TuttoTrading.it

28/02/2008 “Conoscere l’Africa attraverso le sue donne” (Vincenzo Andraous)

Ricerca personalizzata

 

 

Corso di formazione per volontari e operatori

impegnati in progetti per e con le donne africane

 

Corso organizzato in modo coordinato da FILDIS e CSV di Pavia

 

Calendario degli incontri:

 

 

Martedì 11 marzo – ore 18-20 – sede:CSV

La donna in Africa del Nord: contesto sociale e culturale

Relatrice: Prof.ssa Jolanda Guardi – Università di Milano

 

Martedì 18 marzo – ore 18-20 – sede:CSV

La donna nell’Africa sub-sahariana: contesto sociale e culturale

Relatrice: Prof.ssa Cristiana Fiamingo – Università di Milano

 

Mercoledì 9 aprile - ore 18-20 – sede:CSV

La donna nella società somala.

Relatrice: dott.ssa Kaha Aden – Pavia.

 

Mercoledì 16 aprile - ore 18-20 – sede:CSV:

Il ruolo della donna nella società tunisina

Relatrice: dott.ssa Amira Lakhdar - Pavia: 

 

Mercoledì 23 aprile - ore 18-20 – sede:CSV:

Lavorare con le donne africane: esperienze e progetti.

Relatrice: prof.ssa Paola Mosconi – Università di Pavia         

 

Sabato 10 maggio ore 9-12 (sede da definirsi):

Tavola rotonda conclusiva.

 

Seguirà pranzo con menù africano

 

 

Per informazioni rivolgersi al referente per il progetto prof.ssa  Barbara Airò

tel. 3383598680 e-mail: airobarbara@fastwebnet.it

 

Per iscrizioni: Centro Servizi Volontariato


 

“Conoscere l’Africa attraverso le sue donne”

 

Corso organizzato in modo coordinato da FILDIS e CSV di Pavia

  

L'associazione FILDIS (Federazione Italiana Laureate e Diplomate di Istituti Superiori) è impegnata da tempo nell'educazione permanente di donne e ragazze, secondo un'ottica di genere e secondo i cambiamenti in atto nella società per la promozione di pari opportunità, della pace, della giustizia e della cooperazione internazionale.

Preoccupazione prioritaria dell’Associazione è oggi la cooperazione allo sviluppo, come dimostrato dai progetti in sostegno delle comunità del lago Turkana in Kenya patrocinati dalla FILDIS e dall'Università di Pavia (progetti di desalinizzazione dell'acqua, creazione di un centro culturale e altre attività di sostegno alle popolazioni rurali).

La FILDIS possiede un'affermata vocazione internazionale in quanto affiliata alla IFUW (International Federation of University Women) che è presente in un centinaio di Paesi e opera molti Stati african.

 

L'idea del Corso nasce da un bisogno formativo urgente negli ambiti della multiculturalità e delle pari opportunità che riguarda tanto i soci dell'organizzazione, quanto gli studenti universitari, e le persone sensibili a queste problematiche.

Molte organizzazioni di volontariato che agiscono sul territorio hanno contatti con donne africane come utenti o destinatarie della loro attività di volontariato. Spesso le donne africane, dell’Africa del nord o sub-sahariana, appaiono solo come soggetti deboli, questo quadro negativo non sempre corrisponde però alla realtà delle donne africane, che costituiscono la forza del Continente e una risorsa per i paesi che le accolgono. In alcuni paesi africani, ma anche in Italia, molte donne capo-famiglia si sobbarcano i compiti relativi al sostentamento e all’educazione dei figli. Spesso esse dimostrano comunque di possedere capacità, conoscenze e competenze tali da poter dialogare alla pari con le donne delle regioni in cui le costringe l’immigrazione.

 

Obiettivo finale del progetto è quindi fornire ai volontari le competenze per poter lavorare con le donne africane al fine di migliorare l’efficacia delle attività ad esse rivolte e nell’ottica di promuovere la loro integrazione, la loro crescita culturale e la realizzazione di progetti comuni in cui esse possano essere protagoniste attive.

Attraverso il corso si vorrebbe quindi raggiungere la formazione di potenziali volontari interessati alla cooperazione internazionale o ad attività di volontariato a Pavia, attività che abbiano come centro di interesse l’Africa e in particolare le donne africane.

 

Il corso, di 10 ore, sarà completato da una tavola rotonda durante la quale alcune donne africane residenti a Pavia porteranno la loro esperienza di formazione e integrazione in Italia insieme a donne pavesi che hanno avuto l’occasione di lavorare con le africane in progetti di cooperazione in Africa.

 

Per raggiungere questi obiettivi la FILDIS sarebbe felice di poter contare sull’esperienza e la collaborazione di altre associazioni di volontariato che lavorano sugli stessi temi per potenziare la comunicazione esterna di questa ed eventualmente di altre attività attraverso brochures, o pubblicazioni online, in particolare per quanto riguarda la Tavola Rotonda.

  • Archivio Solidarietà
  • Ricerca personalizzata