TuttoTrading.it

20/12/2006 SCUOLA. Camera approva nuova maturità (NZ, www.helpconsumatori.it)

Ricerca personalizzata

Ritorno dello scrutinio finale, possibilità di premi ai migliori, votazione con 100 e lode, ma soprattutto maggior rigore e serietà. Sono questi gli elementi di novità che caratterizzano la legge sulla nuova maturità, approvata in via definitiva dalla Camera.

La nuova legge riforma gli Esami di stato a chiusura del ciclo d'istruzione superiore: essa prevede il ritorno a commissioni miste composte di 6 docenti, la metà dei quali esterni, più un presidente, anch'esso esterno, al quale potranno essere affidate non più di due classi. Gli esami saranno certamente piu' severi anche se quest' anno tutti gli studenti saranno ammessi agli esami.

La riforma voluta dal ministro Fioroni reintroduce lo scrutinio finale prima di poter accedere all'esame di maturità con l'obiettivo di rendere più credibile questo esame e più riconoscibili i meriti degli studenti.Chi non supera lo scrutinio finale dovrà ripetere l'anno. Dall'anno scolastico 2008-2009 si considereranno anche i debiti formativi accumulati nel quinquennio che dovranno essere stati tutti superati.

Il voto sarà ancora in centesimi, con un limite di 25 punti su cento per i debiti e con la possibilità di ottenere la lode

Piu' severità anche per i privatisti in quanto le scuole private dovranno ldimostrare che gli studenti seguono regolari corsi di studio.

Nessuna novità sostanziale per le prove dell'esame: tre scritti (italiano, prova specifica per l'indirizzo di studio e prova di cultura generale) più un orale sulle materie dell'ultimo anno.

Un' altra novità del 2007 riguarderà le classi primavera, cioè di sezioni aggregate alla scuola dell'infanzia per accogliere bambini tra i 24 e i 36 mesi di età

Sempre nei programmi anche il rilancio dell'istruzione tecnico-professionale e la revisione dei decreti legislativi firmati dall'ex ministro Moratti.

Tra le altre novità contenute nel disegno di legge, i premi di eccellenza per gli studenti (con un finanziamento di 5 milioni di euro) finalizzati al proseguimento degli studi e i percorsi di orientamento nell'ultimo anno di studio, per permettere agli studenti di scegliere con maggiore consapevolezza il corso di laurea. Inoltre la legge mette uno stop al fenomeno dei "diplomifici": saranno ammessi alla maturità solo gli studenti delle scuole pareggiate dove funzionano interi corsi di studio.

  • Pagina Tuttoscuola

  • Esami di stato, come cambierà. Comunicato Pubblica Istruzione

  • Tutti gli allegati del Ministero

    Per approfondire vai alla Pagina Scuola ed Università

    Esami si Stato 2007, la scuola, l' università

  • Ricerca personalizzata