TuttoTrading.it

SITO

  • Home
  • Mappa
  • Contatti
  • G.Temi
  • Dividendi
  • Div.19
  • Shopping
  • Informaz.
  • Sicur.Inf.
  • Trading
  • Collezioni




    VAI ALLA MAPPA DEL SITO

    Google analytics


    eXTReMe Tracker


  • 01/08/2005 Attenzione ai Fondi Comuni di Investimento. La Distruzione dei Risparmi degli Italiani continua sotto gli occhi di Tutti ma nessuno dice niente (www.aduc.it)

  • Pagina Risparmio
  • Tutti i Temi Archivio
  • Tutti i Temi
  • Pagina Finanza
  • Pagina Economia
  • Ricerca personalizzata

    Anche quest’anno arriva, puntuale, l’indagine dell’ufficio studi di Mediobanca che documenta in maniera inconfutabile la distruzione di risparmio perpetrata dalla cosi’ detta industria del risparmio gestito.

    Negli ultimi 20 anni, il complesso dei fondi comuni d’investimento (quindi compresi quelli azionari, bilanciati e obbligazionari) ha avuto un rendimento assoluto inferiore a quello dei titoli di Stato a breve termine del 62,4%. In pratica, se invece di investire i soldi, i risparmiatori li avessero semplicemente parcheggiati nel mercato monetario avrebbe evitato di perdere, il 20 anni, oltre il 60% di interessi.

    Il complesso dei fondi comuni d’investimento italiani, sistematicamente, fa peggio, talvolta molto peggio del rispettivo mercato di riferimento.

    Negli ultimi 18 anni, il complesso dei fondi azionari ha avuto un rendimento assoluto pari al 69,6%, ovvero un rendimento annuo pari al 3,0%. L’indice del mercato azionario mondiale (denominato in euro) ha avuto un rendimento, nello spesso periodo, pari al 357,6%, ovvero l’8,8% annuo!

    I fondi azionari, quindi, mediamente ogni hanno bruciano circa il 5% di rendimento rispetto alla media del mercato.
    Ogni anno, l’insieme dei fondi comuni d’investimento distrugge fra i 10 ed i 20 miliardi di euro!

    In questi anni, i fondi hanno fatto molti piu’ danni dei vari crack finanziari di Argentina, Cirio, Parmalat e dei prodotti MyWay-4You messi insieme!

    Naturalmente nessuno dice niente perche’, formalmente, non c’e’ nessuna patente violazione della legge. Di fatto, pero’, lo sperpero del risparmio esiste ed e’ documentato.

    L’unica difesa che ha il risparmiatore e’ quella di imparare a fare da solo, diffidando sempre dei consigli interessati delle banche. Sovente una buona regola e’ quella di fare l’esatto contrario di quello che viene consigliato.


  • Pagina Risparmio
  • Tutti i Temi Archivio
  • Tutti i Temi
  • Pagina Finanza
  • Pagina Economia
  • Ricerca personalizzata

     Questo sito
  • Home
  • Mappa sito
  • Contatti



    VAI ALLA MAPPA DEL SITO