TuttoTrading.it

TUTTO
FRANCOBOLLI



Home
Contatti

Informazione A.Informaz. Granditemi Dividendi Divid.2017 Divid.2018 Divid.2019 Divid.2020 Divid.2021 Divid.2022 Divid.2023 Divid.2024 T.Economia Tuttoborsa Tuttobanche Glossari T.Shopping Sicurezza Inf. Tuttoscuola Tuttoweb Tuttotrading

VAI ALLA MAPPA DEL SITO




23/10/2011 Risposta a "Il segreto del Movimento Cinque Stelle"

TUTTOFRANCOBOLLI per iniziare o continuare una collezione a prezzo favorevole o per regalare una bella collezioncina ad un giovane

Ricerca personalizzata
TUTTOFRANCOBOLLI per iniziare o continuare una collezione a prezzo favorevole o per regalare una bella collezioncina ad un giovane

Questo è l' articolo iniziale
  • 21/10/2011 Il segreto del Movimento 5 Stelle. Perchè sta ottenendo buoni risultati in tutto il centro-nord
    La vittoria di Michele Iorio alle elezioni regionali in Molise ha fatto ritornare a galla una questione: come si colloca il Movimento 5 Stelle? E' un alleato di Berlusconi o del centrosinistra?...


  • Sicuramente le persone del Movimento intervistate non erano fatte per il Movimento Cinque Stelle visto i numerosi dubbi che sono rimasti dopo le loro spiegazioni.

    Dopo le  elezioni regionali nel Molise molti si chiedono di nuovo: ma il Movimento è di sinistra o di destra? E la risposta, sempre la stessa, è che il Movimento non è nè di sinistra nè di destra ma è avanti. Dove il Movimento non è presente, ognuno è libero di votare chi vuole ma è impressione comune che si voti per il meno corrotto o per quello che ha un programmo più vicino a quello del Movimento (vedi ballottaggio a Napoli per De Magistris).

    Che il Movimento si esprime solo su  questioni locali e non nazionali, è falso e basta per questo leggere  il programma base del Movimento (che viene poi adattato alle realtà locali).

    Alle domande riguardanti il debito pubblico, la patrimoniale o le pensioni, il Movimento risponde, come per tutte le altre questioni, sempre allo stesso modo: qualsiasi provvedimento adottato deve favorire le classi più deboli e non la casta, come normalmente avviene: il debito pubblico viene sanato riducendo tutte le spese assurde, gli sprechi ed i privilegi, cercando di recuperare dall' evasione fiscale, dai finanziamenti pubblici ai partiti, dai finanziamenti illeciti.

    La patrimoniale va pure applicata ma solo per beni di un certo valore e certamente sarebbe utile ritoccare le aliquote fiscali ma non la prima che riguarda, è vero, tutti, ma danneggerebbe anche quelli che già vivono con difficoltà. Basterebbe ritoccare le aliquote più elevate che riguardano persone con redditi elevati per le quali non sarebbe un sacrificio.

    Per le pensioni basta pensarci un pò per arrivare alla conclusione logica che permetterebbe di ridurre il debito senza danneggiare i più deboli. Basterebbe uniformare la legge sulle  pensioni per  renderla valida per tutti, anche per i parlamentari che hanno diritto a dei vitalizi anche dopo un giorno di lavoro. E poi tassare all' inverosimile le cosiddette pensioni d' oro da 100.000 o da 500.000 euro l' anno.

    La riduzione delle auto blù è compresa nella riduzione degli sprechi e dei privilegi dei parlamentari, mentre le assunzioni di giudici, carabinieri e finanzieri sarebbero possibili dopo aver riportato la spesa pubblica a livelli sopportabili. Ma i programmi del Movimento Cinque Stelle sono online e consultabili da tutti, con la possibilità di comprendere i vantaggi che deriverebbero per la collettività.

