TuttoTrading.it

SITO

  • Home
  • Mappa
  • Contatti
  • G.Temi
  • Dividendi
  • Div.19
  • Shopping
  • Informaz.
  • Sicur.Inf.
  • Trading
  • Collezioni




    VAI ALLA MAPPA DEL SITO

    Google analytics


    eXTReMe Tracker


  • 16/10/2006 Riforma Gentiloni News 16 Ottobre (www.canisciolti.org)

    Ricerca personalizzata

    16/10/2006 Landolfi: Decreto Gentiloni su tv un'arma di distrazione di massa

    La riforma Gentiloni? ''E' un'arma di distrazione di massa che serve a distrarre l'opinione pubblica da una maggioranza in questo momento in fibrillazione per la finanziaria''. Lo afferma il presidente della Commissione parlamentare di vigilanza Rai, Mario Landolfi (An) durante la registrazione di 'Porta a Porta'.

    Per l'esponente di An si tratta di un disegno di legge monco, dal momento che in esso non vi e' contenuto nessun riferimento alla Rai. Ed e' questa la prova ''che non si puo' parlare - ha argomentato Landolfi - di un disegno di legge di riordino del sistema televisivo''.

    16/10/2006 Il Governo cambia il pelo ma non il vizio: "Tutta colpa dei mass media"


    Ed il premier italiano parla del caso Telecom affermando che ''salvo l'Unita', nessuno segue quello che e' il vero scandalo'' ('intercettazioni illegali di massa. Io stesso ero spiato. E nessuno dice niente' rileva Prodi). ''La stampa italiana - denuncia il presidente del Consiglio - tace. Segnale che abbiamo ingaggiato una battaglia importante. In casi del genere, bisogna capire da che parte sta la liberta'''. Comunque - dice Prodi - ''nessuno puo' rimproverarmi niente''; ''alla fine - aggiunge - vincero' io. Sa come si fa la mozzarella? Si gira e si rigira con pazienza, fino a formare una matassa. Diciamo che io sto facendo la mozzarella. Se non riescono a farmi fuori adesso, alla fine il Paese capira' le mie ragioni. E non possono mandarmi via perche' non saprebebro che fare. Il momento in cui e' scoppiato il caso Telecom non e' casuale: proprio prima della finanziaria''.

    Secondo Prodi, la campagna contro il suo governo e' fatta ''per spingerci a trattare. Il grande problema dell'Italia, un Paese pieno di inventiva e intelligenza, sta nel fatto che la politica deve sempre stare sotto scacco, sotto minaccia. Non si tratta di guerra, ma di guerriglia. E' un vecchio schema. Dobbiamo fare i conti con un ginepraio di privilegi radicati. Nel dialogo politico, e' difficile distinguere il problema reale, di cui non si parla mai, dal problema fittizio, su cui si combatte con accanimento. In questo momento, il problema reale e' la contabilita', la trasparenza''. E Prodi affronta il problema dell'evasione fiscale. ''In realta' - afferma - le categorie professionali che manifestano protestano contro il pagamento delle tasse. E per me non cambierebbe niente anche se scendessero in piazza a milioni. Nella lotta contro l'evasione, ci giochiamo il futuro del Paese. Il resto e' secondario''.

    16/10/2006 Malgara e gli investitori pubblicitari contro il decreto Gentiloni

    "Non credo che la legge risolvera' i problemi. Origina una riduzione degli spazi pubblicitari per 440 milioni di euro e questo e' un dato negativo, blocca lo sviluppo". E' un giudizio nettamente critico quello pronunciato da Giulio Malgara, presidente Upa, a proposito del disegno di legge Gentiloni sul riordino del sistema televisivo italiano.

    Malgara, intervenuto alla puntata di 'Porta a porta' che aveva per ospiti lo stesso Gentiloni e il presidente della Vigilanza Mario Landolfi, ha sostenuto che ci sono imprese che dovranno affacciarsi alla pubblicita', "ma con una riduzione di spazi, questo creera' problemi. Stiamo perdendo un'occasione per le imprese proprio in un momento in cui non c'e' sviluppo". Malgara ha suggerito di spostare al 2012 il traguardo di passaggio al digitale terrestre di una rete Rai e di una rete Mediaset che invece il provvedimento firmato da Gentiloni prevede debba avvenire entro quindici mesi dall'entrata in vigore della legge, presumibilmente quindi entro il 2009.

  • Archivio Riforma Gentiloni
  • Ricerca personalizzata

     Questo sito
  • Home
  • Mappa sito
  • Contatti



    VAI ALLA MAPPA DEL SITO