TuttoTrading.it

SITO

  • Home
  • Mappa
  • Contatti
  • G.Temi
  • Dividendi
  • Div.19
  • Shopping
  • Informaz.
  • Sicur.Inf.
  • Trading
  • Collezioni




    VAI ALLA MAPPA DEL SITO

    Google analytics


    eXTReMe Tracker


  • 31/10/2006 Guerra delle Parole tra Prodi e la Cdl su Controlli Fiscali e Finaziaria

  • Pagina Leggi
  • Temi Archivio
  • Temi Ultimi
  • Pagina Assicurazioni
  • Pagina Lavoro
  • Ricerca personalizzata

    Aumentano le detrazioni per i redditi compresi tra 23.000 e 28.000 euro. Cosi' il Governo mette a punto la nuova Irpef, correggendo delle falle che avrebbero comportato degli svanaggi per i redditi sotto i 40.000 euro. L'emendamento del governo, che oggi e' stato bloccato in commissione Bilancio per la copertura insufficiente, e' pronto. Ulteriori modifiche sono state apportate, proprio per migliorare alcune situazioni in cui i contribuenti sarebbero stati comunque svantaggiati.

    Cambiano le regole per le compensazioni Iva. Il contribuente dovra' chiedere l'autorizzazione all'Agenzia delle entrate sei giorni prima che avvenga l'operazione. Lo stabilisce l'emendamento alla Finanziaria 2007 che ritocca l'Ipref. Dal nuovo provvedimento il governo prevede di incassare 300 milioni di euro che dovrebbero servire per aumentare la no tax area degli over 75.

    31/10/2006 Il 58% degli italiani è scontento del Governo Prodi

    Il 58% degli italiani e' scontento del governo Prodi . Lo dice il sondaggio Ipsos-Ballaro',su 1.000 persone:'Il 56% non rimpiange Berlusconi'. Per quanto riguarda la Finanziaria, informa una nota della trasmissione tv, l'indagine evidenzia che il 42% ritiene che dopo l'approvazione della manovra le cose 'peggioreranno'. In caso di nuove elezioni il 62% vorrebbe nuovi protagonisti. Ospiti di questa sera di Ballaro' sono D'Alema, Enrico Letta, Casini e Maroni.

    31/10/2006 D'Alema: Governo destinato a durare a lungo ma se cade è colpa di tutti

    "Quando un governo fallisce la colpa è di tutti". Lo dice il vicepremier Massimo D'Alema rispondendo a Giovanni Floris che a Ballarò gli domanda se la colpa di un'eventuale caduta del governo sarebbe imputabile a Romano Prodi, sottolineando che questa è "una disputa inutile".

    D'Alema ritiene "un dibattito futile" anche quello sulle larghe intese e aggiunge: "Il Paese ha diritto ad avere stabilità. Nei primi mesi si affrontano le prove difficili e più si ha coraggio e più alla lunga si ottengono i risultati. Il Paese ha interesse a che si dispieghi il progetto di governo, il tempo dirà se questo progetto è giusto". Quindi a proposito delle responsabilità aggiunge: "La coalizione e il presidente del Consiglio sono tutt'uno, portano le stesse responsabilità, se cade uno cade anche la coalizione".

    31/10/2006 Bonaiuti: La controinformazione sulla Finanziaria la fa la sinistra non noi

    "Ma quale campagna di controinformazione? Gli italiani non credono più a Prodi perché ha fatto esattamente il contrario di quanto aveva promesso in campagna elettorale: la vera controinformazione è venuta da sinistra". Così Bonaiuti, portavoce del leader CdL Berlusconi, replica alle parole del premier Prodi,che ha parlato di "controinformazione" sulla Finanziaria per "utilizzare la paura e portare ansia al Paese". Dello stesso parere Schifani (Fi): "Chi genera paura è Prodi.La sua Finanziaria è una vera sciagura".

    31/10/2006 Il Governo cancella l'aliquota del 45% in Finanziaria

    L'Ulivo ha ritirato gli emendamenti che prevedevano l'innalzamento dell'aliquota Irpef al 45-47% per i redditi più alti. Lo ha annunciato il vice capogruppo dell'Ulivo, Marina Sereni. Una conferma arriva anche dal relatore, Michele Ventura: "Penso di si", dice al termine della riunione con il governo ai giornalisti che hanno posto domande in tal senso.

    31/10/2006 Prodi: Non c'è nessun taglio alle pensioni in Finanziaria

    ''Non esiste l'ipotesi di alcun taglio alle pensioni in finanziaria. C'e' un aiuto fiscale di oltre 200 euro di deduzione fiscale per tutti i redditi bassi per le persone che hanno oltre 75 anni''. Cosi' il presidente del Consiglio, Romano Prodi, parlando a un comizio elettorale in Molise. Prodi ha sottolineato che sul tema delle pensioni ci sono state polemiche che non ha compreso e un'informazione sbagliata.

    "Questa Finanziaria non vuole punire i ricchi ma dare occasione di correre a chi parte con meno risorse finanziarie, più handicappato". Lo ha detto il presidente del Consiglio, Romano Prodi, intervenendo a una manifestazione elettorale a Campobasso. "Tutte le famiglie al di sotto dei 40mila euro di reddito - ha detto Prodi - ci guadagneranno, ma anche quelle con redditi superiori. In totale il 90% degli italiani, da gennaio, avranno un segno più. Aspettate e vedrete".

