TuttoTrading.it

SITO

  • Home
  • Mappa
  • Contatti
  • G.Temi
  • Dividendi
  • Div.19
  • Shopping
  • Informaz.
  • Sicur.Inf.
  • Trading
  • Collezioni




    VAI ALLA MAPPA DEL SITO

    Google analytics


    eXTReMe Tracker


  • 02/02/2008 Napoli: la giornata ecologica per la raccolta differenziata (www. comune di Napoli.it, http://www.asianapoli.it)

    Ricerca personalizzata

    Manifesto dell'iniziativa
    Manifesto dell'iniziativa

    Domenica 3 febbraio, dalle ore 9,00 alle ore 13,00, in dieci piazze delle municipalità cittadine, in collaborazione con l'A.S.I.A. (Azienda Servizi Igiene Ambientale) avrà luogo la giornata ecologica per la raccolta differenziata. Carta, vetro, plastica, alluminio e chi più ne ha più ... ne porti. Una raccolta straordinaria di materiale differenziabile ma, soprattutto, una buona occasione per capirne di più su come e perchè oltre che una buona abitudine, la raccolta differenziata è la sola cosa che, in futuro, potrà evitare il ripetersi di emergenze come quella che stiamo vivendo in questi giorni.

    Nel corso della manifestazione verrà consegnato l'Ecovademecum contenente tutte le informazioni utili per una corretta raccolta differenziata, vademecum elaborato da  A.S.I.A. (Azienda Servizi Igiene Ambientale) e contenente precise indicazioni su come effettuare una corretta raccolta differenziata.

    Le dieci piazze cittadine nelle quali verrà realizzata la "domenica differenziata" 

    -         Piazza Trieste e Trento (Municipalità 1)

    -         Piazza Dante (Municipalità 2)

    -         Piazza Carlo III (Municipalità 3)

    -         Piazza Nazionale (Municipalità 4)

    -         Piazza Muzii (Municipalità 5)

    -         Piazza de Franchis (Municipalità 6)

    -         Via Principe di Napoli  (Municipalità 7)

    -         Piazza Tafuri (Municipalità 8)

    -         Piazza Giovanni XXIII (Municipalità 9)

    -         Piazza San Vitale (Municipalità 10)

  • visualizza la mappa delle piazze

  • invia una mail per suggerimenti, proposte o segnalazioni, indicando come destitatario "emergenza rifiuti"

  • 02/02/2008 Ecovademecum ASIA - Comune
  • 02/02/2008 Ecovademecum ASIA in inglese

    http://www.comune.napoli.it

    http://www.asianapoli.it/

    02/02/2008 Rifiuti, l'Italia che vuole bene alla Campania scende in piazza (http://www.legambienteonline.it)

    Manifestazione di Legambiente a Napoli contro l'emergenza rifiuti in Campania

    Oltre cento sigle tra associazioni, organizzazioni di categoria insieme a scuole, insegnanti, studenti e comuni "ricicloni" hanno manifestato per la Campania libera dai rifiuti.

    "Uscirne si può! Voler bene alla Campania". È lo slogan di tutti quelli che hanno scelto di scendere in piazza a Napoli a fianco di Legambiente per dimostrare che in Campania si può e si deve uscire dall'emergenza rifiuti a patto che tutti, cittadini, imprese, politici e amministratori facciano finalmente la loro parte con responsabilità, coerenza e cura dell'interesse generale.

    Un centinaio di sigle che rappresentano il mondo dell'associazionismo, del volontariato, dell'impegno civile ma anche della scuola, del lavoro e delle organizzazioni di categoria, hanno dato voce alla Campania che non accetta l'emergenza permanente, che ripudia la camorra che avvelena la vita e i demagoghi che soffiano su ogni protesta e che chiede ai politici e agli amministratori più raccolta differenziata, impianti di riciclaggio e compostaggio, ma soprattutto decisioni rapide e coerenti.

    "Oggi è la giornata dell'orgoglio campano - sostengono il presidente nazionale di Legambiente Vittorio Cogliati Dezza e il presidente di Legambiente Campania Michele Buonuomo - degli oltre duecento comuni che riciclano più del 35% dei loro rifiuti, delle centinaia di associazioni che animano con l'impegno volontario il territorio campano ma soprattutto delle migliaia di cittadini onesti che non meritano un'emergenza nata dall'insipienza degli amministratori e dal ricatto delle ecomafie. Sono tutti coloro che sono pronti a fare la loro parte sapendo che uscirne si può solo abbandonando gli egoismi localistici e riscoprendo senso di responsabilità e attenzione per i beni comuni".

    Nella piattaforma della manifestazione si sottolinea la necessità di ammodernare tutta la filiera impiantistica necessaria a realizzare il ciclo integrato dei rifiuti a partire da politiche di riduzione degli stessi, di raccolta differenziata spinta fino al riciclo delle materie prime-seconde e al recupero energetico, implementando corrette pratiche di gestione e coinvolgendo i cittadini.

    "Noi vogliamo - si legge ancora nel manifesto dell'iniziativa - efficienza ed efficacia nella gestione del ciclo integrato dei rifiuti e continueremo a seguire quanto i vari livelli istituzionali faranno per uscire dall'emergenza, controllando che tutto avvenga nella massima trasparenza, condivisione e partecipazione, denunciando ritardi, illegalità, inadempienze".

    "Noi vogliamo bene a questa terra - hanno concluso Cogliati Dezza e Buonuomo - e non accettiamo che venga così maltrattata e oltraggiata. Siamo figli di questa terra che hanno deciso di vivere qui e che intendono impegnarsi con responsabilità per salvaguardarne e promuoverne la bellezza e le opportunità".

    http://www.legambienteonline.it

  • Archivio Raccolta Differenziata
  • Ricerca personalizzata

     Questo sito
  • Home
  • Mappa sito
  • Contatti



    VAI ALLA MAPPA DEL SITO