TuttoTrading.it

SITO

  • Home
  • Mappa
  • Contatti
  • G.Temi
  • Dividendi
  • Div.19
  • Shopping
  • Informaz.
  • Sicur.Inf.
  • Trading
  • Collezioni




    VAI ALLA MAPPA DEL SITO

    Google analytics


    eXTReMe Tracker


  • 31/01/2008 Differenziata news

    Ricerca personalizzata

    31/01/2008 Servizio Civile per la raccolta differenziata

    P ubblicato da Amesci il bando di selezione per 51 giovani di Salerno, da impiegare in 17 Laboratori di Servizio Civile . I ragazzi selezionati per sei mesi attueranno una campagna di informazione e sensibilizzazione alla cittadinanza sulla raccolta differenziata nella città di Salerno dietro un rimborso spese di 500 euro mensili e un attestato di frequenza. Dal comunicato stampa si apprende che possono partecipare al concorso tutti i cittadini italiani residenti nella città di Salerno, di età compresa tra i 18 e i 28 anni che invieranno la domanda di partecipazione e il bando disponibile siuwww.amesci.org.

    31/01/2008 San Giorgio: varato il piano per la differenziata

    Approvata la delibera per il piano della raccolta differenziata che rappresenta un processo di pianificazione integrato e condiviso e che rappresenta la volonta´ di superare la logica dell´emergenza. Previste 24 eco-piazzole dove depositare la differenziata con il prelievo da effettuarsi almeno tre volte alla settimana dopo le 20.

    31/01/2008 San Gemini sfiora il 50%

    A San Gemini la raccolta differenziata ha toccato nel 2007 il 49,66%. Per il sindaco Mauro Paci: “Un risultato eccezionale che sottolinea l’impegno dell’amministrazione su questo fronte. Un obiettivo importante che è stato conseguito anche grazie al contributo delle Istituzioni scolastiche nel processo educativo delle giovani generazioni e alle campagne di sensibilizzazione messe in campo. Riciclando si riduce la quantità di rifiuti da smaltire nelle discariche, garantendo loro un periodo più lungo di durata e favorendo l’abbassamento dei livelli d’inquinamento”.

    31/01/2008 Sovratassa in Liguria per scarsa differenziata

    Una sovratassa di circa 1 euro per ogni residente, sarà addebitata quest’anno ai cittadini liguri perchè i Comuni non sono riusciti a raggiungere l’obiettivo del 35% di raccolta differenziata dei rifiuti solidi urbani, con lo scopo di incentivare i Comuni a migliorare la raccolta differenziata.

    31/01/2008 Ad Aversa un progetto per la raccolta differenziata nelle scuole

    Predisporre dei punti di raccolta di materiale differenziato presso le strutture scolastiche che insistono sul territorio locale. Secondo il sindaco “Questo è un progetto pilota. Dobbiamo vincere la sfida contro i rifiuti e lo possiamo fare solo con la collaborazione di tutti, in primis dei piccoli alunni delle scuole cittadine. Dobbiamo continuare in questa direzione, i giovani sono il futuro ed attraverso loro possiamo sensibilizzare le famiglie e coinvolgere, perciò, un gran numero di cittadini. Dobbiamo reagire all’emergenza rifiuti. Possiamo e dobbiamo vincere questa battaglia, ma ognuno deve giocare la sua parte”.

    31/01/2008 Punta sui bambini e sui giovanissimi per una buona raccolta differenziata

    Sono i bambini che spesso indirizzano le scelte di acquisto delle famiglie. E allora, perché non sfruttare il “potere” che hanno i figli per indirizzare i genitori nel differenziare i rifiuti? I bambini sono molto più recettivi e molto più sensibili ad ogni problema