    La politica del Movimento Cinque Stelle è assolutamente negli schemi del vivere civile; è piuttosto la politica dei partiti fuori dagli schemi logici e basata solo sugli sprechi, sulla corruzione, sull' arricchimento e sui privilegi della casta, con il solo scopo di favorire sempre i più potenti, quelli che ti possono poi essere utili nella vita, sempre a scapito dei più deboli.

    Per le elezioni in Molise anche La7 ha dimostrato di non averci capito molto: il candidato presidente ha avuto 6500 voti in più del Movimento solo perchè molti, conoscendo e stimando il candidato presidente, hanno votato per lui dimenticandosi di dare il voto al Movimento, voto che valeva anche per il candidato presidente. Sembra che nei piccoli comuni il Movimento non sia proprio conosciuto ed anche questo ha impedito il raggiungimento del quorum. Eppure è molto semplice: nelle elezioni regionali (e comunali) vi è la possibilità del voto disgiunto:  votare il Movimento con eventuale preferenza e poi il candidato sindaco di un partito. Bisognava proporre un voto di protesta al 40% degli astenuti contro tutti i partiti, votando per il Movimento Cinque Stelle anche senza preferenze e senza votare il candidato sindaco.

    Il Pd ha perso per aver candidato  Frattura, un ex Forza Italia, che si è presentato in due elezioni al fianco di Iorio del Pdl.   In Molise il centrosinistra nelle regionali del 2006 aveva raccolto il 23,3% (10.9% Ds più 12,42% Margherita), ora è al 9,86%.

    La ricetta del Movimento effettivamente incomincia a fare strada: una maggiore partecipazione della base alle scelte, candidati  candidati più giovani o con scarsa esperienza politica. Molti partiti cercano di seguire le regole base del Movimento ma queste non vanno d' accordo con gli interessi della casta, ed è per questo che il Movimento Cinque Stelle andrà sempre più avanti.

     Per quanto riguarda i gruppi giovanili dei vari partiti, bisogna evidenziare la loro  grande attività di piazza ma appena entrano nel partito degli adulti, incominciano a seguire le regole della casta.

  • 23/10/2011 Risposta a "Il segreto del Movimento Cinque Stelle"
    Sicuramente le persone del Movimento intervistate non erano...
  • 21/10/2011 Il segreto del Movimento 5 Stelle. Perchè sta ottenendo buoni risultati in tutto il centro-nord
    La vittoria di Michele Iorio alle elezioni regionali in Molise ha fatto ritornare a galla una questione: come si colloca il Movimento 5 Stelle? E' un alleato di Berlusconi o del centrosinistra?...
  • 20/10/2011 Renzi e le elezioni in Molise - Comunicato del MoVimento 5 stelle - Firenze
    Il MoVimento5stelle di Firenze risponde e si oppone alla dichiarazione di questa mattina (19 Ottobre ndr) del sindaco Renzi riguardo alle ultime votazioni avvenute in Molise...
  • 20/10/2011 I 5 Stelle confermano la linea: “Non staremo mai nè col Pd nè col Pdl”
    Beppe Grillo: "Il Molise non si è perso per colpa nostra, loro hanno candidato un ex Forza Italia. Questa regione mostra l'Italia futura. Berlusconi fa un passo indietro e il Pdl vince. Tutto grazie all'opposizione"...
  • 18/10/2011 Elezioni in Molise: vince Iorio del PdL. Il candidato Presidente del M5S supera le 10.000 preferenze ma il M5S non supera il quorum del 3%
    Il candidato del M5S supera le 10.000 preferenze pari al 5,6% ma non diventa consigliere...
  • 18/10/2011 Elezioni in Molise: vince Iorio del Pdl, avanzata inesorabile del M5S
    Michele Iorio, candidato del centrodestra, vince le elezioni regionali in Molise ma la sua vittoria è sul filo di lana, con un vantaggio di soli 1500 voti rispetto a Paolo Di Laura Frattura, candidato dell'intero centro sinistra, con un risultato di tutto rispetto per Antonio Federico, del movimento 5 Stelle..

  • Archivio Movimento a cinque stelle
  • Archivio Movimento a cinque stelle
  • Ricerca personalizzata