TuttoTrading.it

07/04/2011 Napoli - Blitz di Commons! Scoperto un sito di compostaggio funzionante mai utilizzato. Davanti alla discarica di San Tammaro (Ce) (http://www.globalproject.info)

Ricerca personalizzata
GIOCHI GIOCATTOLI
Articoli da regalo
Attività creative
Bambole e accessori
Bestseller generali
Burattini e tetrini
Calendari dell' avvento
Collezionabili
Costruzioni
Elettronica per bambini
Giocattoli da collezione
Giocattoli prima infanzia
Elettronica per bambini
GIOCHI GIOCATTOLI
Giocattoli da collezione
Giocattoli prima infanzia
Giochi di imitazione
Giochi da tavola
Giochi educativi
Modellismi
Peluche
Personaggi Giocattolo
Puzzle
Sport Giochi Aperto
Strumenti Musicali
Veicoli

 

Questa mattina una ventina di attivisti di Commons! – Rete dei comitati per i beni comuni ha effettuato un bliz nel Comune di San Tammaro in provincia di Caserta. Gli attivisti dei comitati contro discariche ed inceneritori hanno occupato il sito di compostaggio situato proprio a pochissimi metri dalla discarica di San Tammaro attualmente principale sversatoio della Campania.
Il sito di compostaggio è assolutamente nuovo e funzionante con tanto di vasche, motori, tutti integri ed in perfetto stato. È la prova più evidente di come per governo ed enti locali la logica speculativa delle discariche e degli inceneritori è una scelta precisa così come quella dell’emergenza permanente.
Gli attivisti hanno esposto uno striscione all’interno del sito che recitava “Le discariche sono tutte inutili se apre questo sito : Si al compostaggio”. Inoltre all’interno del sito sono state fatte delle scritte come “Con il compostaggio si chiudono le discariche. In 18 anni di emergenza questo sito non ha mai aperto! Vergogna!”.
I manifestanti sono entrati nell’area attraverso un buco nella rete ad un centinaio di metri dall’ingresso della discarica di S.Tammaro presidiato dai militari. I manifestanti sono poi usciti dopo aver lasciato gli striscioni sul motore dell’impianto che sovrasta le vasche, prima dell’intervento dei Carabinieri giunti sul posto solo molto tempo dopo il bliz.
L’esistenza di impianti come quello di S.Tammaro dimostrano come l’emergenza senza fine sia una scelta precisa del governo Berlusconi e della Regione Campania  iniziative come questa mettono in re nudo. Ci chiediamo con quale astrusa motivazione la Regione Campania possa giustificare il fatto che l’impianto non sia mai entrato in funzione.
L’impianto risulta essere realizzato grazie ai fondi europei Por 2001-2006 quindi appartenente alla gestione della Regione Campania di Antonio Bassolino, come riportato sulle targhe all’ingresso dei capannoni.
Sabato 9 Aprile, la rete dei cittadini campani per un piano alternativo dei rifiuti sarà in piazza con una grande manifestazione popolare per dimostrare che le alternative ci sono e sono più semplici, economiche e sostenibili della logica delle discariche e degli inceneritori.
Sabato 9 Aprile, la rete dei cittadini campani per un piano alternativo dei rifiuti sarà in piazza con una grande manifestazione popolare per dimostrare che le alternative ci sono e sono più semplici, economiche e sostenibili della logica delle discariche e degli inceneritori.
La manifestazione di sabato partirà alle ore 10:00 da Piazza Dante.

Commons! Rete dei comitati per i beni comuni



http://commons.altervista.org/commons
Quest'opera è pubblicata sotto una Licenza Creative Commons

  • Archivio rifiuti
  • Archivio Emergenza Napoli
  • Ricerca personalizzata
    LIBRI
    Adolescenti Ragazzi
    Arte Musica
    Bestseller Generali
    Biografie
    Consultazione ed Informaz.
    Diritto
    Economia e Business
    Fantascienza
    Fantasy
    Fumetti e
    Gialli e Thriller
    Hobbi e Tempo Libero
    Horror
    Humor
    Informatica e Internet
    Letteratura
    Libri altre lingue
    Libri inglese
    Libri bambini
    Lingue linguistica
    Narrativa
    Politica
    Religione
    Romanzi rosa
    Salute Benessere
    Scienze Medicina
    Self-Help
    Società Scienze Sociali
    Sport
    Storia
    Viaggi

     Questo sito
  • Home
  • Mappa sito
  • Contatti
    VAI ALLA MAPPA DEL SITO