TuttoTrading.it

SITO

  • Home
  • Mappa
  • Contatti
  • G.Temi
  • Dividendi
  • Div.19
  • Shopping
  • Informaz.
  • Sicur.Inf.
  • Trading
  • Collezioni




    VAI ALLA MAPPA DEL SITO

    Google analytics


    eXTReMe Tracker


  • 11/10/2006 Finanziaria News 11 Ottobre

  • Pagina Leggi
  • Temi Archivio
  • Temi Ultimi
  • Pagina Assicurazioni
  • Pagina Lavoro
  • Ricerca personalizzata

    11/10/2006 Padoa Schioppa: Restituiremo introiti dell'evasione fiscale a cittadini e imprese

    "I frutti della lotta all'evasione fiscale verranno restituiti ai cittadini e alle imprese". Lo ha assicurato il Ministro dell'Economia Tommaso Padoa Schioppa in un'audizione al Senato. Se la pressione fiscale - ha spiegato il ministro - e' diminuita nella passata legislatura, cio' e' stata conseguenza dell'"erosione della base imponibile a seguito della stagione di condoni e sanatorie fiscali".

    Facendo un confronto con le due ultime legislature, Padoa Schioppa ha spiegato che la riduzione del gettito delle entrate tributarie e correnti "si spiegano con fattori molto diversi: fino al 2001 e' stata causa di una riduzione delle aliquote e del recupero di base imponibile. Dal 2002, in poi, e' stata l'effetto dell'erosione della base imponibile a seguito di una stagione di condoni e di sanatorie fiscali".

    11/10/2006 Accordo Governo e Enti locali: Finanziaria più leggera per Comuni e Province

    Via il tetto del 2,6% della spesa per investimenti, riduzione della manovra a 'carico' di comuni, province e comunità montane per 600 milioni di euro (500 milioni per i comuni e 100 per le province), fondo di 260 milioni per i piccoli comuni. Questi gli accordi principali raggiunti nel corso dell'incontro tra governo ed Enti locali sulla Finanziaria 2007, illustrati in una nota di Palazzo Chigi. All'incontro hanno partecipato, tra gli altri, il presidente del Consiglio, Romano Prodi, e il ministro dell'Economia, Tommaso Padoa Schioppa.

    Il premier, che si è detto ''molto meravigliato per le reazioni'' alla Finanziaria, ha puntualizzato che le riduzioni dei tagli al bilancio degli Enti locali concertate oggi non cambieranno l'entità della manovra ed ha definito ''costruttivo'' il confronto con sindaci e presidenti di regioni e province. Tuttavia il Professore non ha specificato da quale capitolo di spesa verranno reperite le risorse per ripianare le compensazioni concesse agli Enti locali.

    ''Prima di concludere sui 600 milioni - ha aggiunto confermando l'entità dell'aggiustamento - abbiamo fatto tutti i conti in modo che il risultato finale non cambiasse''. Il ministro per i Rapporti con il Parlamento, Vannino Chiti, ha assicurato che la riduzione di 600 milioni ai tagli degli Enti locali non avrà impatti sui saldi e non sarà coperta da maggiori entrate, sottolineando che i 600 milioni non sono ''una nuova cifra ma sono frutto di un calcolo più preciso''. Insomma, si tratta di una ''riorganizzazione interna delle risorse e di una quantificazione precisa per la compartecipazione dei Comuni all'Irpef''.

    Chiti ha poi assicurato che l'esecutivo convocherà anche un tavolo con le Regioni e che per il momento non ci sarà nessun maxiemendamento del governo alla Finanziaria. Da parte sua Padoa Schioppa, intervistato dal Tg1, mostra ottimismo per l'intesa raggiunta a Palazzo Chigi. L'accordo di oggi, al termine di una riunione ''importante e secondo me conclusiva su quei punti che erano ancora da chiarir

    Archivio

  • 29/09/2006 Varata la Finanziaria da 33,4 mld
    Archivio


  • Pagina Leggi
  • Temi Archivio
  • Temi Ultimi
  • Pagina Assicurazioni
  • Pagina Lavoro
  • Ricerca personalizzata

     Questo sito
  • Home
  • Mappa sito
  • Contatti



    VAI ALLA MAPPA DEL SITO