TuttoTrading.it

21/07/2011 "Chi ricicla paga meno" anche a Torre del Greco (Comune di Torre del Greco)
Ricerca personalizzata
GIOCHI GIOCATTOLI
Articoli da regalo
Attività creative
Bambole e accessori
Bestseller generali
Burattini e tetrini
Calendari dell' avvento
Collezionabili
Costruzioni
Elettronica per bambini
Giocattoli da collezione
Giocattoli prima infanzia
Elettronica per bambini
GIOCHI GIOCATTOLI
Giocattoli da collezione
Giocattoli prima infanzia
Giochi di imitazione
Giochi da tavola
Giochi educativi
Modellismi
Peluche
Personaggi Giocattolo
Puzzle
Sport Giochi Aperto
Strumenti Musicali
Veicoli

1 )Durante l' occupazione del Maresca, il sindaco ci ha anticipato alcune interessanti novità riguardanti i rifiuti a Torre del Greco. Un metodo sofisticato dovrebbe consentire di multare le famiglie che differenziano male e premiare le famiglie virtuose. Questo è il riepilogo del primo intervento:

Fino ad oggi Torre del Greco non è stata toccata dalla grave situazione presente a Napoli e dintorni, grazie alla concreta collaborazione di tantissimi cittadini e agli interventi messi in campo dall’Ente, nonché al lavoro profuso dalla ditta interessata, ai controlli della Polizia locale, delle guardie ambientali, dei volontari.

Ma ora è il momento di cercare di  innalzare la quota dei rifiuti riciclati migliorando il servizio in termini di qualità igienico-sanitaria e per questo è necassaria una nuova strategia.

Le attrezzature al centro di raccolta di Santa Maria devono essere attrezzate al meglio grazie ad un sistema di monitoraggio, che permetta di incentivare e controllare al meglio il materiale raccolto.

Saranno acquistate  apparecchiature in grado di identificare l' utente, di pesare i sacchetti dei rifiuti e di verificare la qualità dei materiali, cioè la bontà della differenziazione.

I dati saranno memorizzati e trasmessi alla centrale di supervisione, una specie di stazione di controllo, collegata con il Conai, dotata di pc, stampanti e un software che gestirà tutte le informazioni sulla spazzatura.

Ogni famiglia riceverà una tessera che memorizzerà la storia dei propri rifiutie sarà allora possibile controllare ed identificare gli utenti e grazie a sensori e software arrivare ai trasgressori.

Il sindaco dichiara che il nuovo motto sarà "chi ricicla paga meno", essendo previsti incentivi per i cittadini virtuosi: sconti sulle tasse, bonus di spesa nei supermercati, forniture di acqua, detersivi, ed altri premi offerti dai commercianti.

Il sindaco comunica che è previsto un grande risparmio per l'amministrazione comunale valutabile in circa 200 euro per ogni tonnellata dei rifiuti smaltiti

2 ) Il sindaco ci ha parlato di un piano comune di gestione che riguarderà tutta la Campania

  • La bozza dell'Accordo sul Piano RSU dei Sindaci della "zona rossa"

    E' nato un gruppo di coordinamento campania su facebook
  • gruppo di coordinamento campania su facebook

    3 )In appendice il sindaco ricorda anche il suo interesse per l' utilizzazione successiva del rifiuto differenziato ed il suo interesse per il secco sembra sempre un circuito tipo quello di Vedelago

  • 18/07/2011 Le ultime su Vedelago in Campania. Carla Poli: Spiegazione di come funziona il "Centro riciclo di Vedelago"
    Anche Napoli, come ci conferma la signora Poli, è pronta al riciclo totale ma poi come, in tutta la Campania, i progetti non vengono realizzati perchè la regione non vuole...

