TuttoTrading.it

SITO

  • Home
  • Mappa
  • Contatti
  • G.Temi
  • Dividendi
  • Div.19
  • Shopping
  • Informaz.
  • Sicur.Inf.
  • Trading
  • Collezioni




    VAI ALLA MAPPA DEL SITO

    Google analytics


    eXTReMe Tracker


  • 16/02/2011 Comitato pro Maresca: subito la conferenza dei sindaci. "Borriello faccia chiarezza su urologia" (Arnaldo M.Iodice, http://lapilli.eu)

    Ricerca personalizzata



    Se conquisterà qualcosa, sarà solo grazie alla sua testardaggine. Martedì a Napoli il comitato pro Maresca ha ottenuto una vittoria importante, ha scritto “una pagina di storia” ed ha creato una piccola incrinatura in un muro considerato fino a poco fa infrangibile. Troppo dura è la sua testa: a forza di sbatterla contro quel muro, chissà che a poco a poco non riesca a sfondarlo. I presupposti parrebbero esserci: è stato lo stesso Giuseppe Zuccatelli, autore del Piano Ospedaliero Regionale che prevede il declassamento dell'ospedale di Torre del Greco, ad ammetterlo: “Di solito – ha spiegato alla delegazione che lo ha incontrato martedì –, quando viene approvata una legge la gente protesta. Ma per poco tempo: dopo un po' gli animi si calmano. Con voi non è successo. Evidentemente qualche ragione ce l'avete”. Questa considerazione ha messo di buon umore la direzione del comitato, che ha capito che ora è il momento di pigiare con forza la scarpa sull'acceleratore. Dunque, tensione e guardia sempre alte. Bisogna pianificare le prossime mosse.



    In attesa dell'incontro promesso da Zuccatelli – in cui il comitato parlerà, verosimilmente, non con Caldoro, ma il suo alter ego Calabrò – e scartata l'ipotesi di una nuova manifestazione popolare – considerata, al momento, inutile –, il comitato chiederà la convocazione di una conferenza dei sindaci: “Le amministrazioni di Torre del Greco, Ercolano, Portici e San Giorgio devono unirsi di nuovo. Dobbiamo decidere come comportarci”. Una volta convocata la conferenza, il comitato si farà promotore di una proposta forte: “Chiederemo ai sindaci di incontrare Calabrò e Zuccatelli da dimissionari. In questo modo le nostre richieste avranno un peso maggiore”.

    Altro problema da risolvere: chiusura dell'urologia. A detta del comitato, il sindaco Borriello aveva ricevuto garanzie dai piani alti proprio riguardo quel reparto. Questo però, a scapito delle parole, è stato chiuso. “Se nelle prossime ore Borriello non ci risolve il problema di urologia, siamo pronti a dar vita ad una grande iniziativa in città”.

    Per quanto riguarda invece il futuro del personale ospedaliero che rifiuta il trasferimento (altro problema fondamentale discusso ieri), il comitato può fare poco, se non solidarizzare e, eventualmente, protestare. Qualcosa possono farlo, invece, i sindacati: “Chiunque rifiuterà il trasferimento – hanno annunciato ieri le tre maggiori sigle sindacali (Cgil, Cisl e Uil) – avrà tutto il nostro aiuto”.

    http://lapilli.eu

  • Archivio Torre del Greco News
  • Archivio Emergenza Napoli
  • Ricerca personalizzata

     Questo sito
  • Home
  • Mappa sito
  • Contatti



    VAI ALLA MAPPA DEL SITO