TuttoTrading.it

SITO

  • Home
  • Mappa
  • Contatti
  • G.Temi
  • Dividendi
  • Div.19
  • Shopping
  • Informaz.
  • Sicur.Inf.
  • Trading
  • Collezioni




    VAI ALLA MAPPA DEL SITO

    Google analytics


    eXTReMe Tracker


  • 02/10/2006 Racket e Usura : Viminale ascolta Associazioni e Fondazioni (Mauro W. Giannini, http://www.osservatoriosullalegalita)

    Ricerca personalizzata

    Da oggi al 4 ottobre si terranno a Roma, presso la Scuola Superiore dell'Amministrazione dell'Interno, gli "Stati Generali" delle Organizzazioni (Associazioni e Fondazioni) antiracket e antiusura, iscritte agli albi delle Prefetture-UTG e operanti sul territorio nazionale.

    Le "Tre giornate di ascolto" - promosse dal ministro dell'Interno, Giuliano Amato, presiedute dal Sottosegretario all'Interno, Ettore Rosato, ed organizzate dal Commissario Straordinario per il Coordinamento delle Iniziative Antiracket e Antiusura, Raffaele Lauro - saranno articolate in tre sessioni di lavoro.

    Le tre giornate, nel corso delle quali sono previsti numerosi interventi di rappresentanti delle Associazioni e delle Fondazioni, sono finalizzate: - ad un forte rilancio della filosofia dell’associazionismo antiracket e antiusura sul territorio nazionale e al rafforzamento del reticolato sociale della solidarietà verso le vittime dell´estorsione e dell´usura; - ad un approfondimento delle proposte che saranno formulate dalle Organizzazioni, fondate sulle rispettive esperienze, per eventuali aggiornamenti normativi e per una più adeguata, trasparente e tempestiva risposta alle istanze delle vittime del racket e dell'usura.

    Come in passato riconosciuto dal ministero, l'efficacia dell'azione di contrasto al racket ed all'usura, ha quale presupposto fondamentale la fiducia dei cittadini nello Stato. Quest'ultima si ottiene non solo perseguendo penalmente i responsabili, ma ancor prima con la rapida definizione delle istanze di accesso ai benefici previsti dalle leggi 108/96 e 44/99 che prevedono indennizzi per i danni patrimoniali, i mancati guadagni e le perdite subite in caso di distruzione di cose (da fronteggiarsi con la dotazione del Fondo di solidarietà per le vittime dell'estorsione).

    Solo in tal modo, infatti, lo Stato appare vicino agli imprenditori che rifiutano di soggiacere alla arroganza e alla prevaricazione della criminalita' organizzata.

  • Archivio Società
  • Ricerca personalizzata

     Questo sito
  • Home
  • Mappa sito
  • Contatti



    VAI ALLA MAPPA DEL SITO