    E questo è quanto diceva il sindaco qualche mese fa

    11/02/2011 Raccolta differenziata. Il Sindaco: "dobbiamo raggiungere obiettivi ancora più alti"

    “Continua il forte e determinato impegno di questa Amministrazione per restare fuori dall’emergenza rifiuti. Stiamo approntando, in sinergia con Poste italiane, una attenta e peculiare comunicazione da destinare all’intera collettività torrese, affinché siano scrupolosamente rispettate le procedure del deposito e delle tipologie per raggiungere gli obiettivi stabiliti dalla Legge n. 123 del 2008, che impone ai Comuni campani di superare, entro il 2011, la soglia del 50% di differenziata, pena il sensibile inasprimento delle tariffe TARSU”. Così Ciro Borriello, sindaco di Torre del Greco.

    “Fino ad oggi – prosegue - la nostra città non è stata assolutamente toccata dalla grave situazione presente a Napoli e dintorni. La città è pulita. Soprattutto, grazie alla concreta collaborazione di tantissimi cittadini e agli interventi messi in campo dall’Ente, nonché al lavoro profuso dalla ditta interessata, ai controlli della Polizia locale, delle guardie ambientali, dei volontari.

    Non a caso sono stati raggiunti livelli di raccolta differenziata sicuramente apprezzabili (40%). Un risultato soddisfacente, considerata la vastità del territorio e le dimensioni demografiche di Torre del Greco”. “Eppure siamo molto motivati a incrementare gli obiettivi – sottolinea il Primo cittadino – con questi propositi, è necessario che cresca l’impegno di tutti, amministratori e amministrati.

    A breve i cittadini riceveranno un accorato appello, consegnato da Poste italiane, affinché ciascuno intensifichi ancora di più il proprio fondamentale contributo alla riduzione dei rifiuti e ad una corretta applicazione del programma di raccolta differenziata. Ricordo che il Comune di Torre del Greco mette gratuitamente a disposizione di tutte le famiglie il kit per la raccolta differenziata, comprendente i sacchetti da utilizzare per le quattro diverse tipologie di rifiuti: umido, carta, plastica e indifferenziato.

    Comunico che per monitorare l’osservanza del programma della differenziata, sono state intensificate le attività di controllo della Polizia locale e delle Guardie ambientali, che verificheranno il rispetto dei giorni e degli orari di deposito dei sacchetti e il contenuto degli stessi, con applicazione di severe sanzioni a carico dei trasgressori.

     Ricordo che, come stabilito dalla Ordinanza n. 45 del 27 gennaio 2011, il deposito dei rifiuti solidi urbani dovrà avvenire esclusivamente nelle fasce orarie 19:00-22:30 fino al 15 aprile 2011 e 20:00-23:00 dal 15 aprile al 31 dicembre 2011. È richiesto, a pena di sanzione pecuniaria, il rispetto dei giorni definiti per il conferimento delle varie tipologie di rifiuto”. “Confido moltissimo sul senso civico dei cittadini – conclude Ciro Borriello - per continuare a mantenere Torre del Greco lontana dalle emergenze ambientali e dalle ipotesi di ulteriori sacrifici economici.

     Solo con l’indispensabile e costante collaborazione dei cittadini nonché delle imprese, degli esercizi commerciali, dei bar e delle scuole sarà possibile raggiungere livelli ancora più significativi. Quella della raccolta differenziata dei rifiuti è una filiera in cui dobbiamo sentirci tutti responsabili e protagonisti. Dagli operatori ai cittadini, ognuno deve fare la sua parte”.

     Il Portavoce Antonio Borriello

  • Archivio Raccolta Differenziata
  • Ricerca personalizzata
    LIBRI
    Adolescenti Ragazzi
    Arte Musica
    Bestseller Generali
    Biografie
    Consultazione ed Informaz.
    Diritto
    Economia e Business
    Fantascienza
    Fantasy
    Fumetti e
    Gialli e Thriller
    Hobbi e Tempo Libero
    Horror
    Humor
    Informatica e Internet
    Letteratura
    Libri altre lingue
    Libri inglese
    Libri bambini
    Lingue linguistica
    Narrativa
    Politica
    Religione
    Romanzi rosa
    Salute Benessere
    Scienze Medicina
    Self-Help
    Società Scienze Sociali
    Sport
    Storia
    Viaggi


     Questo sito
  • Home
  • Mappa sito
  • Contatti
    VAI ALLA MAPPA DEL SITO