    31/01/2008 Raccolta differenziata: obiettivi

    Il rifiuto si usa e non si getta! E’ il principio di fondo che deve ispirare ogni  piano per la gestione integrata dei rifiuti urbani
    Lo stesso piano deve consolidare  il  ruolo prioritario della riduzione della produzione complessiva dei rifiuti e  la  incentivazione delle diverse forme di recupero di materia e di energia in modo da  garantire la sostanziale autosufficienza di smaltimento.
    RICICLARE DI PIU’ con l' impegno di tutti
    PRODURRE MENO SPAZZATURA  riutilizzando tutto quanto è possibile e riducendo i prodotti "usa e getta"
    TRASFORMARE IN COMBUSTIBILE ALTERNATIVO. Buona parte del  materiale non riciclabile puo' essere  trasformato, con moderne tecnologie, in CDR cioè combustibile derivato dai rifiuti e competitivo al carbone.
    RISPARMIARE SUGLI IMBALLAGGI riutilizzando per uso domestico molti oggetti utili (contenitori, buste, ecc.);la  grande distribuzione deve  ridurne l’elevato volume degli imballaggi

    31/01/2008 Enel differenziata nelle sedi

    Mille edifici, un milione e mezzo di metri quadrati, 30.000 persone, tutte interessata al progetto di "raccolta differenziata" che andrà a regime nel luglio di quest'anno, ad un anno dall' inizio.. Secondo una nota dell' Enel, questo comporta comporta l'installazione di 6.700 contenitori per la carta, 2.650 per la plastica e 1.710 per l'alluminio ma solo di carta si recupereranno 320 tonnellate Andrea Valcalda ha affermato che "Riciclando la carta dei nostri uffici, con un piccolo ma importante gesto quotidiano, evitiamo emissioni di gas serra pari a quelle prodotte da 200 auto in un anno. Un contributo al rispetto per l'ambiente che è parte integrante dell'impegno di Enel per lo sviluppo sostenibile del paese: un impegno che si esplica sul fronte delle attività industriali ma anche nei comportamenti delle persone che lavorano nella nostra azienda".

    31/01/2008 Napoli, un punto di raccolta differenziata nel centro per disabili

    La spazzatura per creare occasioni di socializzazione ed inserimento lavorativo per persone diversamente abili. Questo è lo scopo
    della cooperativa Ottavia a Marigliano con il progetto "Indifferentemente" che incoraggia la raccolta differenziata in una delle aree scelte come sito di stoccaggio dei rifiuti indifferenziati.
    La cooperativa ha attivato un punto di raccolta differenziata di carta, alluminio, rame, plastica, vetro e componenti tecnologici dismessi presso il centro di aggregazione per persone disabili dove i cittadini portano il materiale. Il presidente della cooperativa ha affermato che "La raccolta differenziata è pretesto per noi per creare occasioni di socializzazione per i ragazzi, che in alcuni giorni della settimana accompagniamo a casa delle persone per confrontarci con loro sull'emergenza rifiuti, sul futuro dei nostri territori e sulle paure delle malattie causate dall'ambiente. Così riusciamo a costruire reti sociali di protezione e relazioni calde e accoglienti. Aderiamo al Cial, il Consorzio nazionale per l'alluminio, con il progetto Raccolta solidale che ci paga 50 centesimo a chilo per l'alluminio. Dal vetro, invece, non abbiamo alcun ritorno economico, mentre il rame (quantità raccolta a gennaio: 12 chili) riusciamo a rivenderlo a tre euro e mezzo al chilo".
    La consulenza professionale è offerta da una ditta locale per lo smaltimento rifiuti, mentre la comunità "Il Pioppo" di Somma Vesuviana mette a disposizione del progetto un camion per i carichi pesanti e voluminosi. Indifferentemente organizza anche la raccolta di abiti, mobili, elettrodomestico in buono stato per le famiglie biosognose

    31/01/2008 La sinistra arcobaleno: raccolta differenziata porta a porta a Napoli

    Il nuovo sistema di raccolta differenziata porta a porta dovrà prevedere l’istallazione di bidoncini condominiali per le diverse tipologie di rifiuti per le utenze domestiche. Le extra-domestiche, come scuole, mercati rionali, uffici pubblici e privati, operatori della ristorazione e attività commerciali si opererà im modo mirato.

  • Archivio Raccolta Differenziata
  • Ricerca personalizzata

     Questo sito
  • Home
  • Mappa sito
  • Contatti



    VAI ALLA MAPPA DEL SITO