TuttoTrading.it

SITO

  • Home
  • Mappa
  • Contatti
  • G.Temi
  • Dividendi
  • Div.19
  • Shopping
  • Informaz.
  • Sicur.Inf.
  • Trading
  • Collezioni




    VAI ALLA MAPPA DEL SITO

    Google analytics


    eXTReMe Tracker


  • 18/10/2011 Maxi discarica a Torre del Greco, scatta la mobilitazione popolare (Alberto Dortucciu, http://www.metropolisweb.it )

    Ricerca personalizzata

    Il coordinamento delle associazioni che operano sul territorio e i comitati di quartiere di Torre del Greco scendono sul piede di guerra per impedire la realizzazione di un impianto per il trattamento della frazione secca-indifferenziata dei rifiuti nelle ex cave di villa Inglese.

    «Il sindaco ci ruba la vita» il significativo messaggio lanciato alla popolazione - attraverso un manifesto affisso lungo le strade della periferia e del centro storico - per salvare il quartiere Leopardi dall’ennesimo attentato ambientale promosso dal primo cittadino del Pdl.

    Una vera e propria «chiamata alle armi»  dopo l’accordo stipulato dall’ex deputato di Forza Italia con i 19 sindaci della zona rossa per risolvere l’emergenza rifiuti in Campania: «Un protocollo d’intesa - sottolineano i rappresentanti di associazioni e comitati di quartiere - firmato senza ascoltare né la coalizione che lo sostiene né la società civile».

    Insomma, un déjà vu della vicenda relativa al depuratore dei veleni che vide protagonista l’ex sindaco Valerio Ciavolino con la differenza che - stavolta - lo «scellerato progetto» sponsorizzato da Ciro Borriello è stato scoperto con largo anticipo. «Se si dovesse verificare l’infausta ipotesi prospettata dal protocollo d’intesa firmato dal sindaco - si legge nel manifesto - diciannove comuni del comprensorio smaltirebbero la loro immondizia nella nostra città, alla faccia dei suoi abitanti e di un territorio a forte vocazione turistica, così come recitava il programma di governo in campagna elettorale».

    Un programma che in quattro anni è diventato carta straccia, con il leader locale del Pdl pronto a sacrificare il rilancio economico di villa Inglese sull’altare del «sogno» di realizzare una vera e proprio monnezza town nelle ex cave gestite dai Fratelli Balsamo. «Mobilitiamoci - l’appello lanciato dai promotori dell’iniziativa - per impedire che una nuova bomba ecologica venga sistemata in un territorio già martoriato e mortificato sotto il profilo ambientale».

    L’appuntamento per concertare le iniziative da mettere in campo è fissato per le 19 di venerdì, presso il teatro della Santuario del Buon Consiglio. Ovvero, la comunità parrocchiale maggiormente interessata dall’eventuale sbarco di una maxi discarica di rifiuti nelle ex cave di villa Inglese. Non a caso, don Nicola Longobardi e don Franco Contini - rispettivamente parroco del Buon Consiglio e decano del presbiterio - avevano fermamente bocciato la «fuga in avanti» del sindaco Ciro Borriello in una zona già alle prese con «condizioni di quotidiano degrado e abbandono».

    La mobilitazione popolare, dunque, si aggiunge al monito della Chiesa e alle polemiche sollevate all’interno della stessa maggioranza: proteste che hanno permesso ai «dissidenti» del Pdl - i politici di Santa Maria la Bruna e Leopardi, guidati da Gennaro Granato e dal presidente del consiglio comunale Michele Polese e affiancati da Vincenzo Izzo, Francesco Mirabella e dal capogruppo di Insieme per la città, Domenico Brancaccio - di strappare la promessa di un referendum comunale per legare la realizzazione dell’impianto per il trattamento della frazione secca-indifferenziata dei rifiuti al voto popolare.

     «Il referendum comunale - la replica del primo cittadino del Pdl - non è vincolante, ma è chiaro che dovremo tenere conto del risultato delle urne. Intanto, faremo capire alla gente che non si tratta di una follia, bensì di una scelta ponderata e vincolata a vari aspetti fondamentali per lo sviluppo della nostra città».

    Insomma, il sindaco non molla il «sogno» di monnezza town: un sogno che, invece, si potrebbe trasformare in incubo ecologico-ambientale per migliaia di cittadini della periferia. Pronti alla mobilitazione generale per fermare l’invasione di rifiuti.

    http://www.metropolisweb.it

  • Circuito completo Vedelago

  • Temi Torre del Greco News
  • Archivio Rifiuti
  • Ricerca personalizzata

     Questo sito
  • Home
  • Mappa sito
  • Contatti



    VAI ALLA MAPPA DEL SITO