TuttoTrading.it

SITO

  • Home
  • Mappa
  • Contatti
  • G.Temi
  • Dividendi
  • Div.19
  • Shopping
  • Informaz.
  • Sicur.Inf.
  • Trading
  • Collezioni




    VAI ALLA MAPPA DEL SITO

    Google analytics


    eXTReMe Tracker


  • 17/02/2009 Appello di Survival a Kate Winslet e Penelope Cruz: boicottate i gioielli Graff alla cerimonia degli oscar (www.survival.it)

    Ricerca personalizzata

    Survival International ha inviato oggi un appello alle attrici Kate Winslet e Penelope Cruz, entrambe nominate alla celebre statuetta, chiedendo loro di non indossare diamanti Graff durante l’imminente cerimonia degli Oscar. Il gioielliere detiene il 9% di Gem Diamonds, la compagnia che sta pianificando l’apertura di una miniera di diamanti nella terra dei Boscimani del Kalahari, in Botswana.

    “Fino a quando resterà in possesso di una quota di Gem Diamonds” ha dichiarato il Direttore generale di Survival Stephen Corry, “Graff si porterà appresso il marchio della tragedia che affligge i Boscimani, e cioè di uno dei peggiori scandali del Botswana. Prepararsi ad aprire una miniera nella terra dei Boscimani senza il loro effettivo consenso sarebbe illegale in molti Paesi del mondo e dovrebbe essere proibito ovunque. L’attività mineraria distruggerà i Boscimani e Graff deve accettare di assumersi la sua parte di responsabilità.”

    Nei giorni scorsi Survival ha scritto anche ad altre star che indossano diamanti Graff, tra cui Victoria Beckham, Naomi Campbell e Elizabeth Hurley, chiedendo loro di smettere di indossarli. Una manifestazione organizzata la scorsa settimana a Londra, di fronte al famoso negozio di Bond Street, ha richiamato l’attenzione della stampa di tutto il mondo.

    Nel 2002, il governo del Botswana ha sfrattato i Boscimani dalla riserva del Kalahari, loro terra ancestrale. Nonostante le smentite delle autorità, l’obiettivo riconosciuto ormai da tutti sarebbe stato proprio il futuro sfruttamento dei giacimenti dell’area. Dopo un’intesa campagna internazionale e una lunga vicenda giudiziaria, nel dicembre 2006, l’Alta Corte del Botswana ha giudicato le espulsioni illegali e ha sancito il diritto dei Boscimani a vivere nelle loro terre, ma il Governo continua a impedire loro di tornare a casa negandogli il diritto all’acqua e alla caccia di sostentamento. Molti Boscimani restano così confinati nei campi di reinsediamento governativi, da loro stessi definiti “luoghi di morte”.

    Da quando il governo ha chiuso i loro pozzi, i Boscimani stanno soffrendo gravemente per la mancanza di acqua e uno dei membri della tribù è già morto di sete. Nonostante questo, il governo del Botswana, in procinto di dare il via libera all’apertura della miniera, ha dichiarato che i Boscimani non potranno utilizzare nessuno dei pozzi aperti per le attività estrattive.

    Secondo la Gem Diamonds, i Boscimani sarebbero favorevoli all’apertura della miniera, ma alla tribù non è mai stata fornita nessuna informazione indipendente sul suo impatto.

    Per leggere la storia online: http://www.survival.it/notizie/4244


    Dal 1969 Survival International aiuta i popoli indigeni di tutto il mondo a proteggere le loro vite, le loro terre e i loro fondamentali diritti umani. www.survival.it
     


    Per ulteriori informazioni:
    Francesca Casella:
    Survival Italia, Via Morigi 8, 20123 Milano
    T (+39) 02 8900671
    E
    ufficiostampa@survival.it

    Oppure Miriam Ross (in inglese): 
    T (+44) (0) 207 6878734
    E
    mr@survival-international.org

    http://survival-international.org

  • Archivio Popoli Tribali
  • Ricerca personalizzata

     Questo sito
  • Home
  • Mappa sito
  • Contatti



    VAI ALLA MAPPA DEL SITO