello che ha da fare?''. E se Simona vuole sapere se il Papa puo' vedere il suo angelo custode e Alessia da chi si confessa quando commette i peccati, Cristian gli domanda se ''era un bambino tranquillo'' (''io no'', ammette) e Giulio ''quante volte prega al giorno''.

    Spazio poi ai problemi della vita quotidiana con Alberto che chiede una benedizione speciale per suo padre “perché si è sposato due volte” e Marco che confida: “I miei genitori sono separati. Per favore, prega per farli tornare insieme”. E Juline: “Quanto amore bisogna avere per fare il papa? Dio ama anche le persone che vivono insieme senza sposarsi? Io penso di sì e lei?''. Jessica ha voluto far sapere al Papa che la sua professoressa di religione ha spiegato che lui ''non può avere una moglie perché ha sposato la Chiesa, e che quindi non ha nemmeno figli suoi''. ''Ma come fai ad amarci tutti?'', si è chiesta. Jon vorrebbe sapere invece se Benedetto XVI è contento di lui, ortodosso, che però frequenta l'ora di religione. E infine Giovanni: ''Caro Papa, lei ci va di sicuro in Paradiso, vero?'.

    Dal triennio dell'istituto “Leonardo da Vinci”, arrivano invece, valutazioni più meditate e legate all'attualità: "Vorremmo chiedere a Benedetto XVI, cioè se non è possibile svecchiare la Chiesa donandole una immagine meno opulenta. Capiamo che tutto il fasto serve ad onorare Gesù donando alla sua immagine quella ricchezza che che non ha potuto avere durante la sua vita - scrivono i ragazzi di Vigevano - ma le emozioni che ci ha suscitato la vista dei filmati di Korogocho di Padre Alex Zanotelli, di quelle migliaia e migliaia di persone 'sardinizzate' nelle loro baracche ci ha fatto vergognare di tutto quello che abbiamo".

  • Archivio Vaticano
  • Ricerca personalizzata

     Questo sito
  • Home
  • Mappa sito
  • Contatti



    VAI ALLA MAPPA DEL SITO