TuttoTrading.it

SITO

  • Home
  • Mappa
  • Contatti
  • G.Temi
  • Dividendi
  • Div.19
  • Shopping
  • Informaz.
  • Sicur.Inf.
  • Trading
  • Collezioni




    VAI ALLA MAPPA DEL SITO

    Google analytics


    eXTReMe Tracker


  • 22/05/2011 Un flash mob contro il nucleare - Un nuovo appuntamento organizzato attraverso la Rete (Carolina Esposito, http://www.latorre1905.it)

    Ricerca personalizzata



    Torre del Greco -  Poco tempo fa c’era stato quello per l’acqua, questa settimana è  toccato  al nucleare, parliamo del flash mob, termine moderno che indica una riunione, che si dissolve nel giro di poco tempo, di un gruppo di persone in uno spazio pubblico, con la finalità comune di mettere in pratica un'azione insolita. Un gruppo di ragazzi torresi coordinati dal prof. Luigi Gallo hanno realizzato un flash mob in città per informare i cittadini sui referendum di 12 e 13 giugno, in particolare sul quesito che riguarda le centrali nucleari. L’azione insolita?

    Uno svenimento, al fischio del coordinatore i ragazzi sono svenuti al centro della strada in vari punti della città (via Roma, via Salvator Noto, piazza S.Croce, C.so Vittorio Emanuele, piazza della Repubblica), lo svenimento è durato pochissimi secondi, il giusto tempo per creare curiosità nei passanti e permettere la distribuzione di volantini, qualche cittadino si è mostrato indifferente ma molti hanno manifestato interesse e hanno apprezzato l’iniziativa.

    In seguito agli ultimi provvedimenti del Governo su questo quesito regna l’incertezza, ma scongiurando la possibilità che venga eliminato i giovani continuano a ripetere: “Vota SI per dire NO al nucleare”. Ma quello sul nucleare, ricordiamo, non è l’unico quesito che gli elettori troveranno sulle schede, in tutto sono quattro, due riguardano il decreto Ronchi sulla privatizzazione dell’acqua, uno il legittimo impedimento e un altro, come già detto, il ritorno all’energia nucleare.

    http://www.latorre1905.it

    22/05/2011 Torre del Greco. Finti morti per dire no all’energia nucleare (Giovanna D' Urso, http://www.lapilli.eu)



    Un fischio e poi tutti che cadono, senza alcun motivo evidente, per terra. Chi passeggiava venerdì pomeriggio nel centro di Torre del Greco si sarà imbattuto in questo strano, ma di grande impatto, flash mob proposto in seguito al successo ottenuto la settimana scorsa con il flash mob per l’acqua pubblica.

    L’iniziativa, partita sul network Facebook, è stata organizzata da alcuni cittadini di Torre del Greco e appoggiata dal Comitato territoriale per l’acqua pubblica per sensibilizzare sempre di più la cittadinanza. Infatti, pochi giorni dal referendum del 12 e 13 giugno, con il cui esito si deciderà anche se ritornare a utilizzare o meno l’energia nucleare, è necessario ricordare a tutti sia di andare a votare sia l’importanza di dire si contro il ritorno al nucleare. Per questo motivo venerdì pomeriggio è stata simulata nelle strade del centro storico di Torre del Greco una morte da radiazioni nucleari.  Al suono di un fischio un gruppo di cittadini torresi contemporaneamente è svenuto improvvisamente, simulando una morte da radiazioni nucleari, per poi rialzarsi per dire tutti insieme “ vota si al referendum contro il nucleare". Il fingersi morti, pur essendo un gesto molto forte, voleva far capire in maniera chiara i pericoli e i rischi che tutta la popolazione correrebbe con la costruzione di centrali nucleari e come sì ai prossimi referendum sia molto importante per il nostro futuro.

    http://www.lapilli.eu

  • Archivio Rischio Nucleare
  • Archivio Torre del Greco News
  • Ricerca personalizzata

     Questo sito
  • Home
  • Mappa sito
  • Contatti



    VAI ALLA MAPPA DEL SITO