TuttoTrading.it

25/09/2008 Fa' la cosa giusta. L'equo solidale a Genova (http://www.korazym.org)

Ricerca personalizzata

Prezzi troppo alti? Prodotti sempre più scadenti? Bollette fuori controllo? Rifiuti ovunque? Ambiente e paesaggi a rischio? Cambiare stile di vita, trovare le risposte e le soluzioni ai problemi di tutti i giorni da soli è molto difficile. Ma farlo insieme a centinaia di altre persone di tutta Italia, in una delle più belle piazze d'Italia… in riva al mare sarà un'esperienza indimenticabile. Dal 26 al 28 settembre al Piazzale delle feste del Porto Antico di Genova sbarca ‘Fa' la cosa giusta!’, la prima fiera ligure del consumo critico e degli stili di vita sostenibili.

Dopo Milano, Trento, Piacenza, Torino e Parma, l'evento trasformerà per tre giorni Genova nella capitale italiana delle economie solidali. La Fiera "Fa la Cosa Giusta – Fiera del Consumo Critico e degli Stili di Vita Sostenibili" è organizzata da Arci Genova, Coordinamento Soci Banca Etica Circoscrizione Genova, Fair, Gruppo di Acquisto Solidale Birulò, La Bottega Solidale, Legambiente Liguria, Manitese Genova, Movimento Difesa del Cittadino, Rete Lilliput Genova, da un'idea di Terre di Mezzo Eventi, con il sostegno di Regione Liguria e Provincia di Genova-La Spezia, in collaborazione con Celivo, con il Patrocinio di Comune di Genova.

Tra i progetti in piazza, l'Agririfugio Molini nel parco di Portofino, una realtà a misura di pianeta organizzata e realizzata con impatto zero e sostenibilità 100%. Una struttura abbandonata nel 1900 che sembra partorita dalla natura circostante: ristrutturata con legno di castagno dle parco circostante, acqua riscaldata con pannelli solari e, per l'inverno, a legna, produzione agricola di miele, olio, piante aromatiche locali… un paradiso che mostra un esempio concreto di attività senza nessuna controindicazione ambientale e con massimo beneficio per i cibi prodotti.

Oltre alle produzioni locali può ospitare turisti in un agriturismo (www.ilgiardinodelborgo.it); la produzione in Valfontanabuona di miele bioecologico dell'azienda Apicoltura Consiglieri che opera nel rispetto della natura, dell'ambiente e delle api. Le api infatti stanno diminuendo drasticamente nel mondo costituendo un allarme sull'inquinamento da pesticidi nell'ambiente e sull'ecosistema (www.apicolturaconsiglieri.it); il ciclo di produzione del pesce interamente in mare aperto dell'azienda "AQUA" di Lavagna.

Legato all'azienda distributiva Basko segue standard di produzione assolutamente rispettosi dell'ambiente e …della salute del consumatore: l'alimentazione corretta e bilanciata riduce al minimo gli sprechi e dispersione di solidi nelle acque; l'assenza di sostanze antifouling su reti e sistema di ormeggio; l'assenza di antibiotici nel mangime elimina la possibilità di rischio di inquinanti chimici e dunque di molecole potenzialmente dannose per l'ecosistema; la presenza di corrente costante ed il fondale elevato favoriscono la dispersione e l'assorbimento delle sostanze organiche naturalmente rilasciate dai pesci rendendo impossibile ogni tipo di accumulo al di sotto delle gabbie. Inoltre l'azienda rende possibile anche la pratica di pesca a basso impatto. I processo di produzione di Aqua sono costantemente monitorati dall'ARPAL e dall'Università degli Studi di Genova (www.aqualavagna.it).

Inoltre, la cooperativa genovese Fair presenta a settembre la prima mini-collezione di intimo "Made in NO", una nuova linea di prodotti tessili sani, ecologici, solidali e di qualità che nasce da una rete di artigiani brasiliani, indiani e di Novara. Tessuti a Novara da una piccola rete di artigiani tessili i capi prendono le materie prime da Paesi lontani. Officina naturae, invece, è una piccola realtà nata da un esigenza importante: realizzare cosmetici naturali e detersivi ecologici ed efficaci, con un ciclo di produzione e distribuzione "etico". Nata da una esperienza del Gruppo di Acquisto Solidale di Rimini oggi è una delle punte di eccellenza nella produzione di detergenza ecologica ed equosolidale (www.officinanaturae.com).

La Cooperativa Equomercato, la Cooperativa sociale Fair, la Cooperativa sociale Mondo Solidale, la Cooperativa Sociale Liberomondo e l'Associazione brasiliana Assema, invece, presentano il progetto LYMPHA: la prima linea di detergenti equosolidali ed ecologici frutto del lavoro di rete delle organizzazioni di commercio equo e solidale italiane ed internazionali (www.lympha.eu). In conclusione, sabato alle 21 poi sarà Critical faschion, sfilata di abiti vintage e riciclART realizzati nel corso della fiera durante il laboratorio di riciclaggio artistico organizzato da Mani Tese Genova in cui studenti di scuole superiori daranno vita a curiosi vestiti ed oggetti realizzati con materiale di scarto (bottiglie di plastica, tappi, bottoni, cannucce...).

http://www.korazym.org

  • Archivio Solidarieta
  • Ricerca personalizzata