TuttoTrading.it

SITO

  • Home
  • Mappa
  • Contatti
  • G.Temi
  • Dividendi
  • Div.19
  • Shopping
  • Informaz.
  • Sicur.Inf.
  • Trading
  • Collezioni




    VAI ALLA MAPPA DEL SITO

    Google analytics


    eXTReMe Tracker


  • 19/09/2006 Al Qaeda minaccia Roma, I Terroristi Islamici: Conquisteremo la Capitale (Miguel Martinez, http://www.kelebek.splinder.com, www.comedonchisciotte.org)

    Ricerca personalizzata

    Tutte le prime pagine dei giornali di stamattina aprono con qualche variante di questo urlo: quello che citiamo lo abbiamo tratto, non da Libero, ma da Repubblica.

    Non sembrano sfiorati dalla minima ombra di dubbio.

    La fonte per questa melodrammatica affermazione, capace di seminare il panico dal bar Fungo dell'EUR a Torre Bella Monaca, è un blog.

    Sì, avete letto bene.Proprio un blog, tipo questo.

    Un blog ospitato su Blogspot.

    Blogspot ha il seguente "registrant":

    Registrant:

    Google Inc.
    (DOM-345046)
    1600 Amphitheatre Parkway
    Mountain View
    CA
    94043
    US

    Avete capito bene. La presunta minaccia a Roma proviene dalla California, o almeno è ospitata lì.

    Il blog, pieno di affermazioni come "Shaykh Oussama Ben Laden may Allah protect him" e improbabili rivendicazioni (solo nel comunicato di oggi, sostengono di aver ucciso più di diciassette americani in un solo attentato), sta felicemente sul server di Google.

    E quel server si trova in un paese in cui il minimo sospetto di "terrorismo" porta in luoghi segreti di detenzione senza processo. E che ha i migliori esperti di computer del mondo, in grado di scoprire la provenienza di qualunque upload a un sito.

    Il blog non è che sta lì da ieri mattina. Sta lì da marzo, come si può vedere dagli archivi.

    Insomma, l'immenso apparato di sicurezza statunitense, che controlla anche i libri che la gente prende in prestito in biblioteca, ha avuto mezzo anno per scrivere quantomeno una rispettosa richiesta al signor Google perché tolga il blog. E invece niente.

    Questo improbabile blog, scritto - a differenza di quasi tutto il materiale jihadista - in lingua inglese, lancia le seguenti roboanti minacce alla nostra enologia, che citiamo in inglese per il divertimento dei nostri lettori:

    "We say to the cross worshiper [the Pope]: Both you and the Romans , be awaited for the defeat as you see what happens everyday in Iraq, Afghanistan and Shishan etc…, and we are waiting for victory, martyrdom, triumph, enabling and Caliphate ( Islamic state) which judges by the law of Allah , then we will break the cross, shed the wine and we wont accept Giziya (Islam or Death), Allah will give Muslims the victory in their war against the Romans and their final capital Rome like his Prophet Mohammed – peace upon him- has promised in the right Hadith and as we were the victorious when we conquered Istanbul in the past."

    Ah, dicono pure che ci fregheranno i soldi e i bambini:

    "O Allah return their cunning on them, destroy them , enable us of their necks and make them with their money and children a booty for the Mujahedeen by your strength O the Almighty.."

    Ora, la gente come noi sa usare "Better Who Is" e porsi domande di questo tipo.

    Lo dovrebbero saper fare anche i giornalisti.

    I milioni di lettori e telespettatori, no.

    Adesso capisco come si producono in serie i néoconnard.

    Miguel Martinez
    Fonte: http://www.kelebek.splinder.com/
    Link: http://kelebek.splinder.com/1158651087#9284569

  • 17/09/2006 Archivio Notizie Papa ed Islam
  • Archivio Vaticano
  • Ricerca personalizzata

     Questo sito
  • Home
  • Mappa sito
  • Contatti



    VAI ALLA MAPPA DEL SITO