TuttoTrading.it

TUTTO
FRANCOBOLLI



Home
Contatti

Informazione A.Informaz. Granditemi Dividendi Divid.2017 Divid.2018 Divid.2019 Divid.2020 Divid.2021 Divid.2022 Divid.2023 Divid.2024 T.Economia Tuttoborsa Tuttobanche Glossari T.Shopping Sicurezza Inf. Tuttoscuola Tuttoweb Tuttotrading

VAI ALLA MAPPA DEL SITO




18/05/2007 Per l’ottavo anno consecutivo Allumiere e Tolfa in prima linea nella lotta ai tumori del seno (dr. gianluca franceschini)

TUTTOFRANCOBOLLI per iniziare o continuare una collezione a prezzo favorevole o per regalare una bella collezioncina ad un giovane

Ricerca personalizzata
TUTTOFRANCOBOLLI per iniziare o continuare una collezione a prezzo favorevole o per regalare una bella collezioncina ad un giovane

Oltre 3200 cittadini di Allumiere e Tolfa parteciperanno all’ottava edizione della Race for the Cure, minimaratona non competitiva, organizzata dalla Komen Italia onlus, con l’obiettivo di sensibilizzare l’opinione pubblica sull’importanza della prevenzione dei tumori al seno.

In Italia la prima edizione della Race for the Cure si è svolta a Roma nel maggio del 2000 con la partecipazione di 5.671 persone. Oggi è una festa sempre più grande ed importante che il 20 maggio prossimo vedrà la partecipazione in massa dei due centri collinari. I Paesi di Tolfa ed Allumiere sin dall’inizio sono stati protagonisti di questa manifestazione risultando la squadra più numerosa in ogni edizione con oltre 2300 iscritti nel 2006. La Race for the Cure è un evento sportivo, ma è soprattutto una festa di solidarietà per celebrare sia le donne che hanno affrontato e superato con successo l’esperienza del tumore del seno e sia quelle che ancora si stanno confrontando con la malattia; è una corsa per la vita nella quale le donne operate si rendono intenzionalmente visibili con magliette e cappellini rosa a testimoniare che da questa malattia si può guarire.

“La Race for the Cure è ormai per Allumiere e Tolfa un evento particolare che aggrega le donne dei due Paesi nella sfida contro il tumore al seno, permettendo di abbandonare quell’atteggiamento negativo che imponeva di tener nascosto o negare ogni riferimento alla malattia. Grazie alla Race molte donne hanno trovato la forza di parlare apertamente della loro malattia, facilitando così la diffusione di un nuovo modello comportamentale riguardo ai tumori.

  Informazione sulla manifestazione

  • Archivio Salute
  • Ricerca personalizzata