TuttoTrading.it

SITO

  • Home
  • Mappa
  • Contatti
  • G.Temi
  • Dividendi
  • Div.19
  • Shopping
  • Informaz.
  • Sicur.Inf.
  • Trading
  • Collezioni




    VAI ALLA MAPPA DEL SITO

    Google analytics


    eXTReMe Tracker


  • 03/06/2005 Ho versato 1200 euro ma ne investono solo 240 (Giuseppe D'Orta, www.aduc.it)

    Ricerca personalizzata

    Il 19 luglio 2004 ho sottoscritto una polizza "My pension" della "Mediolanum". Caratteristica di questa polizza, che si divide in benefit e taxbenefit, e' che ha vari tipi di investimento (la durata e' di 35 anni): - da molto prudente.
    - a speculativo.
    Ho sottoscritto l'investimento "molto prudente" (- rischio -guadagno). Lo scorso mese ho ricevuto il rendiconto e risulta che la mia polizza e di carattere "speculativo" (+ rischio +/- guadagno). Ho firmato per l'investimento piu' prudente e mi ritrovo il piu' rischioso. Inoltre riguardando la prima (delle uniche due) lettera che mi e' arrivata dalla "Mediolanum", risulta che non ho versato 1200 euro per il primo anno ma, 240 euro e il resto, 960 euro sono finiti nei costi di sottoscrizione??? !! ??
    Quale e' il mio problema?
    - non mi garba la fregatura sul tipo di investimento speculativo.
    - alla sottoscrizione della polizza avevo un lavoro fisso. Ora lavoro con una agenzia interinale (un paio di mesi qua, un paio di mesi la se tutto va bene) e non ho la possibilita' finanziaria di effettuare i versamenti mensili che devo dare alla fine del primo anno di polizza. Dunque e' possibile riscattare la polizza alla scadenza e riavere i soldi che ho versato (o almeno una cospicua parte). Grazie.


    Un "bel" prelievo di 960 euro su 1200 versati, tanto per iniziare! Il promotore attacchera' con la solita solfa dei bonus, ma la realta' e' che con una simile stangata l'investimento non puo' produrre il giusto rendimento perche' il capitale netto investito e' esiguo. Se il contratto che ha firmato prevede il profilo prudente puo' certamente reclamare e pretendere l'applicazione di quel profilo. Piu' difficile sostenere la tesi della nullita' dell'atto. Cosa fare con un prodotto che serve si' alla pensione, ma alla pensione di chi lo vende e non di chi lo compra: a breve saranno emanati i decreti legislativi che favoriranno il travaso delle somme da un prodotto all'altro, e la bozza emanata dal ministero prevede anche una gran bella notizia per i lavoratori che hanno sottoscritto FIP troppo costosi perche' prevede l'invalidita' dei caricamenti iniziali troppo alti come quelli di Europension e MyPension. Auguriamoci che la bozza sia trasformata in decreto senza modifiche

  • Archivio Risparmio Tradito
  • Ricerca personalizzata

     Questo sito
  • Home
  • Mappa sito
  • Contatti



    VAI ALLA MAPPA DEL SITO