    31/10/2006 Fini: E' essenziale liberare l'Italia da Prodi

    ''Non vedo alcun sinonimo tra larghe intese e grande centro . Per noi e' essenziale liberare l'Italia dal governo Prodi. Qualsiasi ipotesi che raggiunge questo obiettivo e' guardata con attenzione''. E' quanto ha sottolineato il presidente di An, Gianfranco Fini nel corso di un'intervista al Tg3. ''Prodi comunque - ha aggiunto Fini - cadra' da solo''.

    La manifestazione del 2 dicembre indetta dalla Cdl per protestare contro la Finanziaria e' ''doverosa'' ha detto Fini e Casini ''sbaglia a non scendere in piazza'', perche' ''anche nel suo partito dicono perche' non protestare insieme ed accanto a tanti altri italiani?''.

    31/10/2006 Guerra delle parole tra Prodi e la Cdl su controlli fiscali e Finaziaria

    Il premier Prodi difende la Finanziaria e la lotta all'evasione fiscale. "Molte reazioni contrarie che vedo -dice- non sono per singoli provvedimenti, ma perché ci sono controlli. Diverse categorie capiscono che è cambiata la musica" Sulla Manovra, continua il presidente del Consiglio, ci sono ancora cose da definire e problemi aperti, ma "c'è chi vuole utilizzare la paura con una campagna di controinformazione di dimensioni impressionanti e cerca di portare ansia al Paese".

    CdL critica sulle nuove modifiche alla Manovra. E' una "Finanziaria che cambia ogni giorno" e c'è la sensazione "di un passaggio dal sistema parlamentare a quello presidenziale". Così Tabacci (Udc) insieme ai rappresentanti di Fi, An e Lega. Se rimane l'art.53, che permette la variazione degli accontanamenti dei ministeri già votati dalle Camere, "il Parlamento può anche chiudere", lamenta l'opposizione. E Matteoli (An) dice: "Sull'aumento delle tasse, i capigruppo dell'Unione giocano al rialzo, fino a litigare".

    31/10/2006 La Lega in piazza a dicembre contro la Finanziaria

    La Lega Nord scendera' in piazza contro la Finanziaria a Milano il 17 dicembre, 2 settimane dopo la manifestazione del centrodestra a Roma il 2/12. 'Tutti gli anni - spiega Calderoli - la Lega scende in piazza in dicembre. E lo faremo anche quest'anno: contro la manovra che strozza il Nord'.

    Ma parteciperete alla manifestazione della Cdl il 2 dicembre a Roma? ''Certamente - replica Calderoli - ma abbiamo deciso di fare anche da soli la nostra manifestazione, a Milano, nella capitale morale'.

    31/10/2006 Bertinotti: In tema di pensioni c'è il vincolo del programma

    PENSIONI: BERTINOTTI, SECONDO ME PROGRAMMA E' VINCOLANTE In tema di riforma delle pensioni il programma dell'Unione e' vincolante. Lo dice il presidente della Camera, Fausto Bertinotti, che spiega: "Penso che il programma sia un elemento su cui nelle elezioni, in un sistema politico come quello in cui viviamo, si esercita un mandato. Io ti voto, perche' tu sei questo schieramento, questa rappresentanza e perche' hai questo programma. Quindi, il mandato che gli elettori danno secondo me e' un mandato vincolante".

    31/10/2006 Prodi incontra Rutelli e Fassino: Andiamo avanti senza problemi

    Una riunione nel solco di Orvieto per rilanciare il Partito democratico. Il premier Romano Prodi ha riunito, all'ora di pranzo, nella sede dell'Ulivo di Piazza Santi Apostoli i leader della Margherita francesco Rutelli e della Quercia Piero Fassino per circa mezz'ora.

    Al termine dell'incontro il Professore spiega ai giornalisti: ''Abbiamo fatto una riunione conseguente al seminario di Orvieto. Stiamo mettendo in atto gli impegni che avevamo preso sul manifesto programmatico del Partito democratico, la rivista e le strutture formative. L'accordo e' completo'', assicura il Professore, che sottolinea: ''andiamo avanti'' senza problemi.

    31/10/2006 La Finanziaria è composta per l'87% di nuove tasse

    L'87% delle misure previste nella Finanziaria 2007 sono costituite da nuove tasse . E' l'analisi effettuata dalla Cgia di Mestre.Secondo lo studio, sui 34,7 mld di euro che compongono la manovra finanziaria, 30,2 mld sono di nuove entrate e solo 4,5 mld si riferiscono a dei tagli alla spesa pubblica. Per la Cgia, il governo Prodi ha cosi' disatteso le promesse fatte in campagna elettorale. Poco o nulla si fara' per combattere l'economia sommersa e quella criminale, dice la Cgia.

    Salta dalla Finanziaria la tassa sui suv . Ci sara' invece un aumento, per il bollo per le auto dai 100 cavalli in su.In questo caso saranno compresi anche i suv. L'aumento sara' graduale all'aumentare dei cavalli. Lo ha annunciato il sottosegretario Alfiero Grandi, uscendo dalla riunione con la maggioranza. Il maggior gettito, insieme a un controllo sulle compensazioni Iva, servira' ad aumentare a 7.750 euro la no tax area per gli over 75.

    Archivio

  • 29/09/2006 Varata la Finanziaria da 33,4 mld
    Archivio


  • Pagina Leggi
  • Temi Archivio
  • Temi Ultimi
  • Pagina Assicurazioni
  • Pagina Lavoro
  • Ricerca personalizzata

     Questo sito
  • Home
  • Mappa sito
  • Contatti



    VAI ALLA MAPPA DEL SITO