TuttoTrading.it

SITO

  • Home
  • Mappa
  • Contatti
  • G.Temi
  • Dividendi
  • Div.19
  • Shopping
  • Informaz.
  • Sicur.Inf.
  • Trading
  • Collezioni




    VAI ALLA MAPPA DEL SITO

    Google analytics


    eXTReMe Tracker


  • 05/07/2011 Questione Maresca: oggi incontro dal Sub Commissario Morlacco. 04/07/2011 Caso Maresca. Il sindaco Borriello: “Martedì prossimo mobilitazione generale” (News Ufficio Stampa del 5 luglio 2011)

    Ricerca personalizzata

    Con riferimento alla questione “Maresca”, si informa che il Sindaco Ciro Borriello ed il Presidente del Consiglio Comunale Michele Polese parteciperanno questo pomeriggio ad una riunione appositamente convocata dal Sub Commissario ad Acta alla Sanità, Mario Morlacco. All’incontro - che si terrà a Napoli presso l’Ufficio Commissariale - interverranno anche rappresentanti del Comitato Pro Maresca.

    Il Sub Commissario Morlacco era stato invitato a partecipare al Consiglio Comunale convocato con urgenza nella serata di ieri, ma - per pregressi impegni - non ha potuto garantire la sua presenza, rinviando il confronto alla riunione di oggi.

    03/07/2011 Comunicato stampa sulla questione Maresca (COMUNE DI TORRE DEL GRECO, Il Sindaco On. Dott. Ciro Borriello)

    “Sulla questione Maresca comunico che, d’intesa con il presidente Michele Polese, nonché con il vicepresidente Vittorio Cuciniello e i capigruppo, è convocato un Consiglio comunale d’urgenza per lunedì 4 luglio 2011 alle ore 19,30, la cittadinanza intera è invitata, in particolare i rappresentanti del comitato proMaresca e le associazioni di categoria commercianti. Oltre l’attuale sciopero della fame siamo fermamente determinati ad intraprendere ogni altra possibile e consentita strategia affinché le autorità competenti riconsiderino l’importanza della sede di Montedoro”. Così Ciro Borriello, sindaco di Torre del Greco. “Stiamo valutando – prosegue - di attuare uno sciopero generale.

    Un fermo totale di tutte le attività amministrative, economiche, commerciali e sociali del territorio. La Politica, in questa situazione di così notevole e vitale importanza per la pubblica collettività, prima ancora dei tecnici e dei burocrati, a più gradi e livelli deve assumere un ruolo decisivo e fondamentale.

    Non possiamo più permetterci ipotesi e rinvii”. “In proposito, confido – dichiara il Primo cittadino - di ottenere a breve risposte concrete e decisive dalle massime istituzioni territoriali e centrali, a cui ho già inoltrato un estremo e accorato appello. È in gioco la salute, la vita di tantissime persone. Non a caso, all’incontro di stamani, sono accorsi migliaia di cittadini, associazioni e rappresentanti sociali venuti anche da altri Comuni, sotto un sole cocente, che hanno confermato la necessità della sede, riferimento sanitario per i Comuni di Torre del Greco, Ercolano, Portici, san Giorgio, san Sebastiano al Vesuvio ed altri”.

    “Ormai siamo ad un punto cruciale – conclude Ciro Borriello - per definire il destino della bella struttura. Ringrazio sinceramente il Presidente del Consiglio, i consiglieri tutti, gli assessori e soprattutto il Comitato proMaresca, le migliaia di cittadini accorsi per testimoniare che il prestigioso ospedale va necessariamente tutelato, valorizzato e rilanciato a favore dell’altissima utenza, oltre trecentomila abitanti.

    http://www.comune.torredelgreco.na.it

    04/07/2011 Caso Maresca. Il sindaco Borriello: “Martedì prossimo mobilitazione generale” (Domenico Sannino, www.lapilli.eu)

    Maresca_consiglio_comunale

    Torre del Greco – Nuovi sviluppi nell’infinita lotta per salvare l’ospedale Maresca. Ieri sera nelle sale del palazzo baronale di via plebiscito si è tenuto un consiglio comunale monotematico dedicato al caso dell’ospedale di via Montedoro.

    Alla seduta del consiglio hanno partecipato anche il sindaco di Ercolano, Vincenzo Strazzullo, il sindaco di San Giorgio, Mimmo Giordano ed il vicesindaco del comune di Portici Bruno Provitera.

    Durante il consiglio il sindaco Ciro Borriello ha ringraziato “i cittadini torresi che domenica scorsa hanno partecipato numerosi alla conferenza stampa all’ospedale. Chiedo loro di tenere duro e di continuare ad appoggiare questa lotta – ha detto il primo cittadino - martedì prossimo ci sarà una grande mobilitazione chiederemo ai commercianti di chiudere almeno per qualche ora i negozi in segno di lutto. Inoltre –  ha spiegato Borriello – il musicista Antonio Onorato ha deciso di combattere al nostro fianco partecipando alla grande manifestazione di martedì prossimo con un suo spettacolo musicale”.

    Domani alle 16:00 il sindaco Borriello e il presidente del consiglio comunale, Michele Polese, incontreranno il commissario Morlacco a Napoli presso il centro direzionale.

    “Lo sciopero della fame continua” – ha sottolineato Borriello – sciopero al quale da una settimana hanno aderito il sindaco, il comitato ed alcuni membri della maggioranza. “E’ nato un bellissimo rapporto di collaborazione tra noi ed il comitato – ha spiegato Ciro Accardo, capogruppo del Pdl torrese – loro sono i veri protagonisti di questa lotta e con la loro testardaggine sono riusciti a resistere fino ad ora. Noi fin dall’inizio abbiamo cercato di risolvere la questione Maresca per vie istituzionali – ha continuato Accardo – ma quando abbiamo capito che tutto questo non bastava abbiamo deciso di far sentire forte la nostra voce di dissenso appoggiando le ‘mamme coraggio’ del Comitato Pro Maresca”.

    Alla fine della seduta il consiglio ha approvato un documento per organizzare la manifestazione generale di martedì, ma non è bastato al comitato ed il consiglio comunale ha deciso di modificare il testo per “richiedere la sospensione dei provvedimenti atti alla sospensione dei servizi […] dell’ospedale Maresca”, in primis il pronto soccorso pediatrico che il prossimo 10 luglio, stando a quanto disposto dall’Asl Na3 sud, dovrà essere smantellato.

    Tutto sembra andare per il verso giusto, Borriello assicura di aver parlato con il coordinamento provinciale e regionale del suo partito che gli avrebbe proposto di “inviare una lettera al presidente del consiglio, Silvio Berlusconi, e al ministro Ferruccio Fazio. Inoltre – ha detto il sindaco – la situazione potrebbe essere risolta anche aiutando i vertici della regione con lo smaltimento, qui a Torre del Greco, di una piccola parte dei rifiuti napoletani” in modo da aprire un rapporto di collaborazione con l’esecutivo di Caldoro “affinché ci aiuti a far rinascere il nostro ospedale”.



    http://www.lapilli.eu

  • Archivio Torre del Greco News
  • Ricerca personalizzata

     Questo sito
  • Home
  • Mappa sito
  • Contatti



    VAI ALLA MAPPA DEL SITO