TuttoTrading.it

SITO

  • Home
  • Mappa
  • Contatti
  • G.Temi
  • Dividendi
  • Div.19
  • Shopping
  • Informaz.
  • Sicur.Inf.
  • Trading
  • Collezioni




    VAI ALLA MAPPA DEL SITO

    Google analytics


    eXTReMe Tracker


  • 03/12/2011 Adesione del Comune di Napoli al protocollo rifiuti zero 2020 (http://www.rifiutizerocapannori.it)

    Ricerca personalizzata

    Lunedì 3 ottobre 2011 alle ore 15 a Palazzo San Giacomo Oaul Connet alle conferenza stampa di presentazione della delibera del Comune di Napoli di adesione al protocollo Rifiuti Zero

    LUNEDI' 3 OTTOBRE 2011 ALLE ORE 15 A PALAZZO SAN GIACOMO PAUL CONNETT alla conferenza stampa di presentazione della delibera del Comune di Napoli di adesione al protocollo RIFIUTI ZERO.

    Il vice sindaco Tommaso Sodano annuncia che la città di Napoli entra a far parte dei comuni “zero waste” ed è la prima città d’Europa per numero di abitanti.

     

    GUARDA IL VIDEO

    Rossano Ercolini (co-coordinatore della Zero Waste Italy):

    Oggi, nel corso di una conferenza stampa affollata il sindaco e il vicesindaco di Napoli alla presenza di PAUL CONNETT hanno reso noto di aver approvato (in data giovedi' 29 settembre) con specifica delibera l'adesione ufficiale al "protocollo rifiuti zero 2020". E' un passaggio "rivoluzionario" che certo non privo di difficoltà ed anche di criticità SEGNA PERO' UNA SVOLTA RIVOLUZIONARIA NELLA DEFINIZIONE DI UN NUOVO CORSO DEMOCRATICO, PARTECIPATO E CONSAPEVOLE relativamente (e non solo) alla gestione dei rifiuti.

    Per 10 anni la Rete Italiana Rifiuti Zero (anche quando non aveva assunto questo nome) ha lavorato insieme a GAIA INTERNAZIONALE E A ZWIA affichè la "crisi drammatica di Napoli divenisse una grande opportunità per tutta la società civile campana. Ricordiamo la grande conferenza della Zero Waste International Alliance tenutasi proprio a Napoli nel febbraio 2009 proprio per dimostrare che Napoli a fronte di una nuova leadership politica avrebbe potuto seguire una "via virtuosa" a dispetto di 15 anni di deliberata assenza di gestione dei rifiuti (operata con i commissariamenti e con gli intrighi Bassolino/Berlusconi che avevano portato alla riduzione del problema a "questione militare" sospendendo le prerogative democratiche delle società civile e delle stesse istituzioni locali).

    Oggi, per merito di una nuova classe politica coraggiosa e attenta alle istanze della società civile, Napoli, insieme a molti comuni dell'area Vesuviana (molti dei quali hanno già aderito a RZ) i semi coltivati in dieci anni stanno dando risultati straordinari. Certo, questo non vuol dire che di colpo scomparirano i problemi e le difficoltà ma il passo di oggi APPARE COME UN PATTO ED UNA PROMESSA che non mancherà di proporre risultati operativi anche a breve termine. un grazie particolare a PAUL CONNETT NON A CASO VOLUTO DALLA NUOVA AMMINISTRAZIONE DE MAGISTRIS/ SODANO A "SIGILLARE" L'AVVENIMENTO E A PRESIEDERE L'OSSERVATORIO VERSO RIFIUTI ZERO chiamato a monitorare il percorso verso il raggiungimento di ZW. Per quanto ci riguarda abbiamo fornito e forniremo la nostra massima collaborazione consapevoli DELLA ESALTANTE SFIDA CHE PARTE PROPRIO CON OGGI.

     

     

    Lettera Di Paul Connett A Rick Antony Presidente della Zero Waste International Alliance

    Dear Rick,

    In an incredible turnaround the newly elected mayor of Naples announced this afternoon that the city is embarking on a zero waste strategy and joining the zero waste alliance. In doing so the Mayor has exhibited enormous courage: he is taking on the central government, the regional government and the mafia - all of which want incineration. So from being an emblem of the worst waste management city in Italy, and probably Europe, Naples is set to become a world leader for a sustainable waste management program.

    Rossano Ercoloni wanted you Rick to be the first to hear this news outside Naples because it was your insight in organizing a zero waste international alliance conference in Naples a couple of years ago that may have helped to get this ball rolling. The vice-mayor was a key organizer for Zero waste in this area and almost certainly attended that conference. Please share this exciting news with ZWIA, GAIA and any one else you can think of. This is also wonderful news for the big international meeting on Zero Waste to be held in Capannori this coming weekend. All the mayors of the over 50 Italian communities that have now declared zero waste have been invited to attend.

     

    Paul Connett

    PS This was an incredibly exciting moment for me. For over 14 years I have been coming to Naples and spoken here at least 10 times but before today I have never been heard by the politicians. I have always been shouting outside the castle gates. Today I was welcomed inside the castle and was able to give my zero waste presentation in front of the Mayor, Vice-Mayor, the head of the environmental committee, dozens of media people along with other governmental officials and many citizens. A very exciting moment indeed.

    Adesione del Comune di Napoli al protocollo rifiuti zero 2020

    Il 7 Dicembre 2011 a Sorrento (Napoli) (Vincenzo Califano, http://costiera-sorrento-amalfi.mondodelgusto.it)

     L'appuntamento è fissato alle ore 17.00 di Mercoledì 7 dicembre presso il Circolo dei Forestieri a Sorrento dove Paul Connett, professore emerito della Saint Lawrence University (NY), è ospite del Comitato Civico "In Città c'è Movimento" per la presentazione della strategia “Rifiuti Zero”.

     Insieme a Connet è ospite Rossano Ercolini, direttore del Centro di Ricerche di Capannori, Comune capofila in Italia nell’adozione della strategia alla quale di recente hanno aderito molte città campane, tra le quali Napoli.

    Rifiuti zero” è una strategia che si propone di riprogettare la vita ciclica delle risorse in modo tale da riutilizzare tutti i prodotti, facendo tendere la quantità dei rifiuti da conferire in discarica allo zero, contrapponendosi alle pratiche che prevedono incenerimento e discarica. Il processo assomiglia al riutilizzo delle risorse fatto dalla natura.

     Nell'ambito dell'incontro sarà presentato dal geom. Antonino Esposito, consulente tecnico di Federalberghi Capri, il progetto "Hotel Rifiuti Zero" con il quale sarà applicata all'ordinaria gestione dell'azienda alberghiera la filosofia di "rifiuti zero" promossa dalComune di Caponnori in una recente convention nazionale cui hanno partecipato delegazioni provenienti da tanti comuni italiani.

     Un progetto nazionale che vede l'isola di Capri quale comune capofila grazie all'impegno di Sergio Gargiulo, presidente di Federalberghi Capri, che ha molto a cuore la cultura della sostenibilità e della tutela dell'ambiente

    http://costiera-sorrento-amalfi.mondodelgusto.it

  • Archivio Rifiuti Zero
  • Ricerca personalizzata

     Questo sito
  • Home
  • Mappa sito
  • Contatti



    VAI ALLA MAPPA DEL SITO