TuttoTrading.it

16/09/2008 16/09 - Senza memoria non c'è futuro. Incontro presso l'Associazione "Masaniello" Salita Tarsia, 134 Napoli (http://beppegrillo.meetup.com)

Ricerca personalizzata
GIOCHI GIOCATTOLI
Articoli da regalo
Attività creative
Bambole e accessori
Bestseller generali
Burattini e tetrini
Calendari dell' avvento
Collezionabili
Costruzioni
Elettronica per bambini
Giocattoli da collezione
Giocattoli prima infanzia
Elettronica per bambini
GIOCHI GIOCATTOLI
Giocattoli da collezione
Giocattoli prima infanzia
Giochi di imitazione
Giochi da tavola
Giochi educativi
Modellismi
Peluche
Personaggi Giocattolo
Puzzle
Sport Giochi Aperto
Strumenti Musicali
Veicoli

Era napoletana la voce di Radio Barcellona, ma quasi nessuno lo sa...

Sembra uscita dalla penna di uno scrittore o una sceneggiatura di un film, la vita della famiglia Grossi, napoletani, militanti antifascisti della guerra civile contro il franchismo, il padre avvocato, socialista convinto, perde tutto con l'ascesa del duce, la figlia Ada Grossi voce alla radio che incitava alla resistenza gli italiani, il popolo catalano, e non solo.

Una memoria storica che rischia di andare irrimediabilmente perduta, ma grazie a Geppino Aragno, storico appassionato, almeno questo pezzo di memoria è ancora vivo. Ci piacerebbe che possa continuare a restare vivo nell'interesse delle nuove generazioni.

Senza memoria, non c'è futuro.

Incontro presso l'Associazione "Masaniello"
Salita Tarsia, 134 Napoli - tel 081 078 53 37

Martedì 16 settembre 2008, ore 18,30

con il prof. Geppino Aragno
Archivio Storico del Movimento Operaio

Proiezione del Video

Gli studenti del Liceo Pansini
intervistano Ada GROSSI, la Voce di Radio Barcellona.


Ada Grossi. La voce che alla radio denunciava i crimini fascisti

Giuseppe Aragno - 05-02-2008

Dallo Speciale Il tempo e la storia
http://www.didaweb.ne...
 

Ada Grossi. La voce che alla radio denunciava i crimini fascisti (Giuseppe Aragno - 05-02-2008, http://www.didaweb.net)

Ada Grossi è napoletana e testimone della guerra di Spagna. C'è un fascicolo personale conservato a suo nome tra carte di polizia, ma il silenzio della storia non è riuscito a chiuderla nella polvere del passato.

Ada parla al cuore, prendendoti per mano, e racconta un'infanzia sconvolta da eventi più grandi di lei: Mussolini, la dittatura, l'omicidio Matteotti, le minacce al padre, Carmine Cesare Grossi. "Era socialista, ricorda, amico di Croce e noto avvocato nello studio di De Nicola".

A nove anni, nel 1926, il salto nel buio: "scuola, parenti, amici, tutto alle spalle, rammenta con rinnovata emozione, e tutto perso per sempre". Umana, ma estranea, Buenos Aires, l'accoglie col padre, i fratelli, e la madre, Maria Olandese, soprano che ha cantato alla corte dello zar, ma la ragazza diventa donna tra gli stenti e la solidarietà dei fuorusciti, la propaganda antifascista e il calore d'una famiglia diventata un riferimento per i "sovversivi".

  • Leggi tutto Dallo Speciale Il tempo e la storia

    http://beppegrillo.meetup.com
    Quest'opera è pubblicata sotto una Licenza Creative Commons

    Dallo Speciale Il tempo e la storia

  • Archivio Giornata della Memoria
  • Ricerca personalizzata
    LIBRI
    Adolescenti Ragazzi
    Arte Musica
    Bestseller Generali
    Biografie
    Consultazione ed Informaz.
    Diritto
    Economia e Business
    Fantascienza
    Fantasy
    Fumetti e
    Gialli e Thriller
    Hobbi e Tempo Libero
    Horror
    Humor
    Informatica e Internet
    Letteratura
    Libri altre lingue
    Libri inglese
    Libri bambini
    Lingue linguistica
    Narrativa
    Politica
    Religione
    Romanzi rosa
    Salute Benessere
    Scienze Medicina
    Self-Help
    Società Scienze Sociali
    Sport
    Storia
    Viaggi

     Questo sito
  • Home
  • Mappa sito
  • Contatti
    VAI ALLA MAPPA DEL SITO